Patente auto

Per ottenere la patente auto è necessario aver conseguito il 18°anno di età e presentare la relativa richiesta su apposito modulo TT2112, all’Ufficio provinciale di Motorizzazione civile.

Ulteriori certificati utili al conseguimento della patente auto b sono:

- due fotografie in formato fototessera;

- attestazione di versamento su c/c n.9001 di euro 15;

- due attestazioni di versamento postale su c/c. n.4028 di euro 14,62;

- certificato di residenza o, in alternativa, dichiarazione sostitutiva di certificazione;

- due fotocopie di un documento di identità;

- fotocopia del codice fiscale; certificato medico in bollo da euro 14,62.

Dopo aver completato la presentazione dei primi certificati, per ottenere la patente auto è opportuno esercitarsi con i quiz patente auto, studiando da soli o rivolgendosi ad una Scuola Guida, per essere adeguatamente preparati al momento dell’esame.

Come si svolge l’esame patente auto

L’esame patente auto si svolge presso la Motorizzazione civile dove i candidati devono rispondere correttamente ai 40 quiz patente auto, scelti tra i 7200 memorizzati nel database. Ai futuri neopatentati vengono sottoposti quesiti che riguardano la sicurezza della circolazione e la corretta manutenzione di alcune componenti del veicolo come pneumatici, freni, motore.

Come ottenere il foglio rosa

Una volta sostenuto l’esame di teoria e superato con successo, si può richiedere il rilascio del foglio rosa che autorizza l’esercitazione alla guida ed ha una validità di sei mesi. Il foglio rosa permette di iniziare a guidare per acquisire maggiore padronanza nella conduzione del veicolo ma prevede alcune restrizioni: a fianco del guidatore deve obbligatoriamente essere presente un’altra persona, nel ruolo di istruttore, munita di patente auto b in corso di validità e conseguita da almeno dieci anni.

L’esame pratico di patente di guida per auto

Non appena ci si sente abbastanza padroni della guida del mezzo, si può procedere con l’esame pratico che prevede l’esecuzione di alcune procedure elementari di conduzione del veicolo. Quando viene superato, l’automobilista riceve la patente europea auto. Si tratta di un’autorizzazione alla guida dei veicoli, identica per tutti i cittadini dell’Unione, di piccolo formato e con la foto digitale dell’automobilista. Una delle novità introdotte dalla nuova patente europea auto, consiste proprio nella possibilità per i cittadini comunitari abituati a spostarsi in auto nel territorio europeo, di dire addio alla moltitudine di patenti emesse da Stati diversi. Un unico documento di guida avrà la stessa validità entro i confini della comunità e, in Italia, potrà conservare la natura di valido documento di identificazione. Innovazioni anche per quanto riguarda la scadenza patente auto: dal 1 febbraio 2013, per i documenti che abilitano a condurre ciclomotori, moto e autovetture, la fine del periodo di validità coinciderà con il compleanno del guidatore.

In caso di patente auto rinnovo

Nel caso di prossima scadenza patente auto, è necessario procedere con il rinnovo del documento prima del termine del periodo di validità. La patente auto rinnovo si effettua ogni 10 anni per i conducenti con età inferiore ai 50 anni e ogni 5 se si ha un’età tra i 50 e i 65 anni. Per i patentati con più di 70 anni il periodo scende a 3 mentre per chi ha più di 80 anni, ogni 2.

Tutti gli articoli

Telepass e Viacard

Consigli · Burocrazia auto

Bollo auto

Consigli · Burocrazia auto

Disco orario

Consigli · Burocrazia auto
Mostra di più