Smart cambio automatico - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Smart cambio automatico

Smart cambio automatico

La Smart è sicuramente la casa automobilistica più innovativa degli ultimi venti anni. La fabbrica d'origine tedesca produce vari modelli di vetture, ma quella per la quale è più famosa è senza dubbio la Smart Fortwo, una berlina di segmento A assemblata per la prima volta nel lontano 1998 nata dal sodalizio di Mercedes-Benz e la casa svizzera degli orologi di plastica Swatch. Il successo della vettura è dovuto essenzialmente agli spazi ridotti dell'abitacolo e dal piccolissimo ingombro che permettono a chi la guida di parcheggiare agevolmente in piccolissimi spazi grazie anche a un cambio automatico intelligente che consente una guida senza stress soprattutto nelle metropoli trafficate e in ultimo anche il basso consumo di motori piccoli ma efficienti che hanno decretato il successo di questa piccola vettura. Una Smart cambio automatico è un'ottima scelta per chi ha intenzione di comprare una macchina usata per la città.

Serie e caratteristiche delle Smart Fortwo

La prima serie della vettura risale al 2002 dove è conosciuta con la sigla W450 prodotta dal 1998 al 2007. La novità per questa vettura è rappresentata dalla scocca completamente in acciaio chiamata Tridion, punto di forza della macchina che ha superato con una laurea con lode i crash test. Ha il motore posteriore ed ha un propulsore innovativo completamente fabbricato in lega leggera. Un turbocompressore di ultima generazione apporta forza al motore di seicento di cilindrata fornita d'intercooler e overboost. Il pezzo forte della vettura è però il cambio automatico Softip.

Come funziona il cambio automatico

Per capire come funzione questo piccolo gioiello si deve, paragonare il cambio automatico della Smart a quello di un fuoristrada. Agisce, infatti, come le ridotte. Ha un ingombro piccolissimo e ben sei rapporti. Una comodità unica nel suo genere. Infatti, grazie a un pulsante posto sulla leva del cambio è possibile passare dalla modalità softip sequenziale, a quella completamente automatica che ha una funzione di controllo in fase di sorpasso. Un capolavoro d'ingegneria che fa della Smart cambio automatico una vettura di tutto rispetto per la categoria. Sospensioni rigide e poco confortevoli, ma freni a disco anteriori e a tamburo per l'avantreno, fanno di questa quattro ruote mignon un'ottima scelta per la città e per coprire brevi percorsi.

La cura dei particolari

Gli interni sono molto curati e giovanili, ha, però portabagagli poco capiente ed è rumorosa. La seconda generazione di queste vetture, ovvero la W451, è stata prodotta fino al tutto il 2013. In questa versione sono stati migliorati sia gli interni sia i motori che non sono posteriori, ma, anteriori, e sono stai aumentati di potenza sopperendo alle problematiche dei modelli precedenti. Anche la forma e la lunghezza dell'auto sono aumentate facendo conoscere a questo tipo di auto una nuova primavera. Anche in questa versione le Smart Fortwo cambio automatico è stata migliorata: la stabilità, grazie anche alle ruote maggiorate e ai cerchioni in lega, ed eliminati alcuni difetti del cambio riuscendo a far mantenere costante la potenza del motore in fase di sorpasso. Anche in questo caso i consumi sono sostanzialmente ridotti e particolarmente nella versione diesel dove, però c'è un'eccessiva rumorosità nell'abitacolo.

Pregi e difetti della vettura

I pregi della Smart sono numerosi: bassi consumi, spazio ridotto e comodità di guida nella Smart con cambio automatico. Ottima la sicurezza con airbag in entrambi i posti e un portabagagli molto più capiente rispetto alla prima versione. Resta invece problematica la particolare durezza delle sospensioni e l'alto costo dei pezzi di ricambio, questione da considerare se acquistiamo una Smart usata. E non ha il ruotino di scorta.