Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.

Come togliere il ghiaccio dal parabrezza

Uno dei problemi dell’automobilista legati alle basse temperature è la formazione del ghiaccio sul parabrezza.

Pieno inverno, mattina presto, dopo una buona colazione o un caffè caldo ecco che si esce per andare al lavoro, all'università, a fare la spesa, insomma si esce per iniziare la giornata. E ci serve la nostra macchina. Ecco che però che, già da lontano, scorgiamo il parabrezza completamente ghiacciato. Questo è un fastidio comune a tutti coloro che lasciano la propria vettura all'aperto nei mesi invernali, nessuno escluso. Una vera noia per tutti perché, prima di mettersi in cammino, è necessario togliere il ghiaccio completamente dal vetro del parabrezza. Vediamo i modi migliori per sghiacciare il parabrezza nel miglior modo possibile.

Sommario

- Come togliere il ghiaccio dal parabrezza: la guida pratica

- Domande e risposte

Come togliere il ghiaccio del parabrezza: la guida pratica

Per prima cosa chiariamo che è assolutamente necessario togliere completamente il ghiaccio prima di mettersi in cammino, infatti, guidare con il parabrezza ghiacciato è estremamente pericoloso, perché la visuale è compromessa, se non addirittura assente. Si rischia di non poter vedere bene la strada, i pedoni, gli altri veicoli e la carreggiata in modo corretto. Inoltre gli stessi raggi del sole creano un effetto abbagliante quando incontrano il ghiaccio sul vetro del nostro veicolo, un effetto che può creare momenti di completo black out visivo per il conducente.

Poi, cosa non meno importante, va chiarito che è proprio la legge a vietare di condurre un'automobile con il vetro ghiacciato. Il Codice della Strada è molto preciso su questo aspetto: un veicolo per essere sicuro e poter circolare deve avere una visuale a 180 gradi in avanti. Pertanto, guidare un veicolo con il parabrezza non completamente sbrinato e pulito, costituisce un’infrazione che può causare il ritiro della patente per tre mesi. La gravità della sanzione è proporzionata al grado di visibilità e alla quantità ghiaccio presente. Quindi attenzione, togliere il ghiaccio è sempre la prima cosa da fare quando si intende utilizzare l'auto nei mesi freddi, al fine di salvaguardare la sicurezza, nostra e degli altri, oltre che la patente.

Fortunatamente, i trucchi per togliere il ghiaccio dal parabrezza sono diversi, spesso molto facili e comodi. Il primo, e sicuramente il più utilizzato, è quello di far sbrinare i vetri utilizzando il ventilatore di aria calda della vettura stessa. Per fare questo basta accendere il motore, attendere qualche secondo e poi successivamente far partire l'aria calda, attivando le bocchette superiori al cruscotto in corrispondenza appunto del parabrezza. Vedrete che il ghiaccio inizierà a diventare più fluido e pian piano a sciogliersi. Dopo un po’, quando il ghiaccio avrà assunto una consistenza liquida, basterà un bel colpo di tergicristallo per rimuovere i residui della brina rimasti. Il difetto di questo sistema è che non è immediato, varia a seconda della potenza e dell'efficienza del getto d'aria calda e possono volerci anche diversi minuti prima che il vetro sia in condizioni buone o ottimali. Perciò, se si ha molta fretta, si può optare anche per altre soluzioni, spesso più manuali ma anche più veloci.

Un altro metodo, tra i più usati, per non ritrovarsi il parabrezza ghiacciato è quello di coprire i vetri con un telo o una coperta di notte. In realtà l'ideale sarebbe utilizzare un telo antighiaccio, se ne trovano facilmente in commercio. Comunque sia, usare una coperta è un sistema decisamente grossolano, infatti parliamo di un tessuto poroso che permette al freddo e al gelo di passare attraverso le maglie. Nonostante ciò, difficilmente troveremo il ghiaccio sui vetri pure se abbiamo adoperato una coperta spessa. Meglio che quest’ultima sia di lana, a differenza del cotone, che non offre un'adeguata protezione al parabrezza.

Altro sistema molto gettonato è quello di raschiare manualmente lo strato di ghiaccio. Questo è decisamente più pratico quando il ghiaccio è meno spesso e non ha creato vere e proprie incrostazioni, cioè quando il freddo non è rigido. Se invece la patina di ghiaccio è resistente e molto dura, risulterà difficile raschiarlo in modo veloce e semplice. Cosa utilizzare per grattare e togliere il ghiaccio con questo metodo? Sicuramente un raschietto è lo strumento più idoneo. Può essere anche in plastica e funge bene allo scopo. Dato che in molti non ne sono sprovvisti, può capitare di utilizzare una comune tessera di plastica, come può essere una carta fedeltà del supermercato o un bancomat. Vi sconsigliamo però di utilizzare una carta di credito, perché questa si potrebbe danneggiare durante l’operazione, optate dunque per una tessera di poco valore e importanza, cioè una card che eventualmente potete anche sacrificare per questo scopo. Vediamo adesso la regina delle soluzioni per sbrinare il parabrezza: la bottiglia d'acqua calda. Vi sarà sicuramente capitato durante le fredde mattine invernali di vedere persone che versano l'acqua da una bottiglia sul parabrezza. Si tratta di un trucchetto universale molto conosciuto e utilizzato da un po’ tutti. È pratico e veloce, oltre che di una semplicità estrema. Basta svuotare l'acqua calda sul ghiaccio ed ecco che il ghiaccio svanirà. Ma attenzione: è importante sapere che l'acqua utilizzata per sbrinare il vetro non deve essere mai bollente. Infatti, in caso contrario, si può causare uno shock termico importante, che potrebbe danneggiare in modo irreversibile il parabrezza. Perciò seguite questa raccomandazione: acqua calda sì, ma mai bollente. Per regolarsi si può fare affidamento al proprio tatto, verificando che l'acqua sia a una temperatura tale che, toccandola, ci riscaldi senza scottarci.

Un altro metodo può essere di utilizzare i comuni spray antighiaccio che troviamo ovunque in commercio, soprattutto nelle rivendite di autoricambi e spesso anche presso le stazioni di rifornimento di carburanti più attrezzate. Si tratta di uno spray costituito da una soluzione alcolica che, in poco tempo, assolve alla funzione di sciogliere la brina, ottenendo un buon risultato. In commercio ne esistono di vari tipi, hanno un costo accessibile e possono restare tranquillamente nel veicolo per essere a portata di mano in ogni occasione. Un piccolo difetto di questa soluzione è che alcuni di questi spray tendono a lasciare dei fastidiosi aloni sul vetro, che poi vanno rimossi lavando il parabrezza. Questa soluzione può essere anche fatta in casa, miscelando due parti di alcol puro con una di acqua. Sarà molto simile anche se non uguale, perché gli spray in commercio hanno anche altri additivi, oltre all'acqua e allo spirito. Per chi invece ha la fortuna di avere un'automobile premium di ultima generazione, o magari un'auto costosa e di lusso, probabilmente potrà utilizzare un sistema che è prerogativa di alcune di queste vetture di fascia alta: si tratta di un sistema attivabile a distanza, tramite applicazione, che avvia lo sbrinamento in anticipo. In pratica basta inviare il comando al veicolo pochi minuti prima di quando si ha intenzione di utilizzare l'auto ed ecco che al nostro arrivo il parabrezza sarà già completamente sbrinato. Ma parliamo di un optional di lusso, certamente non alla portata di tutti.

Domande e risposte

Come sbrinare la macchina velocemente?

Si può togliere il ghiaccio utilizzando dell'acqua calda, o meglio ancora tiepida, oppure raschiando il ghiaccio con una tessera di plastica.

Come sbrinare il vetro della macchina aria calda o fredda?

Sicuramente è l'aria calda quella che permette di sbrinare nel modo più veloce ed efficiente il parabrezza.

Tutti gli articoli

Riparazione capote auto

Consigli · Cura dell'auto

Escrementi di uccelli sulla carrozzeria: quali danni fanno, come pulirli

Consigli · Cura dell'auto

Eliminare odore di fumo in auto: i rimedi più efficaci

Consigli · Cura dell'auto
Mostra di più