Rodaggio gomme moto

Gomme nuove moto nuova: cambiare le gomme alla due ruote può modificare sensibilmente lo stile di guida, regalando prestazioni migliori al mezzo e migliorando la sicurezza e il comfort di guida.

Quando gli pneumatici presentano segni inconfondibili d’invecchiamento, solitamente perché il battistrada è consumato, è obbligatorio sostituirli, pena sanzioni salate della polizia stradale. E dopo la sostituzione come effettuare il rodaggio delle gomme della moto? Prima di mettersi in viaggio e sottoporre al massimo stress le proprie gomme, è consigliabile infatti eseguire un breve periodo di rodaggio degli pneumatici. Solo dopo il rodaggio i copertoni acquisiscono infatti un’aderenza ottimale.

Gomme nuove per moto, rodaggio necessario?

Non tutti sanno che il rodaggio delle gomme nuove è caldamente raccomandato dagli esperti di guida sicura. Infatti la gomma nuova, rispetto a quella usurata e appena sostituita, è liscia e lucida, diversa anche al tatto. Questo perché generalmente gli pneumatici intonsi sono ricoperti da una sottile pellicola di lubrificante, detta anche “cera distaccante”; i prodotti utilizzati possono essere differenti, quello che non cambia è il risultato: gomme più scivolose e decisamente meno aderenti sull’asfalto. Il rodaggio delle gomme della moto non è solo consigliato ma necessario e inevitabile, per scongiurare sbandamenti, specialmente in curva e ad alta velocità. Come va effettuato il rodaggio delle gomme? Procedendo a velocità moderata, da 35 a 55 km/h per diverse decina di chilometri, finché la cera non si sarà del tutto staccata dal battistrada.

Rodaggio gomme nuove auto, cosa cambia

Anche per le automobili è raccomandato un appropriato rodaggio delle gomme nuove. Il discorso non cambia rispetto a quello fatto per le due ruote: gli pneumatici nuovi sono scivolosi a causa della presenza di uno speciale lubrificante, che li protegge da eventuali danneggiamenti prima della vendita. Occorre dunque comportarsi come si farebbe in presenza di acqua sull’asfalto, moderando la velocità ed evitando accelerate o frenate brusche e improvvisi cambiamenti di direzione. Una volta montate le gomme nuove, il rodaggio consisterà nel percorrere almeno un centinaio di chilometri guidando con maggiore prudenza, finché la patina brillante non sarà completamente svanita. Secondo gli esperti dell’ACI potrebbero servire fino a 200 km per la completa rimozione della cera. Il rodaggio dei nuovi pneumatici è dunque una pratica imprescindibile per minimizzare il rischio di slittamento e va effettuato sia nelle moto che nelle automobili, per garantire una maggiore tenuta di strada e quindi una maggiore sicurezza.

Tutti gli articoli

Metano

Consigli · Tecnica auto

Ecologici

Consigli · Tecnica auto

Pneumatici run flat

Consigli · Tecnica auto
Mostra di più