BMW 325 - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

BMW 325

BMW 325

BMW 325: grande assente al debutto della Serie 3

Quando nel 1975 è stata lanciata sul mercato tedesco la serie 3 BMW disegnata dal francese Paul Bracq, la casa automobilistica bavarese dal logo bianco e azzurro ha ottenuto un successo mai visto prima nel corso della sua storia. Le vetture della classe media venivano proposte inizialmente soltanto in versione berlina due porte e con motori di cilindrata compresa tra 1,6 e 2,3 litri. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

BMW 325 - Carrozzeria

BMW 325 - Colore carrozzeria

La BMW 325 è stata inserita nel programma delle BMW 3 soltanto nel 1982 con la seconda serie E30, in cui ha debuttato con un motore da 170 CV (125 kW), in grado di raggiungere una velocità massima di 200 km/h scarsi.

BMW 325: prima cabriolet dopo 15 anni

La BMW 325 ha fatto molto parlare di sé quando nel 1985, vale a dire tre anni dopo la berlina, è stata presentata al pubblico in versione cabriolet. La BMW 325i è stata in effetti il primo modello decappottabile della casa monacense dal 1960. Le ditte produttrici di automobili hanno scoperto, non da ultimo grazie alla BMW 325, la preferenza per le auto della classe media con capote in stoffa. Con un supplemento di prezzo la capote della BMW 325 cabriolet si lasciava azionare attraverso un comando elettrico. In alternativa era possibile optare per un tettuccio rigido, che però è stato ordinato soltanto da pochi acquirenti.

Prima BMW a trazione integrale

La BMW 325 ha segnato una pagina della storia dell’azienda bavarese anche per il fatto che negli anni Ottanta è stata la prima proposta in versione touring e berlina dal nome BMW 325iX, dove la "X” significa "trazione integrale”, ovvero si tratta della prima vettura proposta dalla casa automobilistica monacense con la X integrata nel nome del modello. Dal 1990 al 2000 i modelli a trazione integrale della serie E36 sono stati temporaneamente ritirati dal programma. La loro produzione è stata ripresa dal 2001, e da allora costituiscono una componente fissa della serie 3.

Grande successo dell’edizione speciale sportiva BMW 325e

Alla fine degli anni Ottanta è stata lanciata sul mercato un’edizione speciale della BMW 325 chiamata BMW 325e, dotata di telaio sportivo, volante sportivo e spoiler. Di questa edizione "e” della BMW 325 la casa monacense ha venduto un numero di esemplari quasi pari a quello della BMW 325i standard. La variante più sportiva in assoluto della BMW 325 è stata realizzata insieme alla BMW Z1. Per questo roadster è stata prevista una carrozzeria particolare, ma lo stesso telaio della BMW 325i. La Z1 è stato uno dei derivati più esclusivi della BMW 325 fabbricato tra il 1989 e il 1991 in appena 8000 esemplari presso la ditta di carrozzerie Baur di Stoccarda, la quale produceva anche il modello cabriolet con capote rigida TC con roll-bar.

Tecnologia ecologica della BMW 325

La serie di modelli prodotta a partire dal 2008 comprende la BMW 325 in versione coupé e tre tipi rispettivamente di berlina e di SW con motori a benzina sei cilindri, Diesel e a trazione integrale. Il consumo più basso si è osservato nella BMW 325d da 145 kW (197 CV), cui occorrevano 5,7 litri di gasolio ogni 100 chilometri, che corrispondono ad un’emissione di CO2 di 153 g/kg. Dal 2007 la BMW 325 è dotata del parsimonioso dispositivo di avviamento e arresto automatico, mentre dal 2006 la versione Diesel è provvista di serie di un filtro anti particolato.

Recensioni dei veicoli BMW 325

108 Recensioni

4,7