Ford Transit - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Ford Transit

Ford Transit

Vero sinonimo di trasporto commerciale per l’Ovale Blu

Ford Transit è, dal lontano 1965, sinonimo stesso di veicolo commerciale prodotto dalla Casa dell’Ovale Blu. Un successo globale che ha permesso a Ford di creare quasi un Marchio nel Marchio, tanto che oggi la famiglia Transit conta di diverse carrozzerie molto diverse tra loro. La sua produzione ha interessato diversi continenti nel corso degli anni e la sua origine, curiosamente, andrebbe fatta risalire a un modello del 1953, il Taunus Transit, chiamato così dal 1961, che passò poi il famoso nome al suo successore. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Carrozzeria

Colore carrozzeria

Ford Transit: com’è fatta, pro e contro

Ford Transit, vista la varietà d’offertà, va distinta nelle varie versioni: per semplificare, si parte dalla vettura più compatta della gamma Transit, la Courier, lunga 4,15 metri ma in grado di trasportare fino a 600 kg di carico utile nel suo vano da 2,3 metri cubi. Questo veicolo possiede inoltre un pianale di carico lungo 1,62 metri e la possibilità, su alcuni allestimenti, di abbattere il sedile del passeggero per aumentare ancora di più la capacità, fino a 2,59 metri, che diventano 3,4 metri con Transit Connect. Esteticamente sia Courier sia Connect, lunga da 4,25 a 4,85 metri, si avvicinano al resto della gamma non commerciale specie per la forma della fanaleria anteriore e della classica mascherina della calandra, a bocca di squalo, in voga sui modelli dell’Ovale Blu ormai da qualche anno. Similarità si riscontrano anche a livello dell’abitacolo, con la presenza di sistemi come SYNC 3 comuni all’intera gamma Ford, stesso discorso per i sistemi di sicurezza attiva o di assistenza alla guida. Il discorso cambia con Transit Custom, primo veicolo commerciale a montare una tecnologia ibrida a livello di propulsore. Questa versione parte da una lunghezza di 4,9 metri per arrivare ai 5,3 metri della versione L2, con apertura laterale ampia 1,03 metri. Da 6,0 a 8,3 metri cubi e capacità di carico, in lunghezza, da 3,0 a 3,4.

Transit Van, disponibile in tre lunghezze (L2: 5,53 metri; L3: 5,98 metri; L4: 6,70 metri; passo variabile tra 3,3 e 3,75 metri), con la conseguente possibilità di caricare oggetti lunghi fino a 3, 3,5 e 4,2 metri. Presenti numerosi punti di ancoraggio conformi DIN e ISO, e luci a LED per illuminare il vano. Presente anche un gradino in plastica rinforzata per agevolare la salita e la discesa nel suddetto vano. Esteticamente il nuovo modello si riconosce per la diversa forma della mascherina mentre la fanaleria ha mantenuto un aspetto pressoché uguale. Presente, infine, la versione Chassis Cab, anche questo dotato di doppia cabina, capace di trasportare fino a 7 passeggeri.

Suo grande rivale è sempre stato il Volkswagen Transporter, altro sinonimo di trasporto commerciale leggero fin dagli anni ’50, prima di Transit, ma non in grado di differenziarsi con una gamma così ampia come quella del Transit. Difficile quindi trovare una concorrente diretta nel segmento dei commerciali leggeri.

Ford Transit: allestimenti, motori e prezzi

La gamma di Ford Transit si divide in vari allestimenti a seconda della versione considerata.
La Ford Transit Courier si divide negli allestimenti Entry, Trend, Titanium e Sport, quest’ultima con cerchi in lega da 16”, interni con impunture rosse e strisce adesive nere sulla carrozzeria. Disponibili 10 tonalità di carrozzeria e numerosi accessori. Ford Transit Connect si differenzia anche per la possibilità di scegliere tra diverse versioni: Van, Van doppia cabina con due fili di sedili, e Combi N1, quest’ultima nelle ulteriori configurazioni L1 e L2 a cinque posti, con sedili abbattibili. Disponibili gli allestimenti Entry, Trend, Sport, così come sono vari gli accessori come i portapacchi o le reti da disporre nel vano di carico.

Ford Transit Custom è disponibile in versione furgone, doppia cabina, e Combi M1, quest’ultima dotata di 9 sedili per il trasporto passeggeri. Gli allestimenti si dividono invece tra Entry, Trend, Titanium e Sport. Ancora più ampio il numero di accessori disponibili.
Anche per quanto riguarda i motori vanno fatti dei distinguo. Per Transit Courier e Connect sono disponibili i versatili 1.0 Ecoboost turbo benzina con potenze da 100 CV sia i Diesel 1.5 Duratorq TDCi con potenze di 75 , 100 CV e 120 CV. Spariscono i motori a benzina già con Transit Custom, con la presenza delle sole motorizzazioni a gasolio (2.0 Ford Ecoblue) con potenze di 105, 130 e 170 CV.

Ford Transit Van, disponibile anche con motore ibrido, è anche il primo a proporre la tecnologia AWD, sinonimo di trazione integrale, con blocco del differenziale, sulle motorizzazioni da 130 e 170 CV. Per quanto riguarda le motorizzazioni tradizionali, Ford Transit Van propone le stesse motorizzazioni di Transit Custom, replicate anche su Transit Chassis Cab. Transit Van è proposto nelle lunghezze L1, L2 e L3 per tutti e tre le versioni (furgone, doppia cabina e Combi M1 per trasporto persone, fino a 9) e ha una capacità di traino che raggiunge le 3,5 tonnellate con rimorchio frenato. Anche Transit Van viene proposto negli allestimenti Entry e Trend. Vista la maggiore altezza del veicolo, è presente anche un utile sistema anti ribaltamento in grado di controllare elettronicamente il rollio per evitare movimenti bruschi a pieno carico. Il telaio basso a traliccio di Chassis Cab permette invece grande versatilità di allestimento Il listino prezzi della Ford Transit, a seconda delle versioni, parte da quasi 12.000 euro ai circa 31.000 del Transit Minibus. Per quanto riguarda i prezzi dei vari Ford Transit di seconda mano, questi sono disponibili sul sito di AutoScout24.

Ford Transit: conclusioni

Vero e proprio simbolo di Ford quando si parla sì di veicoli ma riferiti al segmento dei commerciali, Ford Transit si è imposto in più di cinquant’anni di carriera come il riferimento per molti liberi professionisti. Fin dai 1.000 kg trasportabili dalla sua antenata, la Taunus, Transit ha sempre badato al sodo conquistando fette sempre più grandi di consensi puntando sulla massima flessibilità per i diversi usi, una formula sicuramente vincente e che ha premiato la marca. Nel corso dei decenni, una generazione dopo l’altra, si è anche diversificata l’offerta che oggi arriva a toccare veicoli furgonati, cabinati o semplicemente vetture di dimensioni più ridotte, come le versioni Courier o Connect adatte ai liberi professionisti che non necessitano di uno spazio ampio per il trasporto dei loro attrezzi di lavoro. Esiste anche una versione Minibus per il trasporto persone, fino a 18, da non confondere con la versione Tourneo, disponibile anche in versione Mild Hybrid, presto raggiunto da una versione plug-in. Si parla di ibrido anche per il nuovo Transit Van, dotato del motore EcoBlue Hybrid, interessante grazie agli ecoincentivi e in grado di circolare anche in zone limitate al traffico, utile pensando al trasporto di corrieri/spedizionieri. Presenti anche versioni con trazione integrale.

Recensioni dei veicoli Ford Transit

44 Recensioni

4,3