Morgan - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Morgan

I modelli Morgan più cercati

Trova ora lauto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Inserisci gratis il tuo annuncio.

Morgan: eleganza e creatività di progettazione

Morgan Motor Company Ltd. è sinonimo di lusso e qualità impareggiabili, racchiusi in auto uniche e personalizzabili in ogni parte. Quando si pensa alle auto Morgan si pensa al primo Three Wheeler, ma anche ai più recenti Plus 8, 4/4, Roadster e Aero: automobili dal sapore retro e dalle prestazioni contemporanee dedicate ai veri intenditori.

Auto Morgan Motor Company: la nascita di una creatura perfetta

Il marchio britannico Morgan Motor Company è stata fondato nel 1912 da Henry Morgan Stanley Fredrick, ingegnere brillante, ed inventore della cyclecar a tre ruote, una delle vetture più riuscite che circolavano in Gran Bretagna agli albori dell'automobilismo. L'autovettura si proponeva esteticamente come un tubolare d'acciaio monoposto: piccola, leggera, e priva di copertura, con un motore da 7 CV Peugeot V-Twin, che si configurava con un concentrato di prestazioni ed affidabilità all'epoca senza concorrenti sul mercato. Dalla monoposto, alla biposto ed alla quattro posti "Runabout" con cappottina e volante, il passaggio è stato breve, così come immediato è stato il successo.L'azienda, fondata come società a responsabilità limitata, aveva sede nel garage di Villa Chestnut a Malvern Link un piccolo centro termale della Gran Bretagna; da subito ai modelli dedicati agli automobilisti su strada, Morgan affianca modelli destinati alle corse di cyclecar, che le sue auto vincono senza sforzo: la vittoria più importante è di McMinnies al Gran Premio Internazionale di Amiens, in Francia.

Morgan Aero, 4/4 Roadster, Plus 4 e Plus 8: le avanguardie del XX secolo

Le auto Aero, 4/4, Plus 4 e Plus 8 sono l'anima pulsante di Morgan Motor. Queste autovetture, vedono la luce nel '900 in tempi e per ragioni molto diverse. Aero prende vita nel 1920 e deve il suo nome al Capitano dell'aeronautica britannica Albert Ball, il quale aveva sostenuto come le auto di Morgan "erano il mezzo che accomunava di più il volo in aria al viaggio su strada". L'auto, inizialmente utilizzata per correre su pista, dopo le molteplici rivisitazioni, può essere reperita presso i rivenditori di auto usate autorizzati alla vendita di prodotti Morgan Motor. Se la prima Aero è ancora a tre ruote, con la 4/4 introdotta sul mercato nel 1936 si cambia registro, poggiando il telaio su quattro ruote anziché tre ed inserendo 4 cilindri sotto il cofano. Oltre a produrre queste auto per la famiglia, HSF, non avendo intenzione di abbandonare il mondo delle corse, decise di adattare la 4/4, rendendola una macchina vincente e veloce, capace di primeggiare in ogni sfida. Il dopoguerra e la ripresa delle corse hanno invogliato HSF Morgan a spingersi oltre con la Plus 4, lanciata nel 1950, che alloggiava un motore Vanguard da 2088 cc, migliorato nel '55 con un motore TR2 che aggiungeva 100 cv al suo predecessore; in questo periodo, anche la 4/4 subisce un restyling sia estetico che funzionale: l'auto è pensata per diventare la nuova sportiva su strada, dalle prestazioni vivaci dotata di un piccolo motore Ford da 10 hp, con valvole laterali e riduttore integrato. La ricerca di prestazioni migliori e di un carisma distintivo, hanno tramutato nel '68, la Plus 4 nella Plus 8, la differenza sostanziale sta nel motore: il vecchio Thriump TR viene sostituito da un motore Rover V8 in alluminio, montato sulla MMC11, un prototipo che diventerà uno dei must to have per gli appassionati del settore, in produzione sino al 2004. Nel corso degli anni '80 e '90, Morgan ha continuato a produrre tutti i suoi veicoli storici: la 4/4, il modello base, destinato ad un pubblico che ama il vintage e le macchine d'epoca, la Plus 4 per chi vuole delle prestazioni di guida dal carisma deciso, e la Plus 8 per coloro i quali la velocità è tutto. I modelli Morgan storici possono essere acquistati anche sul mercato dell'usato auto: eccellenza al giusto prezzo.

Morgan: tecnologia, innovazione, ricerca

Rivolta al successo e alla continua ricerca di modelli che potessero essere vincenti sulla pista come sulla strada, Morgan comincia a lavorare negli anni '90 ad un progetto straordinario per l'epoca, che segnerà la nascita nel 1997 della serie FIA GT. Pensato per gareggiare, questo modello ha dimostrato sul campo di avere tutte le capacità per vincere, ma non era ancora abbastanza: la forma, bombata e poco aerodinamica si proponeva come il principale elemento frenante. Per risolvere questo difetto, i miglioramenti apportati alla serie FIA GT hanno segnato la nascita di un modello del tutto nuovo, destinato ad entrare dall'ingresso principale nella storia di Morgan Motor: nel 2000, al salone di Ginevra viene presentato l'Aero 8. L'auto si mostra come un concentrato di leggerezza e solidità insieme, grazie al telaio in alluminio saldato su una struttura in legno di frassino. Il motore è fortemente performante: un BMW V8 da 4,4 litri. I continui aggiornamenti dell'Aero 8, hanno raggiunto i massimi livelli con la creazione dell'Aeromax, un'auto sinuosa ed essenziale nella forma, elegante e lussuosa negli interni, e pregevole nella potenza del motore: l'Aeromax è stata prodotta sul mercato in tiratura limitata con soli 100 esemplari, creando il simbolo di quanto elitario può essere un sogno.

I progetti speciali di Morgan: LIFE e SP1

Il XXI secolo di Morgan Motor Company Ltd. è nato per stupire l'immaginario collettivo dei collezionisti di auto con la presentazione di modelli unici che legano l'eleganza della forma all'uso di combustibili alternativi e di strutture decisamente avanguardistiche. Il primo modello è LIFE creato in partnership con QinetiQ, società dall'alto contenuto tecnologico. LIFE è alimentata da celle a combustibile a idrogeno che producono energia elettrica immagazzinata in 4 generatori collegati a ciascuna ruota motrice. Il motore è, come nell'Aero 8, un BMW B4.8 N62, mentre il telaio e la struttura sono costruite secondo i canoni artigianali all'interno della fabbrica Morgan.La SP1 è, invece, l'ultimo progetto speciale di casa Morgan, e come ogni progetto esclusivo ha un unico proprietario. La struttura è in legno di frassino circondata da un telaio in alluminio che migliora l'aerodinamica della LIFE, ma ne segue lo stesso principio logico. Il motore è un Ford V6, utilizzato già nella Roadster V6, mentre gli interni sono in pelle anilina, in grado di avvolgere il conducente in un comfort impareggiabile. Con questo ultimo progetto speciale Morgan ha voluto sottolineare la sua ferma intenzione di abbracciare il futuro, un futuro fatto di artigianalità ed invenzione tecnologica che rendono ogni auto unica e distintiva.

Mostra di più