Compra BMW Monovolume ora su AutoScout24

Trova la tua auto da sogno

Offerte per la tua ricerca

Offerte per la tua ricerca

Un Ducato "dimezzato": il Fiat Talento

Sembra una versione in miniatura della prima serie del Ducato e, in qualche modo, lo è. Il Fiat Talento può essere descritto come la versione compatta del famigerato veicolo commerciale prodotto dalla casa motoristica torinese.
Presentato nel 1988, la sua produzione cessò nel 1994, assieme alla prima serie del Ducato. Il Fiat Talento andava a colmare un vuoto nel listino dei veicoli commerciali dell'azienda piemontese, quella dei veicoli da lavoro super compatti, venutosi a creare dopo l'uscita dal mercato dei modelli 900 e 238. Un vuoto pericoloso secondo i dirigenti del Lingotto, perché i due modelli, e specialmente il Fiat 238 di cui il Talento era da considerarsi l'erede "naturale", si erano dimostrati degli alleati apprezzati dalle piccole e medie imprese, spina dorsale dell'economia italiana.
Non potendo realizzare in tempi brevi un nuovo pianale, Fiat decise di "tagliare" e "abbassare" il Ducato che già stava facendo registrare performance commerciali interessanti.

Un motore indistruttibile

Il Fiat Talento era disponibile solo con tetto basso (1,9 metri) e senza la porta scorrevole sulla fiancata, caratteristica del Ducato; al posto di questa era presente un portellone apribile a compasso, comunque più corto rispetto a quello scorrevole del modello "originale".
La motorizzazione più diffusa del Fiat Talento era un propulsore 1,9 litri (65 CV) alimentato a diesel, considerato dagli esperti praticamente indistruttibile. Meno diffusi i motori 1,8 litri diesel e quello da 2,5 litri turbo diesel.
Il Fiat Talento aveva una capacità di carico che si aggirava tra 1.500 e i 1.600 kg.

Fiat Talento: un veicolo da lavoro ricercatissimo, ancora oggi

Il Fiat Talento fu sostituito nel 1995 dallo Scudo, veicolo commerciale che ebbe come testimonial il noto pilota di Formula 1 Michael Schumacher. Lo Scudo, a differenza del Talento, è realizzato attraverso un proprio pianale e non sfrutta quello della seconda serie del Ducato.
Nonostante abbia non pochi anni di vita sulle "spalle" il Fiat Talento è ancora molto ricercato nel mercato delle auto usate, poiché ancora oggi si presenta come un veicolo da lavoro solidissimo e dotato di motori capaci di macinare moltissima strada. Trovarne uno con "soli" 120mila km è come prenderne uno appena uscito dal concessionario, o quasi.