Autohersteller in UK

Sempre più apprezzate dal mercato nazionale e internazionale, l’ascesa delle automobili giapponesi non sembra conoscere tregua.

Condividi

Un rapporto che si è visto consolidarsi sempre di più è infatti quello che unisce le auto giapponesi con i sempre più numerosi acquirenti occidentali, attratti dalla praticità e dall’estrema affidabilità che le case automobilistiche giapponesi sono ormai da diversi decenni in grado di offrire. È con una vastissima gamma di marche automobilistiche che il Sol levante mette a dura prova i colossi europei e americani, offrendo alte prestazioni spesso associate a prezzi abbordabili! Ma quali sono i modelli di auto giapponesi più apprezzati e venduti al mondo? Scopriamolo insieme!

Marche auto giapponesi più popolari. Toyota, l’apripista dal primato assoluto

Tra tutta la produzione automobilistica giapponese la Toyota rappresenta senza dubbio la punta di diamante incontrastata, in grado di tener testa nelle vendite a colossi come la tedesca Volkswagen. La Toyota oggi produce city car e auto ibride di tutto rispetto, tra cui spicca il modello Prius, conosciuta e apprezzata in tutto il mondo, non tanto per il suo design quanto per i suoi consumi estremamente bassi e per un conseguente livello di emissioni di CO2 straordinariamente minimo. Ma il modello simbolo di questa prestigiosa casa automobilistica giapponese è rappresentato dalla popolarissima Toyota Yaris, oggi disponibile anche nella versione ibrida.

Mazda. Come azzerare i consumi con la tecnologia SKYACTIV

Altro importante marchio di spicco tra le varie automobili giapponesi è quello della casa automobilistica Mazda, caratterizzato da un design aggressivo e dai consumi particolarmente ridotti, anche grazie alla tecnologia SKYACTIV, una gamma di motori, trasmissioni, telai e carrozzerie sviluppate per incrementare un risparmio di carburante tale da avvicinarsi a consumi simile a quelli dei veicoli ibridi. Il marchio Mazda diventò popolarissimo in Italia con la piccola spider MX-5, contraddistinta da un eccezionale successo. Oggi l’auto Mazda più venduta è senza dubbio la compatta Mazda3, grazie alle sue ottime prestazioni come alla sua sicurezza di guida, offerta in ogni condizione di guida. Altro modello di auto particolarmente apprezzato risulta essere anche la monovolume Mazda5, tra le più belle mai disegnate!

Honda. Non solo moto

Tra le marche di automobili giapponesi più amate e conosciute al mondo, la Honda vanta una storia particolarmente ricca di successi sin dai suoi esordi, nel 1948. Questo brand nipponico, con il suo posizionamento di prestigio nei mercati di auto e moto, oggi gode di un’ottima reputazione anche nel segmento delle automobili ibride. Prima della lista, tra le auto Honda più vendute è la Honda Civic, con ben 10 edizioni prodotte! Seconda come numero di vendite, ma non nelle eccellenti qualità e prestazioni, è la Honda Accord, dotata di diversi sistemi di sicurezza come il Cruise Control. È invece con la straordinaria Honda S 2000 che questa casa automobilistica giapponese è entrata a far parte del segmento auto sportive.

Nissan presenta i crossover dagli occhi a mandorla

La Nissan Motor Corporation, nata nel 1934, attualmente punta la sua produzione nei modelli di crossover come nelle auto elettriche. Tra i tanti modelli prodotti la Nissan Qashqai è sicuramente una tra le più vendute e conosciute nel mercato nazionale e internazionale, così come anche la Nissan Note e la piccola e apprezzatissima Nissan Micra, ormai giunta alla sua quinta generazione! Presente anche nel settore supercar, con la lussuosissima Nissan GT-R, capace di erogare la bellezza di 570 CV a 6800 giri, la Nissan ha saputo conquistare il cuore di tanti automobilisti in tutto il mondo!

Lexus: il lusso Made in Japan

Con il marchio Lexus (acronimo di Luxury EXportation United States), la Toyota è entrata a far parte del mondo delle auto elitarie, grazie ad un sapiente mix di contenuti altamente tecnologici e qualità superiore. Di questo sofisticato brand giapponese in Italia prevalgono le vetture ibride: dalla Lexus CT, berlina di medie dimensioni, alla Lexus GS, la berlina dalla linea sportiva offerta anche con doppia trazione. Alla più compatta (ma pur sempre lunga ben 467 cm) Subaru IS è riservato un 2.5 a benzina, coadiuvato però da un piccolo motore elettrico, con 223 CV di potenza complessiva. La nuova generazione di automobili Lexus, oltre che da una potenza fuori dal comune, sono caratterizzate da un design fatto di spigoli vivi, linee tese e forme molto personali.

Auto giapponesi marche presenti nel mercato globale delle quattro ruote

Altre automobili giapponesi di marche presenti a livello globale in tutto il mondo sono quelle prodotte da Mitsubishi, Subaru e Suzuki. Con la Mitsubishi, lo storico marchio automobilistico nipponico nato nel lontano 1870, il sol levante ha importato in Italia e nel mondo SUV di alto livello come il popolarissimo Mitsubishi Pajero, che dal suo debutto del 1981 è ormai giunto alla sua terza generazione. Negli ultimi anni a tener viva l’attenzione su queste automobili giapponesi è stata la Mitsubishi Lancer, attraverso una strepitosa serie di successi, conquistati in numerosi rally. Tra i marchi automobilistici giapponesi spicca anche la popolare Suzuki, grazie soprattutto al segmento motociclistico. Dopo essersi dedicata esclusivamente alle moto, il marchio Suzuki si avvicinò al mondo delle automobili inizialmente con le citycar, per poi allargare il suo raggio di offerta con crossover e SUV tra cui non possiamo non nominare la frizzante Suzuki Jimny, la Suzuki Ignis e la possente Suzuki Vitara. Un ulteriore marchio di automobili giapponesi estremamente popolare è quello della Subaru. Diverse sono le Subaru degne d’essere menzione prodotte in varie epoche, tra cui ricordiamo la piccola Subaru Justy, la berlina Subaru 1800, le piccole Subaru Rex e Subaru Vivio. Ma sarà con la Subaru XT Coupé datata 1987 che arriverà la trazione integrale permanente ripartita tra gli assali con un differenziale centrale. Mentre il blocco del ripartitore centrale attraverso un giunto viscoso sarà prerogativa della prima Subaru Legacy, del 1989. Con il mondiale Rally la trazione integrale verrà invece sublimata attraverso il modello Subaru Impreza, più volte vittorioso. La gamma attuale proposta dal marchio Subaru spazia dalla monovolume Subaru Trezia alle berline Subaru Impreza e Subaru Legacy, una vettura scattante e sportiva con trazione posteriore, creata per tutti gli amanti di questa soluzione tecnica.