Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.
Focus: Acquisto
Focus: Acquisto

Supercar: novità 2022, elettriche, economiche, prezzi

Il mondo dell’auto può essere in crisi, vuoi per la carenza di microchip vuoi per il prezzo d’acquisto troppo alto di alcuni modelli prima più accessibili. C’è un settore, una nicchia così potremmo chiamarla, che non sente mai gli effetti di questa crisi.

Quello delle supercar 2022, auto ad alte prestazioni la cui domanda ogni anno migliora rispetto all’anno precedente, vuoi per l’altissimo potere di spesa di chi può permettersele vuoi perché, essendo prodotte in numero limitato, vanno presto a ruba. Tra i nuovi modelli in arrivo nel 2022, sia supercar termiche sia elettriche sono pronte a rubare la scena. Tra le prime, la nuova Ferrari 812 Competizione ha segnato un nuovo limite per quanto riguarda il V12 aspirato, un motore simbolo di un’era per la Casa di Maranello. Sempre nella zona di Modena è in arrivo la Daytona SP3, per pochi selezionati clienti, dopo la presentazione internazionale alle Finali Mondiali Ferrari in quel del Mugello nel novembre 2021; a loro, entrambe mosse dal V12, si aggiunge nel 2022 la Ferrari 296 GTS, versione Spyder della V6 ibrida plug-in del cavallino.

Sempre dalla Motor Valley fa notizia l’arrivo della Maserati MC20 Spyder, colei che anticipa l’arrivo della versione elettrica Folgore già nel corso del 2023. Lamborghini ha svelato l’Aventador Ultimae, che dal latino si traduce semplicemente come l’ultima serie limitata del V12 di Sant’Agata Bolognese. Seguirà la Huracan Tecnica e probabilmente vedremo la Huracan Sterrato, versione alta da terra dell’ormai storica supercar mossa dal V10 aspirato. Uscendo dall’Italia, il 2022 vede l’arrivo dell’Aston Martin Valkyrie, hypercar che propone su ruote coperte tecnologie e prestazioni da vettura da corsa. Non meno importanti le novità tra le supercar elettriche, con l’arrivo sul mercato della Lotus Evija e della Pininfarina Battista, capaci entrambi di superare di slancio i 1.000 CV di potenza. Anche l’Audi RS e-tron GT, già in commercio, si difende insieme alla Porsche Taycan Turbo S: stessa piattaforma e potenze vicine o superiori ai 650 CV, con numeri a volte migliori delle supercar endotermiche. Vediamo nel dettaglio quali sono i nuovi modelli di supercar 2022, quali sono i modelli spinti da prestazionali motori elettrici, quali le più economiche e un riassunto dei prezzi delle supercar 2022.

Sommario

- Supercar, i nuovi modelli 2022

- Le supercar elettriche oggi in commercio

- Le supercar economiche

- I prezzi delle supercar 2022

- Domande e risposte

Supercar: i nuovi modelli nel 2022

Tra i nuovi modelli di supercar 2022, un posto di rilievo lo occupano almeno 3 modelli della Casa di Maranello, mai così attiva come in questi ultimi anni a lanciare tante novità. Presentata alle Finali Mondiali 2021, la Daytona SP3 è la terza supercar della serie Icona, nata nel 2018 con la Monza SP1 e Monza SP2.

sp1

Ispirata ai prototipi vittoriosi nelle corse, su sponda americana, di metà anni ‘60, fonda il telaio in carbonio della LaFerrari Aperta con il V12 aspirato qui portato a 840 CV di potenza. Lo stesso motore, seppur in versione da 830 CV per lasciare alla Daytona il “primato”, equipaggia la versione Competizione (e la Competizione A in versione Targa) della 812 Superfast, versione ancor più spinta dell’ultima V12 di Maranello.

Ferrari 296 GTS (2022) statisch, vooraanzicht

La Ferrari 296 GTS è, invece, la versione convertibile della 296 GTB spinta dalla power unit ibrida plug-in da 830 CV. La Gran Turismo Spider segue l’arrivo della 6 cilindri Ferrari, presentata nel corso del 2021 e anche lei in arrivo sul mercato nei primi mesi del 2022. Curiosamente, è anche la prima Spider del cavallino a poter essere guidata in modalità elettrica, visto che la SF90 Stradale non è stata proposta in versione convertibile.

Ferrari SF90 Stradale

Un’altra Spider emiliana è in arrivo nel 2022, la versione convertibile della MC20 mossa dal V6 Nettuno da 630 CV. Solo nel 2023 vedremo la versione completamente elettrica della MC20, preceduta dalla GranTurismo Folgore che darà inizio alla completa elettrificazione dei modelli Maserati. Attesa anche, sempre per rimanere nella ricca, di storia e tradizione, Motor Valley italiana, ecco la Lamborghini Aventador Ultimae e le versioni “Tecnica” e “Sterrato” della Huracan, arrivate entrambe a fine carriera cui seguiranno le prime Lamborghini ibride e poi sempre più elettrificate.

maserati-mc20-cielo-2022-22-6

Uscendo dall’Italia, sono in arrivo l’estrema Aston Martin Valkyrie la cui gestazione prosegue ormai da diversi anni. Tutto sembra ormai pronto per l’esordio ufficiale: chi la guiderà potrà provare sulla propria pelle l’effetto suolo generato dall’estrattore e dalle ali, così come la potenza di 1.160 CV sprigionata dal V12 6.5 Cosworth, capace di viaggiare in alto, a tutto vantaggio del sound, verso gli 11.000 giri/min. Solo 333 esemplari per la nuova V12 Vantage, arrivata alla terza generazione: non ha gli stessi cavalli della Valkyrie, il 5.2 biturbo si “ferma” a 700 CV, utilizzando lo stesso motore della DBS. Nel confronto con la V8 Vantage, che monta l’AMG 4 litri, i cavalli in più sono già 165. Sempre parlando di AMG, l’altra grande novità è il ritorno della SL mossa dal 4 litri AMG da 585 CV.

Aston Martin Valkyrie

Supercar elettriche oggi in commercio

Parlare di supercar senza parlare di elettriche, nel 2022, sarebbe sbagliato. Esistono, infatti, almeno due modelli, rispettivamente la Porsche Taycan e l’Audi e-tron GT, che condividono la stessa piattaforma e le stesse prestazioni. Potremmo chiamarle berline supersportive, il discorso sarebbe identico, fatto sta che nel caso delle tue tedesche mosse da motori elettrici a parlare sono i numeri, e che numeri.

2022 Audi RS e-tron GT

La Porsche Taycan è proposta in diversi allestimenti, a partire dai 326 CV del modello base, proposto appena sotto i 100.000 euro, fino ai 761 CV della più estrema Turbo S, capace di bruciare lo scatto 0-100 km/h in 2,8 secondi con la notevole coppia di 1.050 Nm praticamente istantanei. Si ferma a 646 CV l’Audi stradale più potente di sempre: è la e-tron GT RS.

taycan 2

Quest’ultima è stata volontariamente tenuta lontana dai cugini di Porsche pur condividendo con lei caratteristiche quali la ricarica super veloce (fino a 270 kW dalle colonnine HPC) e prestazioni di tutto rispetto. Anche l’elettrica dei quattro anelli, più potente di 27 CV rispetto all’Audi R8 mossa dal V10 aspirato, arriva a 100 km/h in 3,3 secondi come dichiarato dalla Casa. Per entrambe le elettriche tedesche, la velocità massima si ferma a 250 km/h per l’Audi e a 260 km/h per la Porsche.

Parlando di prezzi, Porsche Taycan parte da 92.775 euro, fino ai 195.065 euro della Turbo S. Una differenza impressionante nel listino che si tramuta, perlopiù, nella differenza sostanziale tra un GT sportiva da 326 CV e una vera e propria supercar elettrica da 761 CV, sicuramente più veloce di tante supercar mosse da motori endotermici sportivi e/o aspirati.

taycan 1

Audi e-tron GT viene proposta in due livelli di potenza: la GT quattro ha sempre due motori elettrici che le assicurano la trazione integrale (a differenza della Taycan, in allestimento base con la trazione posteriore) e parte da un prezzo di 108.950 euro. L’Audi e-tron GT RS parte, invece, da 152.150 euro.

Le supercar economiche: modelli e prezzi

Parlare di supercar economiche può sembrare strano ma, visti i listini di alcuni modelli, specialmente di quelli più esclusivi come la Ferrari Daytona SP3 o dell’Aventador Ultimae, considerare come limite i 100.000 euro può sembrare la scelta corretta. Tra le supercar che hanno un prezzo confinato sotto o appena sopra, non possiamo non nominare la nuova Chevrolet Corvette C8, la prima a motore centrale posteriore, che con i suoi 482 CV parte da 93.170 euro per l’allestimento 2LT e da 96.910 euro per la 3LT. L’ottava generazione, che parte da poco sopra i 60.000 dollari sul suolo americano, viene importata in Italia dal gruppo brianzolo Cavauto e offre prestazioni da supercar pur sfoderando una cavalleria ben sotto le concorrenti più blasonate. Il suo look molto più aggressivo che in passato e, soprattutto, lo spostamento dell’unità propulsiva dietro le spalle del pilota: si tratta di un 6.2 V8 abbinato a un cambio automatico a 8 rapporti, lo stesso montato dalla Maserati per la sua MC20 con il nuovo motore Nettuno.

LP780-4 Ultimae

La supercar economica per eccellenza è, quindi, la Chevrolet Corvette C8, ma non è la sola. Tornando a parlare di Porsche c’è almeno un modello che può rientrare tra le supercar economiche, la 718 Cayman. Costa 91.298 euro per la versione GTS con il Boxer 6 cilindri da 400 CV e 107.922 euro per la Cayman 718 GT4. Quest’ultima è la vera prima supercar della gamma Porsche, intendendo un’auto a motore centrale-posteriore, senza intaccare il prestigio (e i costi) della regina 911. La versione GT4, infatti, monta lo stesso 4.0 a 6 cilindri contrapposti da 420 CV e con un assetto prontamente più orientato al racing, tanto che nasce di serie con l’alettone posteriore.

Porsche 718 Cayman GT4 (2022) rijdend, achteraanzicht

Non si può definire una vera e propria supercar, le starebbe bene l’appellativo di mini supercar, come è stata a suo tempo l’Alfa Romeo 4C. Parte da molto meno di 100.000 euro, infatti, una delle supercar economiche oggi a listino, la Alpine A110. Nella versione entry level parte da 252 CV, e da 60.800 euro, per raggiungere i 300 CV e la quota massima di 73.050 euro. Sotto il cofano motore, in posizione trasversale, il 4 cilindri 1.8 vanta un rapporto peso/potenza da record in questa fascia di prezzo (3,98 kg/CV). Volendo riferirci a questo dato, e facendo due calcoli, tra le supercar economiche il record spetta alla Ford Mustang; vero, il motore non è centrale ma quel V8 aspirato da 449 CV, fino a 460 nella versione Mach 1, è proposto a un prezzo a partire da 54.250 euro. I calcoli di cui sopra sono presto fatti: a CV la Mustang costa 120,82 euro, mentre l’Alpine costa praticamente il doppio. Insomma, possiamo mettere la Ford Mustang tra le supercar economiche perchè bastano pochi minuti per capire quanto sia divertente da guidare.

Alpine A110 Tour de Corse 75 (2022) banner

Anche qui, è il caso di citare la Kia EV6 GT che, con i suoi 585 CV, è la prima berlina coupé decisamente sportiva a venir offerta a un prezzo di 69.500 euro, comparabile a quello dell’Alpine A110 con prestazioni decisamente diverse. Vero, il doppio motore elettrico comune alle altre elettriche che abbiamo incontrato in questo articolo, come l’Audi e-tron GT o la Porsche Taycan, aiuta ad elevare la potenza ma Kia, non abituata a questi livelli di potenze, è pronta a stupire il mondo con la sua idea di supercar elettrica dalle alte prestazioni.

kia-ev6-gt-2022-15-2

I prezzi delle supercar 2022: cosa offre il mercato

Abbiamo incontrato diversi modelli, prezzi differenti e varie tipologie di supercar 2022. Analizzando le loro caratteristiche, ti sarai reso conto che chi vuole una supercar, allargando il concetto, puoi arrivare a spendere circa 55.000 euro per una Ford Mustang coupé nuova di zecca, con il suo potente 5.0 V8 sotto il cofano, fino ai circa 70.000 euro della francesina Alpine A110, lei si una vera e propria mini supercar. Intorno ai 100.000 euro, ci sono varie scelte. La prima, e si vola negli States, è la Chevrolet Corvette che viene importata in Italia e parte da poco più di 91.000 euro. Monta un V8 che, per l’ottava generazione, è stato spostato in posizione centrale, cambiando completamente i pesi in gioco e le emozioni percepite alla guida.

corvette-c7-back

Sempre intorno ai 100.000 euro, ci sono due modelli di Porsche quali la 718 Cayman GTS e la 718 Cayman GT4; specie quest’ultima, che può ancora essere considerata una supercar economica rispetto a concorrenti ben più care e blasonate, è una vera supercar pronto pista tanto che monta di serie un alettone che non lascia spazio ad eventuali interpretazioni sbagliate. Sempre sotto i 100.000 euro, una novità tra le supercar elettriche nel 2022: la Kia EV6 GT, con i suoi 585 CV e un assetto dedicato, costa 69.500 euro e promette tanto divertimento.

Oltre i 100.000 euro, si apre la rosa delle supercar che economiche non lo sono per definizione. Ad esempio l’Aston Martin Vantage con i suoi V8 parte da circa 153.000 euro, mentre si sale già oltre i 200.000 euro per la DB11 che monta sempre il V8. Costa più di 150.000 euro l’Audi R8 V10 (ca. 168.000 euro) mentre si risparmia scegliendo la prima supercar elettrica della storia di Ingolstadt, la e-tron GT quattro (da 108.950 euro a 152.150 euro della RS da 646 CV). Con Ferrari, bisogna mettere a bilancio almeno 198.061 euro, il prezzo della Portofino M che monta il V8 da 600 CV poi portato a 620 CV sulla Ferrari Roma (200.936 euro). Le V8 del cavallino partono tutte da sopra i 235.000 euro (F8 e F8 Spider) fino a sconfinare oltre i 300.000 euro per i modelli V12 e si parla già di almeno un milione di euro per i fortunati che si sono accaparrati la Daytona SP3 di cui abbiamo parlato.

Ferrari 296 GTB

Costa 269.000 euro la Ferrari 296 GTB, la prima V6 a proporre l’ibrido plug-in grazie al quale arriva a una potenza di 830 CV, ben superiore a quella dei V8 turbo non elettrificati degli altri modelli. Lamborghini risponde con la serie Huracan V10, da 197.000 euro, e con l’Aventador che va oltre i 350.000 euro. Qui si inserisce anche il vero e unico Super SUV, Urus, con motore V8 da 600 CV e prezzi a partire da 229.085 euro. Chiudendo con le italiane, Maserati propone la sua MC20 da 630 CV a un prezzo di 231.157 euro. Dall’Inghilterra risponde McLaren che propone la 540C a partire da 176.000 euro, fino ai 378.500 euro della 765LT, i 231.000 euro dell’Artura (V6 plug-in rivale della Ferrari 296 GTB) e i quasi 950.000 euro della McLaren Senna.

McLaren Senna: rondje Nürburgring met de supercar die elk record vermorzelt

Dalla Germania, tra le supercar 2022 ci sono la new entry SL (V8 4.0 da 585 CV), la AMG GT (fino a 182.500 euro per la GT R che monta lo stesso motore e la evergreen Porsche 911. Con la nuova generazione 992, le potenze in gioco sono cresciute anche se va fatto un distinguo: la 911 Carrera parte da 118.211 euro e, sempre mantenendo il Boxer 6 cilindri, la potenza arriva fino ai 510 CV della variante GT3 che costa 184.505 euro. Diverso il discorso per le 911 Turbo, proposte da 203.711 euro in su. La Turbo S da 650 CV costa 237.134 euro, l’ultima new entry Sport Classic, più esclusiva e potente, arriva fino a 288.384 euro.

Domande e risposte

Quanto costano le supercar?

Le supercar possono costare da meno di 100.000 euro, come la Chevrolet Corvette C8, a poco più di 100.000 euro come la Porsche Cayman GT4. Si va ben oltre i 200.000 euro per i modelli V8 Ferrari e V10 Lamborghini, così come verso il milione per l’esclusività di modelli che vanno rapidamente in sold out come la McLaren Senna, la Ferrari Daytona SP3 e l’Aston Martin Valkyrie.

Qual è la supercar più economica?

La supercar più economica è la Chevrolet Corvette C8: monta il V8 da 482 CV e parte da 90.100 euro, senza pensare che in America costa addirittura meno nella conversione euro/dollaro. La supercar più economica calcolando il costo a cavallo è, però, la Ford Mustang. Costa poco meno di 55.000 euro e monta il 5.0 V8 da 449 CV che assicura divertimento e frequenti soste alla stazione di rifornimento.

Tutti gli articoli

SUV compatti: modelli 2022, economici, prezzi

Acquisto di auto · Prima dell'acquisto

SUV economici: modelli migliori, novità 2022, prezzi

Acquisto di auto · Prima dell'acquisto

Utilitarie cambio automatico: novità 2022, economiche, gpl, prezzi

Acquisto di auto · Prima dell'acquisto
Mostra di più