Opel Zafira Tourer - vendo e cerco usato o nuovo - AutoScout24

Trova la tua auto da sogno

Offerte per la tua ricerca

Offerte per la tua ricerca

Il monovolume Opel Zafira Tourer ha festeggiato il suo debutto sul
mercato nel 2012

Con l’ingresso del produttore d’auto tedesco Opel
nel segmento di veicoli monovolume gli sviluppatori hanno realizzato,
nel 1996, un concetto degli interni insolito: hanno costruito con
l’Opel Sintra un monovolume che, con pochi semplici passi
poteva essere trasformato non solo in un sette posti ma addirittura in
un otto posti. La configurazione ad otto posti non è
più stata offerta con la presentazione del suo successore
nel 1999, l’Opel Zafira. I costruttori di
Rüsselsheim hanno però mantenuto una
peculiarità nel loro nuovo modello di monovolume:
l’Opel Zafira appartiene ad un dei pochi monovolume compatti
con spazio per sette passeggeri, dove i sedili posteriori si possono
ripiegare, spostare o incassare al fine di creare una superficie di
carico continua in pochi passi e senza l’utilizzo di
attrezzi. Grazie a tali idee, la Zafira è riuscita a
diventare uno dei modelli classici nel programma dei monovolume Opel.
Con l’arrivo del 2012 la controllata tedesca del gruppo
automobilistico americano General Motors ha presentato una nuova
generazione del proprio monovolume compatto, rivista sia dal punto
tecnologico sia di design, che è stata presentata sul
mercato con il nuovo nome di Opel Zafira Tourer.

Il concetto flessibile di spazio rende l‘Opel Zafira Tourer
un sette posti

Nell’equipaggiamento di base Opel ha realizzato il suo
monovolume compatto, dal 2012, come un convenzionale cinque posti con
un sedile posteriore costituito da tre posti individuali. Lo stesso
concetto di spazio flessibile degli interni, tipico dell’Opel
Zafira, è stato mantenuto anche nella nuova Tourer ma con
una forma leggermente modificata. Per la Zafira Tourer c’era
ora la possibilità di avere una terza fila di sedili. Grazie
all’equipaggiamento con sedili individuali era possibile
realizzare diverse configurazioni di occupazione. In questo modo
l’Opel Zafira Tourer, con tutti i sedili montati, poteva
essere utilizzata come un sette posti.

Sedili posteriori scorrevoli offrono un maggiore spazio per le gambe
nell‘Opel Zafira Tourer

Piegando la terza fila di sedili e lo schienale del sedile centrale
della seconda fila, il monovolume compatto di Opel si trasforma in un
quattro posti con un generoso spazio degli interni. Il motivo: i sedili
laterali della seconda fila possono essere spostati verso il centro del
veicolo in direzione longitudinale e verso dietro. Con questa
impostazione dei sedili i passeggeri possono approfittare di una
maggiore libertà di spazio per le gambe.

L‘Opel Zafira Tourer viene offerta in tre livelli di potenza
nella versione a benzina

Come benzina Opel ha offerto la Zafira Tourer nella versione di base
con un aggregato da 1,8 litri, fornendo una potenza al monovolume
compatto di 85 kW (115 CV). Il programma dei modelli di base
è stato ampliato con un motore a benzina turbo con una
cilindrata da 1,4 litri e una potenza di 88 kW (120 CV). Inoltre,
l’Opel Zafira è offerta anche con un motore a
benzina da 103 kW (140 CV), così come nelle versioni GPL o
gas naturale.

Nella versione di punta dell‘Opel Zafira Tourer lavora un
motore diesel con 195 CV

Per le versioni diesel il produttore si è basato su una
versione da 2,0 litri di cilindrata Common-Rail che è stata
offerta in diversi livelli di potenza nell’Opel Zafira
Tourer. Nella versione di base la potenza dell’aggregato per
il monovolume compatto è di 81 kW (110 CV). Nelle versioni
più potenti l’Opel Zafira Tourer ha a sua
disposizione 96 kW (130 CV) o 121 kW (165 CV). Nel modello di punta
lavora un biturbo-diesel con 143 kW (195 CV).

Mehr anzeigen