Una storia di successi: Dethleffs

Dethleffs è uno storico marchio tedesco, nato in principio come produttore di bastoni da sci. Nel 1931 un’idea di Ursula Dethleffs, che propone al proprio padre la costruzione di un caravan da attaccare all’auto per viaggiare, per uso personale, dà vita a un progetto più ambizioso: quello di produrre tali veicoli in serie.

 

La produzione comincia nel 1936, e Arist Dethleffs si afferma come pioniere della produzione di Caravan in Germania. Inizialmente non esistevano naturalmente servizi quali il wc chimico, il frigorifero, la pompa per l’acqua e la cucina a propano, ma con il tempo e l’esperienza si è arrivati alla produzione attuale, che ha raggiunto livelli di eccellenza assoluta, con comfort irrinunciabili.

 

Nel 1982 comincia la produzione dei primi caravan motorizzati, soluzione moderna, pratica e confortevole, largamente diffusa oggi. Nel 2003, poi, nasce il modello Roadstar, lussuoso e completo di ogni comodità, che si afferma come nuovo punto di riferimento per la produzione dei caravan di lusso.

Dethleffs: dalla roulotte semplice ai lussuosi motorcaravan

L’offerta dell’usato Dethleffs è assai ampia e con una soluzione per ogni esigenza. Si parte dalle economiche e semplici roulotte fino ad arrivare ai lussuosi modelli Beduin ed Exclusiv Vip a due assi, molto spaziosi e con interni in pelle e pregiato legno, per una clientela che esige il massimo.

 

Per chi invece cercasse un motorcaravan, la gamma è ancora più vasta: il modello d’ingresso è il Globebus, integrato o semi integrato, comunque confortevole e con finiture di alto livello.

 

Vi è poi l’elegante Advantage, disponibile anche mansardato, per proseguire con il lussuoso Esprit e per concludere il Globetrotter XXL, con ruote gemellate, particolarmente grande, adatto per chi ha esigenze di spazio. Solitamente motorizzati Iveco, sono tutti mezzi robustissimi e adatti ai lunghi viaggi: non resta che scegliere la propria versione preferita fra le moltissime offerte dell’usato, che si adattano a tutti i gusti e a tutte le tasche.

Torna su