BMW R 1200 R - comprare o vendere moto usate o nuove - AutoScout24

BMW R 1200 R

La due ruote che regala comfort e sportività.

Nel 2006 i ricercatori della casa automobilistica tedesca BMW hanno montato il classico motore boxter su una due ruote confortevole e dalle rifiniture ricercate. La BMW R 1200 R, come è stata definita la motocicletta che ha sostituito la BMW R 1150 R, è stata presentata come una Roadster (la "R" della nomenclatura) anche se alcune caratteristiche innovative le hanno regalato un differente carattere. Più leggera e veloce rispetto al precedente modello, la BMW R 1200 R ha attirato l'attenzione di un pubblico eterogeneo, caratteristica che le ha fatto rifiutare la fama di "moto per un pilota maturo" per lasciarsi ammirare da appassionati anagraficamente "più giovani". La velocità massima della motocicletta, registrate a prestazioni ottimali, supera i 200 km/h. Nonostante le modifiche e le rivisitazioni, però, la BMW R 1200 R rimane sempre un veicolo affascinante con una grande affidabilità e un nuovo carattere molto deciso, anche se ha perso quel fascino "retrò" che aveva segnato i primi modelli. La BMW R 1200 R può essere considerata come un modello "naked" per la scelta di lasciare a vista il propulsore e le altre componenti del motore. Libera da sovrastrutture ingombranti e pesanti, la motocicletta è diventata più leggera e maneggevole, offrendo maggiore spazio per far accomodare un secondo passeggero. Possono essere considerate della stessa famiglia le BMW R 1200 S, R 1200 RT, R 1200 C e R 1200 GS.

Le modifiche tecniche del modello originale.

Efficace e stabile la BMW R 1200 R è ideale per viaggiare su strada. Nel tempo i ricercatori hanno lanciato nel mercato restyling che hanno reso sempre migliori le prestazioni di questo modello a due ruote. Le rivisitazioni, in tal modo, hanno consentito una maggiore disponibilità di motociclette nel settore dell'usato. È stato inserito, in un secondo momento, il controllo elettronico ESA e le versioni "bialbero", prodotte in particolare dopo il 2010. Tra le modifiche tecniche che sono state apportate al modello originale va incluso anche un cambio meno rumoroso anche se non ancora ottimale rispetto ad altri modelli della stessa casa automobilistica bavarese o dei competitors. Il 2014, però, è da considerarsi come l'anno di svolta per questo particolare modello di motociclette. I piloti della BMW R 1200 R - che possono scegliere tra Style Basis, Style 1 e Style - possono disporre di un motore raffreddato a liquido da 125 CV e 125 Nm di coppia, lo stesso già testato e montato sui modelli GS e RT. Tra le modifiche va sottolineata anche la nuova forcella telescopica upside-down che è andata a sostituire la sospensione Telelever. I vantaggi di quest'ultima variazione si notano soprattutto in fase di frenata che risulta "meno forte". Sono proprio la differenza tra le diverse versioni e gli optional scelti e montati su ogni motocicletta che determina e influisce il prezzo finale nel mercato delle moto usate. Accostando la prima versione del 2006 con quella del 2015 si possono notare, dunque, notevoli differenze, che hanno trasformato la motocicletta per renderla sempre più compatibile con le esigenze degli appassionati del genere. Una scelta che ha ampliato il target dei consumatori che continuano a preferirla rispetto ad altri modelli e brand simili. Le innovazioni, infatti, non si sono concentrate esclusivamente sulla motorizzazione ma anche sugli aspetti estetici (come ad esempio le plastiche che al sole tendevano ad opacizzarsi e a dare alla motocicletta una cattiva sensazione di "usura").

Passione, tecnologia e piacere.

La BMW R 1200 R può essere accessoriata con diversi optional che la rendono ancora più confortevole, tecnologica e, in generale, all'avanguardia soprattutto per coloro i quali vanno alla ricerca di moto usate. In particolare, oltre ad accessori prettamente "invernali", come ad esempio le manopole riscaldate, la motocicletta Roadster mette a disposizione la possibilità di richiedere il computer di bordo e la regolazione elettronica delle sospensioni. In una delle due versioni disponibili - la sport e la touring - è possibile, inoltre, montare il parabrezza. Nella versione del 2015 le differenti colorazioni non riguardano soltanto la carrozzeria ma influiscono sull'intero stile della due ruote caratterizzandola e facendola avvicinare il più possibile ai gusti personali del pilota.