Ford furgone - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Ford furgone

Ford furgone Transit: il veicolo da trasporto che ha fatto la storia

Quando si parla di Ford furgone il primo mezzo di trasporto che balza alla mente è il mitico Transit, il veicolo commerciale leggero di Ford che venne immesso per la prima volta sul mercato nel 1953. In realtà di Ford Transit, inizialmente, vi furono due versioni, la prima prodotta in Inghilterra, presso lo stabilimento del Berkshire poi subito sostituito da quello più capiente di Southampton, e un altro prodotto presso lo stabilimento di Colonia, in Germania, che all'epoca si distingueva dalla versione inglese per la denominazione FK 1000. Questa prima versione del Transit venne denominata Ford Taunus nel 1961, per uscire velocemente dal mercato nel 1965. Dal 1953 al 2014 si sono avvicendate 7 generazioni di Ford furgone Transit, vendute in 5 milioni di esemplari.

Ford furgone: dal Taunus al Transit

Il vero Ford furgone Transit cominciò ad essere prodotto solo nel 1965 per contrastare i furgoni Bedford CA. Ford decise, quindi, di unificare i veicoli prodotti da Ford in Gran Bretagna e Germania per dar vita ad un veicolo unico, gettando le fondamenta a quella che sarebbe poi divenuta Ford Europa. Il veicolo che venne progettato appariva rivoluzionario per l'epoca: aveva un design che si rifaceva ai veicoli americani, una carreggiata più larga, e due motorizzazioni, una a benzina ed un diesel. La prima corrispondeva ad un motore da 1.700 centimetri cubi, la seconda ad un 2.000. La caratteristica principale che distingueva questo Ford furgone da ogni veicolo commerciale circolante in Europa era la presenza di diverse versioni e di innumerevoli allestimenti per la carrozzeria, infatti i Ford Transit erano distribuiti nella versione cassonata, minibus, cabinati con cassone, a cabina singola o doppia, e pannellati a passo lungo o corto.

Dalla Terza alla Quinta Serie: questione di stile

La terza serie del Ford Transit venne distribuita tra il 1978 ed il 1986. Le principali modifiche riguardarono l'anteriore e la motorizzazione: venne dotato di una calandra gommata e di fari integrati alla carrozzeria, e si alloggiarono tutte le versioni con un motore Pinto, seguito nel 1984, da un motore ad iniezione diretta da 2.400 cm³ di cilindrata. La quarta serie (in commercio dal 1986 al 1994) segnò fortemente l'estetica anteriore, tagliando il parabrezza ed il cofano alla stessa angolazione. A livello meccanico, vennero introdotte le sospensioni a ruote indipendenti, che furono montate su tutte le versioni a partire dal 1992. La quinta edizione produsse un aggiornamento dei motori, oltre che piccole migliorie all'estetica. Le novità nelle motorizzazioni riguardano sia i modelli alimentati a benzina, per le quali si scelse un motore I4 DOHC da 8 valvole e 2,0 di cilindrata, che quelli diesel, che furono potenziati con motori turbodiesel nelle versioni da 63, 74 e 85 KW. L'abitacolo fu implementato con diversi optional fra cui gli alzacristalli elettrici, gli airbag, le chiusure centralizzate, e il condizionatore.

Le ultime due versioni del Ford Transit

Le ultime due versioni del Ford furgone ne hanno modernizzato le forme, fondandosi sul pianale New Edge, lo stesso utilizzato per la Focus e la Ka. Grandi novità anche in campo meccanico, grazie all'opzionabilità della trazione anteriore o posteriore. Il motore si fa potente: è un Duratorq, il medesimo utilizzato sulla Jaguar X-Type e sulla Mondeo. Anche il cambio è automatico con controlli sul cruscotto. Dal 2002 viene introdotto un motore diesel common rail, mentre dal 2004 tutti i modelli a trazione posteriore montano un cambio a 6 marce MT-82. Il restyling della settima serie rende più contemporaneo il Ford furgone Transit, con nuovi fari ed una nuova calandra, e definisce le motorizzazioni disponibili: una è la versione benzina 2.3 di cilindrata per 107 KW, tre quelle diesel che dispongono di motori 2.2, 2.4 e 3.2 di cilindrata. Diversi anche gli allestimenti in commercio: dal Ford Transit Custom, al Connect, al Combi, allo Chassis, al Courier.

Ford furgone e mercato dell'usato

I Ford furgone sono molto diffusi ed apprezzati soprattutto sul mercato dell'usato auto. Le ragioni di questo successo vanno ricercate nella capacità dei Ford Transit di presentarsi in un grande numero di allestimenti, e soprattutto di personalizzazioni, che rendono questi veicoli commerciali ambiti e ricercati. La riconosciuta solidità dei motori Ford, consente a questi mezzi di essere longevi nonostante il passare degli anni, difatti, sono ancora presenti sul mercato delle auto usate modelli di Transit ormai fuori produzione, in particolar modo quelli della quarta e della quinta serie. Visto l'alto costo del Ford Transit nuovo, trovarne uno appartenente all'ultima generazione, fra l'usato auto, è certamente un affare da non farsi scappare.