Verniciare parafango auto

I parafanghi sono le parti della carrozzeria più soggette a graffi e a danneggiamenti, spesso causati durante le operazioni di parcheggio.

Per evitare di recarsi dal carrozziere e spendere cifre non indifferenti, trattandosi di una parte della vettura non troppo grande, è possibile procedere in autonomia e con una spesa minima.

Cosa occorre per verniciare il parafango dell’auto

Per verniciare il parafango bisogna prima di tutto procurarsi una serie di materiali: chiavi per rimuovere le viti, carta vetrata, primer, la vernice del medesimo colore di quella da rimuovere e la vernice trasparente. Per risalire all’esatto codice colore della propria vettura basta controllare sulla targhetta apposta all’interno del baule portabagagli. Se questa non c’è, allora è possibile farsi aiutare da un negozio di ricambi, oppure recarsi presso un’officina ufficiale della casa produttrice dell’automobile. La vernice del colore corrispondente può essere acquistata in bomboletta spray. Per risultati più apprezzabili si consiglia di utilizzare un compressore, una pistola e un barattolo di vernice tradizionale. Se si ha poca esperienza con il compressore, la soluzione migliore è rappresentata dalla bomboletta.

Smontaggio e carteggiatura

Il primo passo per verniciare il parafango dell’auto consiste nello smontaggio del pezzo. Successivamente munirsi della carta vetrata e procedere con la carteggiatura dell’intera superficie, assicurandosi che a fine operazione il parafango sia perfettamente omogeneo e non presenti graffi residui. Si consiglia di utilizzare carta abrasiva di diversa grana, partendo da una grana grossa per la prima fase e terminando con una grana sottile per la rifinitura.

Primer e verniciatura

La verniciatura del parafango prosegue posizionando il pezzo sul pavimento, dopo averlo ricoperto con dei giornali o con dei vecchi stracci. Prendere il primer e distribuirlo su tutto il pezzo, mantenendo lo stesso verso. La funzione di questo prodotto è quella di consentire alla vernice di attecchire al meglio. Una volta asciugato il primer, servirsi della bomboletta con la vernice o del compressore e ricoprire omogeneamente il parafango, evitando di lasciare avvallamenti e colature. Lasciare asciugare per almeno un’ora e procedere con una seconda passata di vernice.

Il trasparente

Per un’ottima verniciatura del parafango è preferibile completare il lavoro passando una o due mani di vernice trasparente, che serve a proteggere il colore e a dare l’effetto lucido, indispensabile qualora la vernice acquistata sia di tipo opaco, come di solito avviene ricorrendo al colore originale della casa madre. Il trasparente va passato proprio come il primer e la vernice. Completata l’asciugatura il lavoro è terminato e si può procedere con il montaggio del pezzo.

Tutti gli articoli

Spie macchina: significato

Consigli · Riparazione auto

Graffi parabrezza

Consigli · Riparazione auto

Ventosa per carrozzeria

Consigli · Riparazione auto
Mostra di più