Cadillac ATS - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Cadillac ATS

Cadillac ATS

Dopo il debutto al Salone di Ginevra 2012, non si è atteso a lungo per vedere la presentazione ufficiale della versione europea della Cadillac ATS, la "piccola" berlina del colosso General Motors, durante il Salone di Parigi 2012. La casa automobilistica americana entra così in competizione con le berline tedesche, cui la Cadillac ATS in qualche modo si ispira, pur non richiamandone le linee. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Cadillac ATS, la "piccola" berlina

Molto più squadrata e fluida (grazie ad alcuni accorgimenti aerodinamici) ambisce infatti al mercato in cui la BMW Serie 3, l'Audi A4 o la Mercedes Benz Classe C la fanno da padrone. Ma oltre ai chiari rimandi alle concorrenti, sia in fatto di prestazioni che di optional, la Cadillac ATS è legata alla sorella maggiore, la CTS, sul mercato dal 2002, cui fa da musa per la terza serie, in produzione dal 2014.

Cadillac fatte per durare nel tempo

Il segmento D, dedicato alle berline di lusso, è un settore in cui non contano i grandi numeri. Sono auto quasi di nicchia, dedicate ad un pubblico raffinato e le previsioni di vendita vengono fatte nell'ordine di alcune migliaia se non centinaia di unità, soprattutto al momento del lancio, quando ancora si cerca di capire e adattare la vettura ai gusti dei potenziali clienti. Ed è a ciò che si sono ispirati i vertici della GM presentando versioni differenti della Cadillac ATS per i due continenti e programmando per l'immediato futuro nuovi modelli in base alla reazione dei consumatori. Volgendo lo sguardo al presente, si constata di contro che si tratta di auto fatte per durare, solide e affidabili, con un mercato stabile anche nell'usato auto, poiché rimanendo inalterate le caratteristiche e le prestazioni è solo il prezzo ad essere più contenuto.

Cadillac ATS solo benzina

Unica vera grande pecca per la Cadillac ATS è la motorizzazione, solo a benzina (come del resto anche per le altre top di gamma): gli ingegneri della GM hanno puntato al mercato europeo e anche italiano trasformando il 6V tipico delle berline americane, con il 4V più diffuso e prestante nel vecchio continente, ma non hanno fatto il passo avanti verso un più richiesto motore diesel. In compenso gli allestimenti, anche base, sono ricchi così come i materiali utilizzati (un misto di leghe leggere e pesanti che equilibra perfettamente l'assetto dell'auto), le finiture (tutte di pregio) e i dispositivi elettronici (dall'assistenza alla guida, alle dotazioni di sicurezza).

Recensioni dei veicoli Cadillac ATS

1 Recensioni

5,0