Passa al contenuto principale
Messaggio

Se fai il login, AutoScout24 ha ancora più servizi per te.

  • Sincronizza i tuoi preferiti
  • Salva le tue ricerche
  • Inserisci i tuoi annunci

AutoScout24 e mercato auto europeo: quali sono i nuovi trend della mobilità dopo il Covid-19?

L’auto resta centrale. Il 58% degli utenti italiani coinvolti dichiara di volere ancora acquistare e il 38% ha solo posticipato finché la situazione si stabilizzerà. Italia ai primi posti per propensione all’acquisto online e agli strumenti digitali, come le immagini a 360°.

Iniziata da alcuni giorni la Fase 2 in Italia, ci si continua ad interrogare sul futuro del settore automotive e su come la pandemia da Covid-19 stia trasformando le abitudini degli italiani e degli europei sul fronte della mobilità e degli acquisti delle auto. Il Centro Studi di AutoScout24, il principale portale in Europa di annunci di auto e moto, ha condotto un’indagine internazionale[1] sui propri utenti in 5 Paesi europei (Italia, Germania, Olanda, Belgio e Austria), da cui sono emersi anche alcuni segnali positivi sul mercato, insieme ad una nuova visione della mobilità: tra questi il ruolo centrale dell’auto per gli spostamenti, soluzione nettamente preferita ai mezzi di trasporto pubblico; apertura favorevole ai canali di acquisto online e agli strumenti digitali, come immagini a 360°e test drive digitale;

Dall’analisi dell’indagine di AutoScout24, il primo aspetto che emerge è il rapporto con la mobilità. Per i propri spostamenti l’auto privata è diventata più importante per ben due terzi degli italiani (66%), con punte che arrivano al 74% dei belgi. L’auto personale, quindi, si conferma un mezzo che garantisce la massima autonomia e flessibilità, ed è il più sicuro per ridurre le interazioni con altre persone e le occasioni di contagio. Al contrario, in Italia oltre otto cittadini su dieci (84%) evitano l’utilizzo dei mezzi pubblici, un dato in linea con l’atteggiamento dei belgi (82%), ma nettamente superiore agli austriaci (62%) e ai tedeschi (69%). Gli utenti del nostro Paese, insieme ai belgi, con il 69% sono sempre i primi ad avere preferito escludere anche le auto a noleggio e i servizi di car sharing.

E sul fronte degli acquisti? Anche se ci sono alcune incertezze che preoccupano gli italiani, si tratta prevalentemente di un momento di transizione: il 58% dichiara di volere acquistare un’auto già in queste settimane, mentre quasi quattro su dieci (38%) hanno solo posticipato l’acquisto fino a quando la situazione si stabilizzerà ulteriormente. Oltre il 50% degli italiani dichiara infine che il Covid-19 non ha modificato il budget previsto per l’acquisto dell’auto. La stessa percentuale tocca la punta del 68% in Germania.

Ma ciò che più emerge dall’attuale momento storico è l’importanza del digitale e le grandi potenzialità dei canali online. E gli italiani su questo aspetto si mostrano molto fiduciosi rispetto agli altri Paesi: quasi uno su quattro ha cambiato positivamente il proprio atteggiamento nei confronti degli acquisti online di auto, e per oltre la metà (53%) questo canale è una buona alternativa a quello tradizionale. Ma il ruolo del digitale si conferma centrale anche nei servizi offerti, come i test drive digitali, considerati da ben il 47% dei cittadini del nostro Paese una valida alternativa a quelli tradizionali, con uno stacco significativo dall’Olanda, dove il dato si ferma al 22%, e dalla Germania con il 25%.

Interesse anche per le immagini a 360° in riferimento alla ricerca dei veicoli, con feedback positivi da parte di tutti gli utenti dei Paesi analizzati: l’Italia guida la classifica al primo posto con l’88%, seguita da Austria (71%), Olanda (70%), Belgio (65%) e Germania (64%).

[1] Metodo: Onsite survey - Paesi e periodo: Germania (24 aprile – 01 maggio); Italia (21 aprile – 02 maggio); Olanda (22 aprile – 03 maggio); Belgio (23 aprile – 03 maggio); Austria (17 aprile – 04 maggio) - Campione: Germania (916 utenti partecipanti); Italia (1.039); Olanda (615); Belgio (659); Austria (380).

Tutti gli articoli

Auto elettriche e ibride 2020: incentivi nazionali e locali per l'acquisto

Mediacenter · Area Stampa: Comunicati Stampa

Ricerca AutoScout24: incentivi, rilancio del settore e rinnovamento del parco auto esistente

Mediacenter · Area Stampa: Comunicati Stampa

Fase 2: AutoScout24 e lo Studio Legale Morpurgo e Associati rispondono ai dubbi dei consumatori e dealer. Cosa cambia dal 4 maggio?

Mediacenter · Area Stampa: Comunicati Stampa
Mostra di più