Consigli · Cura dell'auto

Lavare auto

Un’automobile pulita e lucidata mostra tutta la sua bellezza, facendo ben figurare chi la guida.

Per tenere una vettura in perfetto ordine è essenziale effettuare un lavaggio periodico, sia degli interni che degli esterni, senza dimenticare le ruote e i vetri. Si può procedere in totale autonomia, in circa un’ora di tempo, magari in compagnia dei propri figli. Vediamo come lavare l’auto e quali sono gli strumenti da utilizzare.

I prodotti necessari per lavare l’auto

Per pulire la macchina bisogna, innanzitutto, procurarsi un tubo dell’acqua. Per risultati migliori è indicato l’utilizzo di una idropulitrice, la quale elimina più velocemente e in modo più accurato i residui di sporco che il normale getto dell’acqua non riesce a rimuovere. Sono necessari, inoltre, un secchio, una spugna morbida e un panno in materiale sintetico. Per quanto riguarda l’insaponatura, si suggerisce di usare uno shampoo specifico, evitando di ricorrere ai tradizionali detersivi che si trovano in casa. Per completare il lavoro è bene acquistare un prodotto per ravvivare il nero delle gomme e un detergente specifico per i cerchi in lega. Se per lavare la macchina ci si reca presso un self service a gettoni è sufficiente portare con sé un panno sintetico per l’asciugatura, poiché tali stazioni sono dotate di tutti gli strumenti di cui si ha bisogno, dalla lancia dell’acqua alle spazzole con il detersivo, dall’aspiratore al lava-cerchioni.

Il prelavaggio e l’insaponatura

Prima di lavare l’auto è consigliato posizionare il veicolo in una zona pianeggiante e ombreggiata, in quanto i raggi solari provocano una veloce asciugatura del sapone, con conseguente formazione di aloni e di imperfezioni. Trovato un punto adatto, servirsi del tubo dell’acqua e bagnare ogni parte della carrozzeria, facendo attenzione a quelle zone che attirano insetti e moscerini, in particolare la calandra e i fari anteriori. Se non si dispone di una lancia o di una idropulitrice si può fare ricorso a degli appositi detergenti, i quali aiutano a eliminare gli insetti. Terminata l’operazione, riempire il secchio con dell’acqua tiepida e versare al suo interno una piccola quantità di shampoo. Bagnare la spugna e passarla delicatamente su tutte le parti della vettura. Se con il tubo non è stato possibile rimuovere tutto lo sporco, strofinare più energicamente le zone non perfettamente pulite. Una volta insaponato in modo omogeneo tutto il veicolo, prendere nuovamente il tubo dell’acqua e sciacquare la schiuma, procedendo proprio come nella fase iniziale.

L’asciugatura

Pulire l’auto senza asciugarla correttamente può pregiudicare il lavoro svolto, per cui si raccomanda di non sottovalutare questa importante fase del lavaggio. Il solo oggetto di cui si necessita è un panno morbido, da inumidire prima di procedere. Passare il panno sempre nello stesso verso, assicurandosi di non creare aloni durante l’operazione. Oltre ad asciugare la carrozzeria, è bene aprire gli sportelli e pulire le parti del telaio e gli stessi sportelli, i quali potrebbero presentare delle gocce d’acqua, che una volta asciutte lascerebbero degli sgradevoli aloni. Prestare attenzione agli specchietti, ai vetri e alle gocce che potrebbero fuoriuscire dai cofani. Per asciugare il parabrezza è preferibile alzare i tergicristalli.

Le ruote

Cerchi e gomme sono parte integrante quando si provvede alla pulizia dell’auto. Le ruote vanno lavate una volta completata l’insaponatura del veicolo. Per pulire i cerchioni, dopo il lavaggio iniziale si può utilizzare un detergente specifico, il quale serve a dare brillantezza al cerchio, altrimenti usare la stessa spugna con cui si è insaponata la carrozzeria. Se si tratta di cerchi in lega, rimuovere tutte le particelle di polvere rilasciate dai freni. Dopo aver asciugato la carrozzeria, servirsi del panno morbido e passarlo sull’intera superficie del cerchio, facendo attenzione alle piccole goccioline che si formano tra i raggi. E infine il “nero gomme”: presso i negozi di ricambi per auto e nei maggiori centri commerciali sono disponibili diversi tipi di nero per gomme, da quelli a spray a quelli liquidi. Il nero gomme può essere utilizzato anche per ripristinare le eventuali plastiche degli specchietti e dei paraurti, restituendo ai pezzi trattati il vecchio splendore.

La cera

Periodicamente è possibile passare sulla carrozzeria della cera, per renderla più splendente, per proteggerla e per rimuovere i piccoli graffi che potrebbero notarsi in controluce. La cera specifica per automobili si trova facilmente in commercio. L’operazione è da compiere esclusivamente con la vettura appena lavata e asciutta. Oltre alla cera è necessario procurarsi due panni morbidi. Si consiglia di procedere lucidando una piccola porzione per volta, aiutandosi con del nastro da carrozziere per dividere le parti da trattare. Mettere una piccola dose di cera nel panno e passarla in modo circolare sulla parte selezionata, strofinando delicatamente fino a che la sostanza non scompare. Attendere qualche minuto e passare l’altro panno sulla carrozzeria, facendo assorbire totalmente la cera. Effettuare lo stesso procedimento per tutte le parti della carrozzeria.

La pulizia degli interni

Dopo aver visto come lavare la macchina, passiamo alla pulizia degli interni, i quali costituiscono la parte più vissuta dell’automobile, per cui è fondamentale tenerli puliti, sia per motivi di igiene che per ragioni estetiche. Per risultati di buon livello bisogna munirsi di un aspirapolvere per auto con presa a 12 V, di un panno per rimuovere la polvere e di un prodotto per lucidare il cruscotto, le cromature e le plastiche. La prima operazione da compiere consiste nel rimuovere i tappetini, spolverandoli con cura o lavandoli, se eccessivamente sporchi. Servirsi del panno e passarlo sul cruscotto, sulle maniglie e sulle altre parti della console, così da rimuovere la polvere. Successivamente bisogna prendere l’aspirapolvere e aspirare sia la moquette sia i sedili. Se i sedili presentano delle macchie è possibile lavarli ricorrendo a dei prodotti realizzati ad hoc, disponibili sia per i sedili in tessuto che per quelli in pelle, e facilmente reperibili presso i venditori specializzati. Per completare la pulizia degli interni si consiglia di passare un prodotto per cruscotti: in questo modo si otterrà un accattivante effetto lucido e la polvere si formerà in tempi maggiori. Ecco come pulire l’auto in modo divertente, completo e professionale!

Tutti gli articoli

Spessimetro per vernici

Verniciatura cerchi in lega

Olio motore: prezzi

Mostra di più