Consigli · Burocrazia auto

Spese auto deducibili

La normativa fiscale vigente prevede che, per determinate categorie professionali (Partita IVA) e al presentarsi di specifiche condizioni, le spese per un’automobile si possono detrarre nella dichiarazione dei redditi.

Tra queste spese figurano quelle per il carburante, la manutenzione, e perfino l’acquisto stesso della vettura. In queste righe vedremo quali spese auto sono deducibili dalla dichiarazione dei redditi.

Costi auto deducibili al 100%

In linea di massima, se un professionista acquista una nuova vettura, non può dedurla dalle tasse al 100%, perché si presuppone che quell’auto non sia usata solo come strumento di lavoro, ma anche per finalità private. Tuttavia, per chi riesce a dimostrare che la vettura ha puramente uno scopo professionale, le agevolazioni auto previste dalla legge possono raggiungere il 100% della spesa. Si consideri ad esempio una scuola guida, o un’agenzia di noleggio auto: in entrambe le attività le auto acquisite sono messe a completa disposizione della clientela, quindi la spesa per acquistarle è deducibile al 100%. Stesso discorso per l’acquisto di autocarri, che ovviamente sono sfruttati da numerosi imprese per il trasporto dei propri beni.

La casistica standard: massimo il 20%

Se una vettura viene acquistata e non si riesce a dimostrare che è utilizzata esclusivamente per lavoro, le spese auto deducibili scendono drasticamente al 20%. Oltretutto, nell’acquisizione del veicolo c’è un limite massimo di spesa che è di 18000 € circa. Questo vuole dire che se l’auto acquistata è costata ipoteticamente 25000 €, sarà dedotto solo il 20% del limite massimo, e cioè 3000 € (e non 5000).

Spese di impiego

Tutte le spese che circolano attorno ad un’automobile, come il carburante, il bollo, RCA auto e tutte le altre, seguono la deducibilità relativa al costo della vettura. Cioè se la vettura è stata acquistata con la deducibilità al 100% perché si è dimostrato che viene usata solo per lavoro, allora anche le spese di gestione saranno dedotte al 100%. In caso contrario, si rispetta l’aliquota standard del 20%.

Spese auto deducibili di agenti e rappresentanti

Nella selva delle norme in materia fiscale, le spese auto deducibili per gli agenti di commercio e i rappresentanti vantano una diversa percentuale, che si attesta all’80%. Tale percentuale è valevole sia per i costi di gestione, sia per l’acquisto di una nuova automobile, e in quest’ultimo caso il limite di spesa sale da 18000 a 25000 € circa.

Tutti gli articoli

Limite velocità

Inquinamento auto

Multe autovelox

Mostra di più