Nata nel 1895 nell'omonima città statunitense della Pennsylvania come piccola attività familiare produttrice di utensili per l'agricoltura, la New Holland si è trasformata nel corso dei decenni in un colosso industriale di livello mondiale, capace di produrre una gamma completa di macchinari agricoli, quali trattori, vendemmiatrici, presse, mietitrebbie e attrezzature per la fienagione, e di brevettare un gran numero di innovazioni tecnologiche. Acquistata nel 1986 dal gruppo Ford, dal 1991 la società americana diventa di proprietà della Fiat, che ne sposta a Torino la sede principale. L'enorme bagaglio di esperienze apportato dalle due case automobilistiche, attive a loro volta nel campo della produzione di trattori e di altre macchine per l'agricoltura, ha fatto decollare in maniera esponenziale le vendite del marchio e la sua presenza sui mercati internazionali: attualmente la New Holland è ben radicata in 170 Paesi del mondo con 29 stabilimenti e oltre 2.200 concessionari.

I modelli storici

Gli ingegneri della New Holland hanno progettato alcune delle macchine che hanno rivoluzionato il campo dell'agricoltura, come ad esempio la falcia-condizionatrice da fieno, ideata nel 1947, e il primo modello di Mietitrebbia biassiale, risalente al 1975 e tuttora ampiamente utilizzato. Per quanto riguarda i trattori, un grandissimo successo di pubblico fu ottenuto dalla Serie TD, erede diretta della mitica Serie 66 lanciata dalla Fiat agli inizi degli anni '80, costituita da macchine molto versatili da 80, 90 e 95 CV, capaci di svolgere qualsiasi lavoro all'interno delle aziende di piccole e medie dimensioni. L'ultima generazione della serie, denominata TD5000, è in commercio dal 2008 ed è caratterizzata da motori più potenti ed ecologici.

Innovazioni tecnologiche e brevetti

Il costante lavoro di ricerca dei suoi tecnici, volto a migliorare le condizioni di sicurezza e l'efficienza delle macchine e ad abbattere le emissioni ambientali, ha portato la New Holland alla realizzazione di componenti e di mezzi altamente innovativi. L'esempio più famoso è il Trattore a idrogeno NH2, vincitore nel 2009 della Medaglia d'Oro SIMA per l'innovazione tecnologica. Tra i numerosi brevetti registrati dal gruppo New Holland si annoverano il sistema ABS SuperSteer, che permette un maggiore controllo del trattore sui terreni scoscesi grazie alla possibilità di controllare l'azione del freno su ogni singola ruota; il Sensitrak 4 ruote motrici, che rileva l'esistenza di una differenza di velocità fra le ruote anteriori e posteriori ristabilendone l'equilibrio e il sistema di rilevamento dell'umidità, che blocca automaticamente la pressatura delle balle non ancora idonee all'operazione.

Torna su