Macchine edili: tipologie e modelli più famosi

Con l'espressione "macchine edili" si intende tutta una serie di veicoli e macchinari utilizzati per le operazioni di edilizia e movimento terra. Vediamone i principali modelli.

Le tipologie più diffuse di macchine edili

Le macchine edili vengono generalmente utilizzate nei cantieri edilizi, dove svolgono diversi compiti a seconda della funzione specifica a loro assegnata. In genere sono macchine e veicoli semistatici o statici, muniti di motori elettrici o a combustione. Possono servire per la lavorazione o il trasporto di materiali o residui del cantiere.   Tra le principali macchine edili, che possiamo citare, vi sono ruspe, bulldozer, pale, terne ed escavatori. Le ruspe sono dei macchinari muniti di un cassone, dotato di un lato tagliente con il quale rompe e frantuma il terreno.   I bulldozer sono, invece, macchine edili meccaniche che servono per il trasporto della terra. Questa particolare macchina edile è stata inventata nel 1923 da Benjamin Holt. Il bulldozer, nella sua prima versione, era fornito di un motore a vapore molto ingombrante, pesante da spostare e poco performante; nei primi anni '80 lo si dotò di un motore diesel. Questo macchinario edile ha conosciuto una certa fortuna, diffondendosi in Europa dopo la fine della Seconda guerra mondiale, quando fu impiegato per liberare le città dalle macerie.   La pala è un macchinario necessario alla movimentazione di materiale vario. Essa è utilizzata per caricare e scaricare il materiale su mezzi idonei al trasporto, come ad esempio gli autocarri. La pala può essere gommata o cingolata, a seconda della tipologia di ruote di cui è dotata e quindi della sua tipologia di trazione.   La terna è una macchina edile utilizzata per i lavori di scavo nei cantieri. Risulta essere un veicolo molto comodo e versatile, perché di piccole dimensioni. La terna è un mezzo edile molto agile e multifunzionale, specialmente se dotato di braccio snodabile. La presenza di una pala, posta anteriormente al veicolo, e di un braccio escavatore, nella parte posteriore, è la caratteristica principale di questa macchina.   L'escavatore è un veicolo utilizzato per il movimento terra e per rimuovere e spostare parti di terreno. Può essere utilizzato sia nell'ambito di una cava mineraria, sia per lavori svolti in ambito civile, come ad esempio la posa di tubi e cavi elettrici o la costruzione di fondamenta.

I marchi più famosi che producono macchine edili

Tra le aziende produttrici di macchine per l'edilizia maggiormente conosciute c'è la Caterpillar, azienda statunitense con sede a Peoria in Illinois. Merita una menzione anche la New Holland, anch'essa nata in America e leader nella produzione di macchine edili e veicoli per l'agricoltura.   Tra le case più prestigiose si conta anche la Komatsu, azienda giapponese fondata nel 1917.

I modelli di maggior successo di macchine edili

Tra i modelli di macchine edili troviamo, per il marchio Caterpillar, la pala 906H2 e quella 914G2. Tra gli escavatori di questa azienda, invece, spicca il modello 311F LRR.   Per la New Holland meritano una menzione il modello di terna rigida B100C e quello di bulldozer D125C.
Torna su