Audi RS3 - compro o vendi auto usate o nuove - AutoScout24

Trova la tua auto da sogno

Offerte per la tua ricerca

Offerte per la tua ricerca

Il predecessore dell'Audi RS3
è stato presentato sul mercato nel 1999

Ottima motorizzazione, trazione
integrale, caratteristiche sportive come spoiler, ampi parafanghi e
specchietti in alluminio; con queste caratteristiche uniche
d’equipaggiamento, l’Audi S3 fu presentata nel 1999
come modello di punta nel segmento delle compatte del marchio di
Ingolstadt. Offerta nella sua prima versione solo a due porte
rappresentava l’immagine sportiva della controllata del
gruppo VW. La seconda generazione dell’Audi S3 fu offerta
anche con una variante Sportback a cinque porte dal 2008. Al
più tardi in questo momento molti clienti si domandarono
perché il produttore di questi classici compatti avesse
inserito solo la linea S nel programma.

Elevate prestazioni per l'Audi
RS3 come nuovo modello di punta delle compatte

Per le più grandi
Audi A4 o Audi A6 il benchmark era fissato molto più in
alto: Nella classe media la serie dei modelli Audi RS rappresentava,
fin dalla presentazione dell’Audi RS2 nel 1994, la serie con
le più elevate prestazioni per station wagon, berline e
cabriolet. Si è dovuto attendere fino al 2010, quindi dodici
anni dopo la presentazione della classe compatta, finché la
versione più potente fosse disponibile anche per questo
modello. Nella primavera del 2011 la prima Audi RS3 Sportback ha fatto
la sua prima apparizione sulle strade.

Design sportivo per l'RS3

L’Audi RS3
dimostrava, già ad un primo sguardo, la sua leadership nel
segmento delle compatte del marchio di Ingolstadt: nella
dinamicità del design sportivo, dominata nella parte
anteriore dal radiatore single-frame in stile a rombo e dalla bordatura
in alluminio delle bocchette d’areazione. L’aspetto
posteriore è caratterizzato da un diffusore di colore
argento, in cui sono stati integrati i doppi terminali di scarico
cromati. Queste bordature possono anche essere ordinate opzionalmente
in nero lucido. Un’altra caratteristica che distingue la
versione sportiva dell’Audi RS3 è uno spoiler
inciso sul tetto dell’auto che, in considerazione della
motorizzazione, si occupa dell’ottimizzazione della trazione
posteriore. È equipaggiata di serie con cerchi da 19 pollici
in lega d’alluminio che sono combinati con un impianto
frenante a 18 pollici.

L’abitacolo
dell'Audi RS3 è equipaggiato come una macchina sportiva

L’Audi RS3 si
differenzia dai modelli di serie nel segmento delle compatte anche per
gli interni. Per ottenere un feeling di auto sportiva, i sedili sono
stati appositamente concepiti per una migliore stabilità
laterale. Opzionalmente il rivestimento di questi sedili ergonomici
può essere ulteriormente accentuato con una colorazione
rossa e nera. Al contrario, l’abitacolo è dominato
dal colore nero con sottili elementi in alluminio. Inoltre dispone di
un volante sportivo in pelle con i controlli del cambio a leva sul
volante, come conosciuti nel mondo delle corse sportive. Il produttore
ha equipaggiato l’Audi RS3 con pedali antiscivolo in stile
alluminio che si adattano perfettamente al modello.

Il motore sportivo dell'Audi
RS3

Per quanto riguarda la
motorizzazione dell’Audi RS3, il marchio di Ingolstadt
può contare su un turbo-benzina a cinque cilindri. Il motore
da 2,5 litri dell’Audi RS3 mette a disposizione una potenza
fino a 250 kW (340 CV), con una coppia di 450 Nm che provvede al suono
sportivo e alla forza dell’accelerazione. Lo sprint da 0 a
100 chilometri orari per l’Audi RS3 è pari a 4,6
secondi. La velocità massima è stata limitata
elettronicamente a 250 km/h. Con questo motore ad alte prestazioni, il
veicolo è dotato di un sistema frenante rigenerativo e il
consumo medio dell’Audi RS3 è di 9,1 litri ogni
100 chilometri, pari ad un’emissione CO2 di 212 g/km. Il
motore è stato combinato con un cambio a 7 marce con doppia
frizione per l’ottimizzazione della cambiata.