Consigli · Riparazione auto

Riparare il parabrezza

Il danneggiamento del parabrezza è una spiacevole situazione che coinvolge solo in Italia circa due milioni di automobili ogni anno, prendendo in considerazione sia le piccole lesioni che le rotture vere e proprie.

Anche nel caso di parabrezza dell’auto scheggiato è fondamentale risolvere velocemente il problema, sia per evitare di provocare un danno più grave che per garantire a sé e ai passeggeri il massimo grado di sicurezza. Inoltre, l’integrità del cristallo viene verificata durante il controllo relativo alla revisione periodica del veicolo: in caso di anomalie, prima di ottenere l’esito positivo, il revisore potrebbe chiedere di riparare il parabrezza. Se il conducente viene sorpreso dalle forze dell’ordine a circolare con i cristalli non integri è soggetto a una sanzione amministrativa che va dagli 84 ai 335 euro e alla pena accessoria della decurtazione di due punti dalla patente.

Principali cause di danneggiamento del parabrezza

Il parabrezza delle automobili è realizzato con delle tecnologie avanzate e contiene al suo interno una particolare lamina, la quale ha la funzione di evitare che eventuali schegge di vetro possano colpire gli occupanti dell’abitacolo. Il parabrezza, infatti, raramente si frantuma, ma può essere soggetto a crepe, anche gravi, o a lesioni.

Sono numerose le situazioni che possono portare a dover sostituire o riparare il parabrezza. Tra le cause più comuni vi sono gli incidenti stradali e gli agenti atmosferici: la forte pioggia, la grandine e l’eccessivo freddo sono in grado di creare dei seri danni ai cristalli, soprattutto qualora il proprietario dell’auto tenti di rimuovere il ghiaccio e la neve ricorrendo a dei sistemi poco efficaci e pericolosi, come l’acqua calda e oggetti acuminati. Altra circostanza che può provocare la rottura del vetro è rappresentata dall’impatto di un sasso sul parabrezza: può capitare che le altre automobili urtino accidentalmente dei sassolini, i quali possono terminare la loro corsa proprio sul vetro. E il problema del parabrezza rotto da un sasso si è a volte verificato in seguito a degli atti vandalici. Se nel caso di collisione con una piccola pietra le conseguenze provocano nella maggior parte dei casi una semplice lesione, nella seconda circostanza si verifica molto probabilmente la rottura totale del parabrezza.

Come risolvere il problema di un parabrezza auto scheggiato

Per evitare di incappare in situazioni poco gradevoli, dalla contravvenzione al ferimento, vi sono due possibilità: la sostituzione del parabrezza dell’auto oppure la riparazione del parabrezza auto. Purtroppo non vi è facoltà di scegliere: in base al tipo di danno sarà lo stesso professionista a consigliare la via da percorrere. Onde evitare riparazioni non durature, è bene rivolgersi esclusivamente a personale qualificato e con una comprovata esperienza nel settore dei cristalli auto. Naturalmente i due tipi di intervento comportano costi e tempi di consegna differenti. Per tutelarsi da questo problema, almeno da un punto di vista economico, è possibile aggiungere alla propria assicurazione RCA il pacchetto “”cristalli””, che generalmente copre l’assicurato da tutti i possibili danni occorsi al parabrezza e agli altri vetri del veicolo.

La sostituzione del parabrezza auto

Sostituire il parabrezza auto è la peggiore delle ipotesi, sia in termini economici che per quanto riguarda la tempistica dell’intervento, che richiede necessariamente la presenza di un cristallo perfettamente compatibile con quello della vettura danneggiata. Tale tipo di soluzione è l’unica alternativa qualora il vetro risulti fortemente danneggiato e pertanto non compatibile con un semplice intervento di riparazione del parabrezza. L’operazione va fatta eseguire da tecnici specializzati, poiché sia la rimozione del vetro rotto che l’installazione del nuovo parabrezza richiedono la conoscenza di determinate procedure, per cui è assolutamente sconsigliato provvedere in autonomia, in quanto si potrebbe essere esposti al rischio di infortuni e all’eventualità di danneggiare il pezzo di ricambio. La sostituzione del parabrezza costi importanti, i quali variano a seconda della marca e del modello dell’automobile, oltre alla celerità con cui è richiesto l’intervento. Le cifre minime si attestano a circa 350 euro, mentre per quanto riguarda le massime, è possibile superare persino i mille euro. Per sostituire il parabrezza dell’auto si raccomanda di utilizzare cristalli conformi agli standard imposti dalla casa dell’auto, così da assicurarsi che rispettino i requisiti costruttivi attualmente in vigore. Non è obbligatorio acquistare il parabrezza originale, l’importante è che presenti le medesime caratteristiche del vetro equipaggiato di serie dal proprio veicolo.

Riparare il parabrezza auto

Talvolta la lesione richiede semplicemente la riparazione del parabrezza dell’auto. L’intervento in questione rappresenta la via più economica per ripristinare il perfetto stato del cristallo e quindi salvaguardare la propria sicurezza, risultando in regola con le norme imposte del Codice della Strada. Per poter riparare il parabrezza dell’auto, la lesione deve essere di lieve entità e nello specifico non deve superare i 2,5 centimetri di diametro e non deve trovarsi né in prossimità del bordo, né in una zona che possa pregiudicare la visuale di guida. L’operazione viene eseguita utilizzando una specifica pistola e una apposita resina, che viene applicata in modo diretto sul parabrezza scheggiato. Dopo essersi perfettamente asciugata, la resina si indurisce e ripara perfettamente la lesione. Al termine dell’intervento non si noterà alcuna differenza con le altre parti del vetro. Per quanto concerne la spesa relativa al lavoro, la riparazione del parabrezza scheggiato ha costi che variano dai 50 ai 100 euro, quindi decisamente inferiori rispetto a quelli richiesti per la sostituzione del cristallo anteriore. Si consiglia di far riparare prontamente il vetro lesionato, poiché se il danno si ingrandisce non sarà più possibile effettuare l’operazione.

Tutti gli articoli

Costo verniciatura portiera auto

Come scegliere batteria auto

Spia esp accesa

Mostra di più