Compra Peugeot 309 su AutoScout24.it

Trova la tua auto da sogno

Offerte per la tua ricerca

Offerte per la tua ricerca

Peugeot 309, una berlina sottovalutata

La Peugeot 309 è un'automobile francese introdotta sul mercato nel 1985 al posto della Peugeot 204. Derivata dalla Peugeot 205, si distingue da quest'ultima nelle forme. La 309 è una berlina da due volumi e mezzo di dimensioni medie: supera di poco i 4 metri di lunghezza, mentre la larghezza e l'altezza sono rispettivamente di 1,63 metri e di 1,38 metri. Realizzata in acciaio sia per quanto riguarda la scocca che per quanto concerne la carrozzeria, l'auto è dotata di ottimi standard di sicurezza, con una struttura disegnata per deformarsi in maniera programmata in caso di impatto. I pareri di pubblico e di critica non sono stati tanto positivi per la nuova auto francese, a causa dell'aspetto estetico poco accattivante e per via di una dotazione di base molto limitata. Gli allestimenti disponibili al lancio dell'auto erano ben cinque, con motorizzazioni a benzina.

Un restyling e tanti modelli disponibili

Il restyling più significativo della Peugeot 309 è arrivato nel 1989, con importanti modifiche alla carrozzeria e con un sensibile aggiornamento degli interni, i quali hanno beneficiato di un notevole incremento qualitativo. Nel corso degli anni le modifiche sono state pensate per produrre modelli più performanti e motorizzazioni diesel. Oltre alle versioni berlina da tre e da cinque porte, è stata commercializzata una versione van per uso commerciale. La produzione totale dell'auto transalpina si è fermata nel 1993, con circa 1,5 milioni di esemplari prodotti, risultati non negativi, ma inferiori alle aspettative. La Peugeot 309 è ancora disponibile sul mercato delle auto usate, dove la versione più richiesta è la GTI 16 valvole.

Motorizzazioni della Peugeot 309

Inizialmente erano disponibili quattro diverse motorizzazioni a benzina. Il motore più piccolo aveva una cilindrata di 1118 centimetri cubici, con potenza di 55 cavalli; il secondo era da 1,3 litri, più potente di 10 cavalli rispetto al primo; il terzo era un 1600 con 80 cavalli di potenza, mentre il quarto, il più performante, era da 1,9 litri e dotato di 105 cavalli. Nel 1986 arrivò il primo motore diesel, con una cilindrata da 1,9 litri e con una potenza di 65 cavalli. Il propulsore più potente in assoluto andò in dotazione alla 309 GTI 16 valvole, da 1900 centimetri cubici e in grado di sviluppare 160 cavalli.