Audi - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Trova la tua auto da sogno

Offerte per la tua ricerca

Offerte per la tua ricerca

Nel 1899 l'ingegnere meccanico tedesco August Horch fondò a Colonia la sua prima fabbrica, la "Horch-Werke", nella quale nel 1901 venne prodotta la sua prima vettura. Negli anni successivi l'azienda si trasferì prima a Reichenbach (Sassonia) e poi a Zwickau. A causa di problemi economici e di dissensi con il collegio sindacale, Horch fu tuttavia costretto nel 1909 a lasciare la sua impresa per fondare quindi una nuova fabbrica di automobili. In seguito ad una controversia giuridica, gli venne vietato l'uso del nome Horch e quindi egli lo tradusse semplicemente in latino ("horchen" significa "ascoltare" in tedesco) dando vita al marchio Audi.

In seguito a nuove difficoltà finanziarie, Audi AG, DKW, Horch e Wander si fusero dando vita a Auto Union AG. Da tale fusione ha avuto origine il logo odierno dell'Audi, costituito da quattro anelli sovrapposti. Nel 1921 l'Auto Union AG lanciò sul mercato la prima automobile di serie con guida a sinistra rendendo più sicure, soprattutto, le manovre di sorpasso grazie alla possibilità di vedere meglio il traffico sulla corsia opposta. Alla fine degli anni '20 la guida a sinistra si impose definitivamente.

Negli anni '30 l'Auto Union AG era il maggiore fornitore di veicoli delle forze militari, a partire dal 1940 tuttavia la costruzione di autoveicoli venne interrotta e da allora in poi la produzione si orientò agli armamenti. Dopo la guerra l'Unione Sovietica ordinò lo smantellamento degli stabilimenti Audi, il marchio venne tolto dal Registro delle imprese e tutto il patrimonio dell'azienda venne espropriato senza indennizzi. Ma già il 3 settembre 1949 l'Auto Union GmbH venne rifondata con sede ad Ingolstadt e gran parte dei vecchi quadri dirigenti.

Nel 1958 la Daimler-Benz AG acquisì la maggioranza delle azioni dell'Auto Union GmbH. Sei anni più tardi Volkswagen acquistò gli stabilimenti di Ingolstadt e fece risorgere il marchio Audi. Anche il logo con i quattro anelli tornò ad essere impiegato. Volkswagen assunse infine nel 1965 il controllo dell'intera Auto Union GmbH. Nel 1968 uscì dalla fabbrica la prima Audi 100, nel 1972 la prima auto Audi 80, entrambe denominate ancora "all'antica" secondo il numero di cavalli vapore.

In seguito all'acquisizione di NSU da parte di VW nel 1969, ne avvenne la fusione con Auto Union ed ebbe origine la Audi NSU Auto Union AG con sede a Neckarsulm e due stabilimenti. Lo slogan "all'avanguardia della tecnica" venne utilizzato a scopo pubblicitario per la prima volta nel 1971 e non ha fino ad oggi perso la sua attualità. È divenuto quasi un simbolo per l'azienda. Alcuni anni più tardi scomparve completamente il marchio NSU dal programma e Audi assunse definitivamente il solo nome di Audi AG.

Nel 1980 Audi presentò con l'Audi Quattro, un coupè sportivo, una novità di grande potenziale innovativo. Quest'auto era infatti dotata di una trazione integrale permanente, fino ad allora riservata esclusivamente a fuoristrada e camion. L'introduzione della trazione integrale anche nelle competizioni automobilistiche contribuì all'ottenimento di successi a livello mondiale e venne adottata anche dal resto della gamma di prodotti.

L'ampliamento dell'assortimento di prodotti in direzione di automobili di grande cilindrata venne completato nel 1988 con la Audi V8, rimpiazzata nel 1994 dall'Audi A8. In seguito alle elezioni politiche federali del 1998 l'Audi A8 è diventata addirittura la nuova auto del Cancelliere. La nuova denominazione è stata applicata anche ai modelli Audi precedenti: l'Audi 80 si è trasformata di conseguenza in Audi A4 e l'Audi 100 in Audi A6. Con l'Audi A3 il marchio tedesco ha fatto nel 1996 il proprio ingresso nel segmento della classe compatta.

Nel 1997 la società tedesca ha fondato uno stabilimento nella città ungherese di Györ e nel quale da allora produce l'Audi TT, un divertente coupè sportivo.

Oggi l'Audi AG dispone di sedi di produzione in cinque paesi su 3 continenti: Germania, Brasile, Cina, Italia e Ungheria. La gamma odierna dei prodotti abbraccia essenzialmente automobili per esigenze di alto livello. Soprattutto in fatto di design l'Audi occupa una posizione di leader in tutto il mondo: le vetture sono un modello di sportività, dinamica ed eleganza. Grande rilievo viene attribuito anche alla ricercatezza degli interni.

Mehr anzeigen