Fiat 500L - compro o vendi auto usate o nuove - AutoScout24

Trova la tua auto da sogno

Offerte per la tua ricerca

Offerte per la tua ricerca

La Fiat 500L è una monovolume di Fiat S.p.A. che rappresenta
l’unione di quattro diversi modelli Fiat: è
considerata un successivo sviluppo della Fiat 500 e ne porta anche lo
stesso nome – la L sta per “Large”, in
quanto la 500L è circa 60 centimetri più lunga
della 500. Il design è però stato copiato dalla
Fiat Panda, inoltre la Fiat 500L non si basa sulla stessa piattaforma
della Fiat 500 ma su quella della Fiat Punto dalla quale ne ha preso le
dimensioni. Per completare questa confusione la Fiat 500L è
ufficialmente il successore della Fiat Idea. Nonostante tutto, la Fiat
500L rimane un prodotto di totale matrice Fiat. Dopo essere stata
presentata al salone di Ginevra nel marzo del 2012, la monovolume
è stata lanciata sul mercato europeo nell’ottobre
dello stesso anno. Viene spesso paragonata e offerta insieme ai modelli
concorrenti Citroën C3 Picasso, Ford B-MAX o alle prime due
generazioni della Mercedes-Benz Classe A.

Le motorizzazioni della Fiat 500L

Per il lancio sul mercato la Fiat 500L è stata offerta
solamente con tre diversi motori di cui due a benzina e un diesel: il
più piccolo dei due motori a benzina è dotato di
due cilindri da 0,9 litri di cilindrata e sviluppa, grazie al
turbocompressore, 77 kW (105 CV). Particolarmente degni di nota sono i
consumi medi ridotti di soli 4,8 litri di Super per 100 km grazie al
sistema start-stop, cosi come le emissioni di soli 112 grammi di CO2
per km. Nonostante quattro cilindri, 1,4 litri di cilindrata e otto
valvole, il secondo motore a benzina sviluppa solamente 70 kW (90 CV),
il che è dovuto probabilmente alla mancanza del
turbocompressore. L’alternativa economica ed ecologica
è rappresentata dalla 1.3 16V Multijet nel segmento diesel.
Il turbodiesel sviluppa una potenza di 63 kW (85 CV) e una coppia
massima di 200 Nm a 1.500 giri al minuto. Una variante a gas metano
così come un diesel più potente da 1,6 litri 77
kW (105 CV) e un cambio automatico sono progettate per il 2013.

La tecnologia della Fiat 500L

Già nella versione di base della Fiat 500L sono presenti a
bordo sei airbag, ESP e la partenza assistita in salita “Hill
Holder”. Inoltre un servosterzo particolarmente facile da
manovrare, diventa ancora più morbido al tocco di un
pulsante. Nonostante il design compatto, il telaio della 500L
è progettato in modo che buche o acciottolato non provochino
grandi sobbalzi. Per il 2014 è previsto il lancio di una
versione a quattro ruote motrici.

L’equipaggiamento e le comodità della Fiat 500L

Cominciamo con il look: la Fiat valorizza la 500L con un totale di 333
diverse combinazioni di colore, diversi design dei cerchi e,
opzionalmente, con il più grande tetto fisso in vetro della
classe monovolume. Poiché non si tratta di grandi
cambiamenti, con molti imitatori o già visti in precedenza,
la Fiat 500L, seguendo lo stile italiano, ha integrato nel veicolo una
macchina per il caffè che è pronta
all’uso in circa due minuti e produce un buon
caffè espresso.
Ai classici dettagli dell’equipaggiamento appartengono
ovviamente anche la chiusura centralizzata con telecomando, il volante
e il sedile di guida regolabile. Nonostante le dimensioni ridotte sono
presenti 22 vani portaoggetti. Nella linea d’equipaggiamento
superiore il conducente è viziato da un climatizzatore, un
sistema d’altoparlanti, una radio con touchscreen, un
regolatore di velocita oltre ad un volante ed un pomello del cambio in
pelle.
Il modello top della gamma chiamata “Lounge” offre
inoltre un sensore per la pioggia, uno specchietto retrovisore con
oscuramento automatico, tavolini pieghevoli, fendinebbia e un tetto
panoramico in vetro da 1,5 metri.

Così la Fiat 500L differisce dal suo predecessore

Qui, a causa delle molte influenze, sorge naturalmente la questione di
quale veicolo sia davvero paragonabile con la Fiat 500L.
Poiché conta come un successivo sviluppo della Fiat 500, ne
sono stati inseriti alcuni dettagli e caratteristiche come per esempio
i sedili dal taglio sagomato. Tuttavia sia il design esterno, sia
quello interno parla una lingua alquanto diversa –
cioè secondo gli obiettivi di marketing, quella dei giovani,
cui il veicolo doveva rivolgersi con una buona porzione di
“Coolness“. L’aggettivo
“Large“ della Fiat 500 L non è un caso,
lo spazio di carico di questo modello è molto più
grande, e questo può essere ulteriormente aumentato
ripiegando il sedile del passeggero.