Autocarro pesante: potenza in viaggio

L’autocarro può essere definito come un veicolo in grado di trasportare merci in modo autonomo. In genere esso è dotato di un cassone adatto al trasporto delle merci, ma può portare anche gru o altre apparecchiature da lavoro.

Cos'è nel dettaglio un autocarro pesante e quando è nato questo veicolo

Gli autocarri fanno parte della categoria N degli autoveicoli, alla quale appartengono i mezzi a motore provvisti di almeno 4 ruote e destinati al trasporto di merci. Questa categoria si suddivide a sua volta in tre sottocategorie. La categoria N1 comprende i veicoli con massa massima non superiore a 3,5t. La categoria N2 comprende i veicoli aventi massa massima compresa tra 3,5t e 12t, mentre la categoria N3 riguarda i veicoli con massa massima superiore a 12t, ovvero i cosiddetti autocarri pesanti.

 

Il Codice della strada regolamenta le dimensioni massime che possono avere gli autocarri pesanti. L’ingombro non può superare i 2,55m di larghezza, i 4m di altezza e i 12m di lunghezza; al più ci può essere una sponda posteriore di massimo 30cm.

 

Il primo autocarro, costruito dalla Daimler-Motoren-Gesellschaft nel 1896, era un'evoluzione dei carri del tempo, priva della parte destinata all'aggancio degli animali da traino e dotata invece di un motore. Non a caso, infatti, sembra che il termine "camion" derivi dalla parola francese del XIV secolo che significava "carro".

Produttori e modelli

In considerazione della vastità del mercato dei veicoli commerciali, quasi tutti i grandi gruppi automobilistici si occupano della produzione di autocarri. In particolare lo fanno Mercedes-Benz, Volkswagen, Iveco e Volvo.

 

Arocs è il modello di punta di Mercedes-Benz. È specializzato nei lavori pesanti del settore edile, perché dimostra robustezza, ma anche agilità su terreni sconnessi. La cabina, di cui esistono numerosi equipaggiamenti, è riparata dalle sollecitazioni più estreme dall'ottimo sistema delle sospensioni. I propulsori, di categoria Euro 6 e a 6 cilindri in linea, sono disponibili in 4 diverse cilindrate, per ogni esigenza.

 

L'autocarro Mercedes Actros, invece, è disponibile fino a 250t, ha ben 11 allestimenti diversi di cabina e 4 cilindrate per 18 livelli di potenza, fino a 625CV.

 

Il gruppo Volkswagen ha sviluppato la serie S di Scania, il suo marchio per i veicoli commerciali. Il nuovo Scania S450 presenta cabine modulari, sviluppate in collaborazione con Porsche Engineering, e un sistema frenante che permette a un autocarro di 40t di frenare e fermarsi, in condizioni esterne normali, con una distanza di arresto inferiore del 5% rispetto a quella canonica.

 

Il NUOVO STRALIS XP di Iveco è un autocarro pesante fino a 44t, affiancato dal NUOVO STRALIS NP, il primo camion a metano studiato per le lunghe distanze. Con i suoi 460CV e un'autonomia di 1.600Km, combina il sistema predittivo IVECO HI-CRUISE, che controlla le funzioni di assistenza, con la più recente tecnologia di mappatura GPS.

 

I modelli FH e FH16 della Volvo, infine, sono adatti ai trasporti a lungo raggio e, con le loro sospensioni anteriori indipendenti e la sterzatura dinamica, offrono stabilità e sicurezza.

Torna su