Mitsubishi Montero - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Mitsubishi Montero

Mitsubishi Montero: un vero 'cacciatore di montagna'

'Montero' significa 'cacciatore di montagna' e questo nome è stato scelto dalla Mitsubishi per un SUV che si rifà alla linea Pajero e che è stato il rivale della Discovery della Rover, della Patrol della Nissan e della Toyota Land Cruiser. La presentazione di un prototipo del Mitsubishi Montero avvenne alla fine del 1973 al Motor Show di Tokio, ma solamente cinque anni più tardi venne mostrata la versione ufficiale, da lanciare sul mercato. Lo scopo della casa nipponica era quella di realizzare un modello capace di essere così versatile da essere sfruttato per ogni occasione e non solo come fuoristrada. La Montero, appena uscita, partecipò alla famosa corsa Parigi-Dakar ed ottenne il primo posto dopo tre anni: da allora in poi, è stato il 4x4 con il maggior numero di vittorie in questa speciale competizione e ciò ha costituito una notevole cassa di risonanza per farla conoscere come un veicolo eccezionale.

Un successo duraturo

Il Mitsubishi Montero è stato un veicolo molto longevo all'interno della linea di produzione della casa automobilista giapponese. Dal 1982 ha infatti visto ben quattro generazioni susseguirsi l'una all'altra, per offrire ad un sempre più esteso pubblico di appassionati un veicolo sempre aggiornato nelle linee, nella meccanica, nelle prestazioni. La prima serie (1982-1991) si presentava con una carrozzeria a tre porte, poi implementata da quella a cinque, che poteva essere scelta tra la versione hard o soft top. Ma il successo che riscosse era originato dall'essere un 4x4 con sospensione anteriore a quadrilatero, con molle e barra di torsione, più servosterzo, e che presentava sedili a sospensione che eliminavano le scomodità di un rigido fuoristrada per assicurargli, invece, il comfort di una normale autovettura. Le varianti sono state rappresentate dal passo lungo, necessario per il cinque porte, e dalla possibilità di scegliere l'altezza e lo stile del tetto; tutto per implementare l'offerta stimolando l'interesse di potenziali clienti che, addirittura, hanno potuto optare per una versione a sette posti. Le versioni successive hanno progressivamente visto l'aggiunta e la modifica di elementi di sicurezza e di comfort, di restyling e di motorizzazioni: questo per restare in linea con l'evoluzione di un mercato sempre più esteso ma anche più esigente.

Mitsubishi Montero: le motorizzazioni

La prima serie fu offerta con motori alimentati sia a benzina che a gasolio in ben sette modelli (dal 2.0 litri 4 cilindri al 4.0 litri V6, che era il top della gamma). L'ultima generazione vede l'innesto di motori 3.2 L diesel Common Rail e di un 3.8 L V6 ambedue Euro 4. All'interno del mercato delle auto usate, il Montero si inserisce sia come un fuoristrada, sia come un'elegante auto dall'ampia versatilità, soprattutto nei modelli di ultima generazione che presentano un alto livello di accessori, che la fanno apparire come un elegante SUV dedicato alla città. A questo si deve aggiungere una ottimale sicurezza grazie ad un doppio stadio di Airbag SRS anteriori, laterali e a tendina; il Super-Select 4WD II migliorato nella stabilità attraverso il Traction Control System ed il ripartitore elettronico di frenata. Tra le auto usate, il Mitsubishi Montero può essere scelto per la sua affidabilità e i suoi ridotti consumi.