Toyota Station wagon

toyota-kombi

Toyota: la qualità giapponese negli autoveicoli

Toyota Motor Corporation fu fondata nel 1933 da Sakichi Toyoda. Con i suoi nove milioni di veicoli prodotti ogni anno, la multinazionale rappresenta la più grande società automobilistica giapponese, detenendo nel mercato nazionale degli autoveicoli una fetta del 50% e registrando quote significative anche sul mercato europeo e asiatico. Il successo della casa automobilistica giapponese è dovuto principalmente all'attenta progettazione e alla qualità dei materiali utilizzati per le proprie vetture, caratteristiche che hanno permesso alla società di ottenere un consenso sempre più ampio fra il pubblico che cerca soprattutto l'affidabilità nel mercato dei veicoli nuovi, così come in quello delle auto usate e a chilometri 0.

Toyota Station wagon: la grande macchina

Molto ampia la produzione di modelli in versione station wagon della casa automobilistica giapponese. Fra quelli che hanno ottenuto un maggior successo vi sono senza dubbio l'Avensis e l'Auris, ultima Toyota Station wagon arrivata sul mercato. La produzione della Toyota Avensis iniziò nel 1997 per rimpiazzare la Toyota Carina E. Il modello fu reso disponibile sia in versione berlina che come monovolume, oltre che station wagon. In Italia, la versione station wagon venne commercializzata con cinque anni di garanzia oppure 160.000 Km di percorrenza offerti dalla casa costruttrice, divenendo la prima vettura a godere di un periodo di assistenza così lungo. Il pubblico confermò la fiducia già dimostrata in precedenza verso il marchio giapponese e la vettura riscosse un enorme successo.

Toyota Station wagon Auris: l'ultima arrivata

Nata nel 2007 per sostituire la Corolla, la Toyota Station wagon Auris ha ottenuto un discreto successo nelle vendite. Nel 2012 è stata presentata al Salone dell'Automobile di Parigi la seconda versione del modello, non più disponibile nella versione a tre porte ma proposta anche nel modello station wagon come Auris Touring Sports. Con i suoi 456 cm. di lunghezza offre un bagagliaio molto ampio e ben accessibile, con la soglia di carico situata a soli 62 cm. da terra. Dotata di un sistema ibrido che le permette di percorrere brevi tragitti anche con la sola alimentazione elettrica, è dotata di un motore 1.8 a benzina che, in condizioni normali, lavora in coppia con quello elettrico permettendole di raggiungere la velocità massima di 175 Km/h e una accelerazione che la spinge da 0 a 100 in 11,2 secondi.