Il pick up dei veicoli commerciali di casa Volkswagen si chiama Amarok, ed è stato lanciato nel 2010. Opzionabile con cabina singola o doppia, l'Amarok è mosso da motori turbodiesel ed è disponibile sia con trazione posteriore che con trazione integrale 4Matic. Il veicolo è dedicato sia ai lavoratori che trasportano carichi non troppo pesanti che alle famiglie che viaggiano e agli amanti del fuoristrada. A seconda del tipo di merce trasportata è inoltre disponibile una serie di accessori in aggiunta al classico cassone: baule portaoggetti, copertura retrattile impermeabile, roll bar e griglia di protezione del lunotto posteriore. Tra gli highlight del veicolo, anche la volontà di controllare consumi ed emissioni: il pick up della Volkswagen tocca la soglia minima di 6,8 litri di gasolio ogni 100 km, equivalenti a 179 grammi di Co2 prodotti al chilometro.

Interni ed equipaggiamento della Volkswagen Amarok

Gli accessori interni sono assemblabili a seconda dei gusti; a scelta, possono essere inclusi nell'abitacolo box frigo, vani portaoggetti, portabicchieri e fermafogli, questi ultimi abbinabili al sistema di ancoraggio di serie. L'arredo interno può essere impreziosito con sedili in pelle Antracite o Mendoza, mentre tra le soluzioni tecnologiche di bordo troviamo la predisposizione per il telefono cellulare con vivavoce Bluetooth. Il climatizzatore può essere abbinato a un sistema di riscaldamento ad acqua, che preriscalda il motore e l'abitacolo. Alla guida e nella plancia sono evidenti alcuni corollari del pacchetto BlueMotion Technology, come il sistema Start&Stop, il display multifunzionale e il regolatore di velocità.

Volkswagen Amarok: motori Common Rail

Sotto il cofano della Amarok troviamo due motori turbodiesel Common Rail: un 2,0 TDI da 90 Kw e un 2,0 BiTDI da 132 Kw, dalle prestazioni più elevate. In ogni caso si disporrà di un cambio a trasmissione manuale a 6 rapporti, salvo scegliere, per il motore da 132 Kw, il cambio automatico a 8 marce. Dal punto di vista della sicurezza, il Volkswagen Amarok è equipaggiato con numerosi dispositivi che agiscono sullo stile di guida allo scopo di ridurre i rischi di sbandamento o collisione: l'assistente elettronico in salita e discesa, il segnale automatico di emergenza, il sistema antipattinamento, l'ABS contro il bloccaggio delle ruote, il programma elettronico di stabilità ESP e il bloccaggio elettronico del differenziale, EDS. Quest'ultimo assicura una maggiore tenuta di strada in superfici sabbiose o bagnate.

Torna su