Volkswagen Transporter - vendo e cerco usato o nuovo - AutoScout24

Trova la tua auto da sogno

Offerte per la tua ricerca

Offerte per la tua ricerca

Massima versatilità grazie alle 250 varianti di equipaggiamento

Maggiolino e Transporter non erano accomunate soltanto da molti elementi dell’apparato tecnico: queste due serie di auto realizzate presso gli stabilimenti Volkswagen di Wolfsburg e Hannover negli anni Cinquanta erano un esempio tangibile della ripresa economica. Il Maggiolino è diventato un mito nella storia dell’automobile, mentre il Bulli è diventato una leggenda come auto da tempo libero e da campeggio, difendendosi in ogni nuova serie anche nel settore dell’uso professionale come transporter più venduto in Germania. Oltre che la sua enorme versatilità, convinceva anche in particolare la sua flessibilità: il VW Transporter della serie VW T5 era disponibile in oltre 250 diverse versioni con due interassi, tre altezze del tetto e quattro classi di peso da 2,6 a 3,2 tonnellate. Il programma della motorizzazione di questa serie prevedeva inoltre due motori a benzina e quattro motori TDI.


Serie del VW Transporter dal 1950

• VW T1 (1950 - 1967): del VW T1 negli anni Settanta sono stati venduti, in Germania e all’estero, circa 1,82 milioni di esemplari. Oggi questi VW Transporter dalla forma arrotondata della prima generazione il loro imponente logo sulla parte anteriore e il parabrezza realizzato in due parti è un ricercatissimo oggetto dal collezione, in particolare nella versione speciale di nome Samba con quattro finestrini e quattro finestre per tettuccio.


VW T2 (1967 - 1979): durante i tredici anni in cui è stato prodotto, il VW Transporter ha confermato la sua fama di veicolo commerciale indistruttibile e adatto per l’uso di auto sia professionale che da tempo libero. Il VW T2 è “cresciuto” in lunghezza di 26 centimetri ed è stato dotato di un parabrezza realizzato in un pezzo unico  nonché di una porta laterale scorrevole di serie. In Europa sono stati venduti tre milioni di VW T2.


VW T3 (1979 - 1990): il VW T3 dalle forme spigolose è stato l’ultimo VW Transporter con motore posteriore. L’assortimento di modelli è stato ampliato con motori Diesel e trazione integrale, mentre sui motori Boxer si è passati dal raffreddamento ad aria al raffreddamento ad acqua. Volkswagen ha venduto in tutto il mondo circa due milioni VW T3.


VW T4 (1990 - 2003) e VW T5 dal 2003: il primo VW Transporter con motore anteriore è stato realizzato con il modello T4. Grazie all’applicazione dei nuovi motori, la casa di Wolfburg ha trasformato il suo VW Transporter sempre di più in minibus caratterizzato dal comfort di un’auto. Per l’uso professionale si sono affermati quattro modelli.


Modelli del VW Transporter

• VW Transporter furgone: con tre diverse altezze del tetto e due diversi interassi, la versione chiusa del VW Transporter dal peso ridotto e un peso totale consentito fino a 3,2 tonnellate era dotato di un vano di carico dalla capacità variabile da 5,8 a 9,3 metri cubi. A seconda dell’equipaggiamento il carico utile di questo furgone variava tra 0,8 e 1,4 tonnellate.


• VW Transporter SW: in versione di minibus il VW Transporter era in grado di trasportare da sei a nove passeggeri, a seconda dell’opzione dei sedili prescelta. Il programma della serie VW T5 prevedeva quattro diverse versioni con tetto normale, medio-alto e alto nonché due interassi di 300 e 340 centimetri.


• VW Transporter pick-up: il VW Transporter pick-up è stato proposto in quattro versioni, con cabina singola o doppia e due interassi. La versione con interasse corto e cabina singola offriva una superficie di carico di circa cinque metri quadrati. Sulla versione con interasse allungato di quaranta centimetri la superficie di carico aumentava a 5,7 metri quadrati. La variante con cabina doppia consentiva di ottenere una superficie di carico di 4,2 metri quadrati. Inoltre il VW Transporter di questa serie veniva proposto anche in versione di pick-up basso per agevolare le operazioni di carico.


• VW Transporter versione telaio: ai fini di un uso flessibile con carrozzeria da furgone o a cassone ribaltabile, la casa di Wolfsburg ha proposto il suo VW Transporter anche come telaio personalizzabile per vari usi specifici. Questo tipo di transporter era ordinabile con interasse di 300 e 340 centimetri e con cabina singola o doppia. Il peso totale consentito poteva variare tra 2,8 e 3,0 tonnellate.


Mehr anzeigen