Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.

Nuovo Codice della Strada 2022: novità, smartphone, monopattini, multe, pdf

Dal 10 Novembre è entrato in vigore il nuovo Codice Stradale, portando con se alcune importanti novità

Il rispetto delle regole è alla base del vivere comune in maniera civile e rispettosa. Le regole, spesso e volentieri, sono a dir poco severe, ma vanno rispettate, sempre. Un importante inasprimento delle regole lo si è recentemente registrato nel Codice della Strada 2022, che da sempre tutela l’incolumità propria ed altrui. Con il progredire della tecnologia e l’immissione in circolazione di nuovi mezzi di locomozione, il legislatore ha deciso di inasprire le sanzioni nei confronti di quei comportamenti pericolosi diventati abitudinari per molti automobilisti. La riforma del Codice della Strada è contenuta nella legge 156/2021 approvata dal Senato il 4 novembre 2021 e pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 9 novembre 2021, tramite essa sono entrati in vigore aggiornamenti e modifiche a 40 articoli che valgono per buona parte di utenti della strada, compresi i conducenti di monopattini, recentemente diventati sempre più spericolati.

Sommario

Strada trafficata

Le novità del Codice della Strada 2022

Recentemente è entrato in vigore il nuovo Codice della Strada, che dal 10 novembre 2021 ha portato con sé una serie di novità che tanto fanno rima con il termine “restrizione”.

La precedenza ai pedoni è uno dei punti cardine di quest’aggiornamento, in quanto, si sa, sono i soggetti più vulnerabili, in quanto più esposti ai rischi che comporta la circolazione stradale. L’inasprimento in oggetto dispone che gli automobilisti, in prossimità delle strisce pedonali, dovranno dare la precedenza non solo ai pedoni che stiano attraversando, ma anche a quelli che risultino in procinto di farlo. Prima di quest’aggiornamento, ci fu quello risalente a gennaio 2021, nel quale si dava disposizione di rialzare gli attraversamenti pedonali al livello del marciapiedi e tinteggiati con un solo contrastante rispetto alla colorazione del manto stradale, aumentandone sensibilmente la vistosità;

Il Foglio Rosa gode di una validità più lunga. Precedentemente era di sei mesi, ora la validità è stata estesa fino ad un anno. Stesso discorso quel che concerne l’esame per il conseguimento della patente B, le cui possibilità di ripetizione salgono a tre. È concesso ai neopatentati di poter guidare un mezzo fino a 95 Cv di potenza, ma a condizione che al suo fianco sia presente persona di età non superiore a 65 anni con una patente conseguita da almeno dieci anni;

Novità anche per i veicoli elettrici, nello specifico la sosta delle auto elettriche negli stalli con colonnine di ricarica. È consentita solo ed esclusivamente durante il lasso di tempo necessario per ricaricare le batterie del veicolo, una volta completato il ciclo di ricarica bisognerà sposare il veicolo per far spazio ad un altro bisognoso d’energia elettrica. Nel caso in cui la ricarica sia stata completata, c’è un limite massimo di tempo per togliere l’auto, trascorsa un’ora scatta il divieto di sosta. Questa restrizione non è valida nella fascia oraria compresa tra le 23 e le 7 del mattino;

È stato inserito anche il bonus patente, il quale è stato riservato a chi ha meno trentacinque anni, a chi beneficia del reddito di cittadinanza od ammortizzatori sociali. È quindi un incentivo per il conseguimento della patente e/o l’abilitazione CQC e lavorare come autotrasportatori;

È scattata anche l’impossibilità di divulgazione di pubblicità sessiste, ingannevoli o dal contenuto violento;

A ridosso dei passaggi a livello è partita l’installazione di telecamere, in modo tale da regolamentare il transito e rilevare automaticamente le infrazioni.

Lo smartphone nel nuovo Codice della Strada 2022

L’abitudine peggiore, nonché la più rischiosa, degli automobilisti, soprattutto in Italia, è quella di utilizzare dispositivi tecnologici durante la guida. Nella maggior parte dei casi è proprio lo smartphone a distrarre gli automobilisti del Belpaese, ma ci sono anche auricolari e tablet a catturare in maniera sbagliata le attenzioni dei guidatori, causando il più delle volte situazioni pericolose e, altrettanto spesso, incidenti. Di conseguenza, il nuovo Codice della Strada ha esteso il divieto di utilizzo non solo per quel che concerne gli smartphone, ma anche computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente l’allontanamento delle mani dal volante.

Di conseguenza, l’utilizzo di tutti i dispositivi elettronici è severamente vietato nel momento in cui si guida. L’inasprimento in questione è a dir poco giusto, in quanto negli ultimi tempi, la maggior parte degli incidenti, di qualsiasi natura, sono stati causati dall’utilizzo di questi dispositivi. La distrazione causata da questi strumenti elettronici ha causato molti incidenti, così nel nuovo Codice della Strada 2022 lo smartphone è stato definitivamente vietato insieme a tutti gli altri dispositivi similari. Per evitare sanzioni e rischi personali ed altrui la soluzione è semplice ma drastica: le mani vanno tenute sempre e solo sul volante.

Navigatore

Monopattini e nuovo Codice della Strada 2022

Con il boom di vendite di monopattini elettrici, incrementato anche per mano dello Stato grazie agli incentivi erogati, la micromobilità in Italia è fortemente mutata. Tante sono state le polemiche riguardanti l’uso selvaggio dei monopattini elettrici, quindi, ecco arrivata la “stretta” con relativa, e giusta, regolamentazione, anche se tutto sommato non ci sono grandissime penalizzazioni per l’utilizzo dei monopattini. È stato reso obbligatorio l’utilizzo delle frecce e l’assicurazione per i monopattini a noleggio, questi mezzi, inoltre, avranno una velocità massima ridotta, la quale scenderà da 25 a 20 km/h, ma non è stato ancora previsto l’obbligo di utilizzo del casco. In poche parole, continueranno a circolare come qualunque “velocipede” o bicicletta, su qualsiasi strada, tranne quelle di alta percorrenza come autostrade, tangenziali e le extraurbane.

Un primo accorgimento normativo riguardante i monopattini elettrici è stato attuato nell’estate del 2021, precisamente dal primo luglio. Infine, un’altra norma è dedicata al parcheggio finale dei monopattini in sharing. Questo dovrà essere accompagnato da una foto per verificare la sosta in aree specifiche, per testimoniare il fatto che il mezzo è stato parcheggiato correttamente senza rischi per gli altri, soprattutto per la tutela di soggetti ipovedenti e non vedenti, nonché disabili in carrozzina che spesso e volentieri vengono ostacolati dalla sosta selvaggia di questi mezzi in affitto.

Sanzioni e multe nuovo Codice della Strada 2022

Con le nuove regole, ci sono inevitabilmente nuove sanzioni e multe nel nuovo Codice della Strada 2022 per chi non le rispetta. Diversi sono gli inasprimenti, ecco quali sono:

In caso di Foglia Rosa, chi si esercita alla guida senza istruttore rischia di ricevere una sanzione che va da un minimo di 430 euro ad un massimo di 1.731 euro, nonché il fermo amministrativo del veicolo per 3 mesi;

Per quel che riguarda le soste nelle aree riservate ai disabili, le sanzioni sono fortemente inasprite nel nuovo Codice della Strada. I non aventi diritto sorpresi a sostare in parcheggi per disabili dovranno fare i conti con sanzioni che vanno da 168 a 672 euro, in più i punti decurtati dalla patente di guida saranno 6;

In merito alle pubblicità sessiste o dal contenuto violento, la pena riguarderà esclusivamente la rimozione del cartellone pubblicitario nel caso in cui non si possa risalire all’istallatore.

Queste sono le principali multe nel nuovo Codice della Strada 2022, con le altre sanzioni che sono state confermate rispetto all’anno precedente.

Controllare il telefono

PDF nuovo Codice della Strada 2022

L’intero documento del nuovo Codice della Strada, redatto all’interno della legge 156/2021 approvata dal Senato il 4 novembre 2021 e pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 9 novembre 2021, è disponibile in formato pdf a all’interno del sito del Governo ([LINK]).

Domande comuni nuovo Codice della Strada 2022

Cosa prevede il nuovo Codice della Strada?

Il nuovo Codice ella Strada prevede per i monopattini elettrici la riduzione del limite di velocità da 25 a 20Km/h (resta invece a 6km/h all’interno delle aree pedonali). Ai monopattini è vietato circolare sui marciapiedi, salvo la conduzione a mano. Non è consentito di parcheggiare sui marciapiedi al di fuori delle aree individuate dai Comuni.

Cosa cambia col nuovo codice della strada?

Dal 10 novembre 2021, con il Decreto Infrastrutture, il nuovo Codice della Strada ha istituito l’obbligo di nuove frecce per i monopattini, multe più salate per chi parcheggia sui posti dedicati agli invalidi, durata del foglio rosa estesa ad un anno (prima era di sei mesi), installazione di telecamere per i passaggi a livello.

Quando verrà approvato il nuovo Codice della strada?

È già in vigore. La riforma del Codice della Strada contenuta nella legge 156/2021 è stata approvata dal Senato il 4 novembre e pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 9 novembre. Così è entrato in vigore il Codice della Strada 2021 dallo scorso 10 novembre 2021.

Cosa succede se non hai la patente?

Dal 2016 la guida senza patente è stata depenalizzata, quindi, in caso di controllo da parte delle forze dell’ordine, verrà solo emanata una sanzione amministrativa. L’importo della multa è stato ritoccato di pochi euro ed adesso varia da un minimo di 42 ad un massimo di 173 euro.

Tutti gli articoli

IPT auto: cos’è, quanto costa e come si paga l’Imposta Provinciale di Trascrizione

Consigli · Burocrazia auto

Incentivi rottamazione 2022: come averli, come funzionano, ecobonus auto, modelli

Consigli · Burocrazia auto

Revisione veicoli storici: le novità del 2022

Consigli · Burocrazia auto
Mostra di più