Compra Lincoln usate e convenienti su AutoScout24.it

Trova la tua auto da sogno

Offerte per la tua ricerca

Offerte per la tua ricerca

Lincoln: dai motori aeronautici Liberty alle automobili di lusso

Fondata nell'agosto 1917 da Henry M. e Wilfred Leland per la fabbricazione di motori aeronautici, Liberty divenne, al termine della Prima Guerra Mondiale, una delle principali aziende per la produzione di auto di lusso. Dopo aver prodotto appena 150 esemplari, però, gravi difficoltà economiche costrinsero la famiglia Leland a cedere il marchio alla Ford Motor Company. Una nuova politica ed una revisione dei prezzi fecero incrementare la produzione e la vendita rendendola, con Cadillac e Packard, uno dei maggiori marchi di automobili di lusso negli Stati Uniti.

Zephir e Continental: i primi grandi successi

La Zephir si presenta come una vettura sportiva, curata e disegnata nel 1936 da Eugene Gregorie, dotata di un motore V 12 da 4.4 litri. Rappresentò il primo vero grande successo della casa automobilistica. Già solo nel primo anno, le vendite aumentarono vertiginosamente, raggiungendo un incremento considerevole e rendendo il veicolo quasi un marchio a se stante. La Continental fu basata sul modello precedente, con l'intento di seguirne il successo. Può definirsi senza dubbio l'esemplare più importante commercializzato dalla Lincoln. Un elemento caratteristico è rappresentato dalla presenza della ruota di scorta sul posteriore esterno, caratteristica che ancora oggi viene classificata "Kit Continental".

Continental Mark II e Town Car: due simboli della Lincoln

Continental Mark II nasce nel 1955 e viene venduta ad un prezzo pari a quello della Rolls Royce. Riuscì ad ottenere un discreto successo e rimase in produzione fino al 1981, quando il posto di "auto modello" per la casa madre fu assegnato alla Town Car, già commercializzata come versione più ricca della stessa Continental.

SUV Navigator: un nuovo successo

Nel 1998 la Lincoln torna ad essere il marchio di auto di lusso più venduto negli Stati Uniti d'America. Il grande successo registrato nelle vendite è da attribuire all'uscita di un nuovo modello di Town Car e Continental, in una versione rinnovata e arricchita da preziosi elementi. Contemporaneamente, esce sul mercato il SUV Navigator, che permise alla prestigiosa casa di produzione di entrare a far parte del Premier Automotive Group, riservato ai marchi di maggior prestigio della Ford. Solo nel 2002 venne separata dal gruppo, in seguito alla decisione di tenere ben distinti i marchi statunitensi da quelli d'importazione.

Il Marchio Lincoln oggi

Negli ultimi anni la Lincoln si è trovata in difficoltà, perdendo terreno rispetto alle rivali americane e giapponesi come Cadillac e Lexus, a causa della mancanza di nuove idee e nuovi modelli. In epoca più recente sta cercando di recuperare il terreno perduto. La Ford sta infatti provando a condividere i pianali con altri veicoli del gruppo. Questo ha portato alla realizzazione di automobili come MKZ, che sta riscuotendo un discreto successo di pubblico, il crossover MKX, l'ammiraglia MKS ed il MKC, un SUV compatto.

MKX, MKS e MKC: le nuove sigle Lincoln per il futuro

Il mercato delle auto di lusso del marchio è tornato agli antichi splendori con il lancio dei più recenti veicoli. La MKZ, che apre la porta all'innovativa serie MK, viene prodotta nel 2006 nella versione berlina quattro porte. Inizialmente chiamata Zephir, in onore della precedente Lincoln che aveva riscosso un glorioso successo, nel 2007 fu ribattezzata MKZ. Completamente assemblata in Messico, presenta il motore nella parte anteriore e la trazione integrale. Questa vettura venne presentata al Salone dell'automobile di Chicago nel febbraio 2006, in una variante che presentava molte novità rispetto alle caratteristiche tecniche che avevano caratterizzato la precedente serie. Il nuovo motore V6 bi-albero a 265 CV è stato mantenuto anche con la nuova vettura, presentata al Salone di Los Angeles nel 2008. Questo modello vede delle modifiche nella meccanica solo per la sostituzione del cambio che diviene automatico e a sei rapporti. Anche la MKS vede i suoi arbori nel 2006 a Detroit. Anch'essa a trazione integrale, era però dotata di un motore V 8 da 315 CV. Lo stesso motore V 6 bi-albero viene utilizzato per la MKX, l'unica della serie MK con struttura monoscocca e carrozzeria cross-over cinque porte. Realizzata in Canada nel 2007, presenta il propulsore montato nella parte anteriore.

MKC: il primo passo per differenziarsi dalla linea Ford

Il nuovo SUV compatto MKC rappresenta il primo passo compiuto per differenziare definitivamente la produzione Lincoln da quella della Ford, creando una propria linea e nuovi sviluppi nel motore. Fra le innovazioni, presenta il cambio con il comando a pulsanti, ed un sistema di riconoscimento in grado di identificare chi entra all'interno dell'abitacolo e adattando alcune funzioni programmabili di conseguenza. Le novità riguardanti l'estetica prevedono, invece, eleganti decori che sormontano i parafanghi, una nuova forma del montante posteriore e del lunotto, fari anteriori dalla innovativa forma trapezoidale e quelli posteriori incorniciati da lucide cromature.

Mehr anzeigen