Compra Mitsubishi Pajero su AutoScout24.it

Trova la tua auto da sogno

Offerte per la tua ricerca

Offerte per la tua ricerca

Mitsubishi Pajero, il fuoristrada di fama internazionale

Il Mitsubishi Pajero è un fuoristrada molto famoso in tutto il mondo, prodotto dalla marca giapponese sin dal 1982 e largamente utilizzato tutt'oggi a livello internazionale, anche in Italia. Conosciuto in Spagna come "Montero" e nel Regno Unito come "Shogun", il Pajero è diventato con il tempo sinonimo di affidabilità, sicurezza, potenza e agilità tanto che la versione da rally detta "Evolution" ha guadagnato numerose vittorie nelle competizioni Dakar tra gli anni '90 e 2000. La prima serie del Mitsubishi Pajero fece il suo debutto al salone automobilistico di Tokyo nel 1981, e rimase in commercio per quasi dieci anni fino al 1991: dotato di trazione posteriore e anteriore inseribile, sospensioni a ponte rigido molto resistenti, interni confortevoli e spaziosi, la jeep nipponica divenne presto disponibile in numerose varianti sia Diesel che benzina. Tra il 1991 e il 1999 si ha la nascita della seconda serie del Mitsubishi Pajero, la quale introduce l'innovativo sistema di trasmissione Super Select 4WD garanzia di un'aumentata sicurezza del veicolo e di un'agilità ancora maggiore su ogni tipo di terreno. Numerose furono anche le migliorie a livello della carrozzeria che subì alcune rifiniture estetiche, vennero installate sospensioni regolabili elettricamente, l'ABS di serie e, a partire dal 1997, anche l'airbag. Tra il 1999 e il 2006, periodo in cui sbarca la terza serie del Mitsubishi Pajero, al fuoristrada viene aggiunto il sistema di trasmissione SS4-II che va a sostituire il vecchio Super Select, donando alla vettura prestazioni ancora migliori in termini di tenuta e di aderenza sia su strada che su sterrato. Numerosi sono anche, in questo periodo, i potenziamenti che vengono effettuati al motore, così come subisce profonde modifiche il design, che diviene più morbido, elegante ed equilibrato nelle linee, dando al Pajero l'aspetto di un vero fuoristrada all'avanguardia. I miglioramenti, sia a livello meccanico sia a livello estetico, raggiungono il loro apice con la diffusione del Mitsubishi Pajero quarta serie nato nel 2006 e presente sui mercati anche ai giorni nostri. Oltre a motori più brillanti e scattanti per via dell'uso del Common-rail, la quarta edizione presenta una scocca notevolmente rinforzata, interni completamente rinnovati, una carrozzeria dalle linee ancora più delicate e moderne, e anche un innovativo sistema hi-fi. Il Mitsubishi Pajero, oltre ad essere una vettura particolarmente adatta per la montagna, per i terreni innevati e per lo sterrato in genere, è anche un'auto enormemente versatile, adatta agli usi più disparati. Per tutte le diverse serie del Pajero infatti erano disponibili tre varianti: una a 3 porte Metal Top, una a 5 porte Wagon e una a 3 porte Canvas Top (solo per la seconda serie). Alcuni modelli di fuoristrada simili al Pajero sia meccanicamente sia esteticamente sono il Land Rover Defender, Land Rover Discovery, Toyota Land Cruiser e Nissan Patrol, tutti autoveicoli che hanno riscosso un certo successo anche in Italia e che sono disponibili, così come il Mitsubishi Pajero, sul mercato delle auto usate e a km 0.

Il fuoristrada stradale e militare

Nonostante il Pajero sia del tutto unico nella storia della Mitsubishi, la casa automobilistica nipponica produceva anche una particolare jeep utilizzata in versione militare, e denominata "Type 73 Jeep Mitsubishi J24A". Quest'ultima, a partire dal 1996, subì varie modifiche divenendo "Type 73 Jeep (Pajero type)": dal peso di 1940kg, lunga più di 4 metri e dalla velocità massima di ben 135km/h, questo fuoristrada presentava molte caratteristiche dei Mitsubishi Pajero e ne rappresentava la principale versione destinata ad usi militari.

Un motore potente, ma sempre equilibrato

Già dalla prima serie il Mitsubishi Pajero è disponibile al pubblico con una grande varietà di motorizzazioni sia a Diesel sia a benzina. Il motore giapponese a 4 cilindri in linea passava dai 2.000 cm³ di cilindrata dei primi modelli a benzina, fino ad arrivare ai 2500 cm³ delle varianti Turbodiesel: da segnalare inoltre la disponibilità di un modello V6 con una cilindrata ancora maggiore (ben 3.000 cm³), alimentato unicamente a benzina. Con la seconda serie del Mitsubishi Pajero la cilindrata del motore V6 a benzina aumenta fino a 3.500 cm³, mentre per il Turbodiesel i valori salgono fino a 2.800 cm³ delineando una tendenza nel tempo all'aumento della potenza nel motore dell'autovettura giapponese, unito però sempre a una certa attenzione verso i consumi. Questa tendenza continua anche nelle serie successive e nei modelli contemporanei di Pajero, che introducono il motore DI-D alimentato a Diesel dai 3.200 cm³ di cilindrata che sfodera ben 160 cavalli di potenza e che fornisce un ottimo compromesso tra prestazioni e consumi. I motori della quarta e più recente serie inoltre rispettano la normativa Euro IV sull'inquinamento con un'emissione di CO2 inferiore ai 242 g/km. Anche per la scelta dei motori, quindi, il Mitsubishi Pajero offre veramente tantissime opzioni di scelta, pur rispettando le esigenze di potenza e di grinta che una vettura destinata all'off-road deve avere. Inoltre, per coloro che all'equilibrio prestazioni/consumi preferiscono l'ebrezza della velocità, c'è sempre la possibilità di optare per il 3.800 V6 a benzina da ben 249 cv, che offre sicuramente emozioni uniche.

Mehr anzeigen