Tipi batterie auto

Le tipologie di batterie oggi offerte dal mercato sono diverse.

Questa loro varietà potrà facilmente rendere dubbiosi e confusi i meno esperti. In questo articolo andremo ad approfondire quali sono le tipologie e le caratteristiche delle batteria auto oggi disponibili, indicando anche dove acquistarle scegliendo la più idonea e come effettuare la sua sostituzione, tralasciando invece tutti quegli aspetti tecnici non strettamente pertinenti per effettuare un acquisto corretto della propria batteria auto.

Tipologie principali delle batterie auto

Comunemente utilizzata nelle nostre vetture è la cosiddetta batteria al piombo, composta da 6 celle contenenti al loro interno gli elementi immersi dell’elettrolito, composto da acido solforico e da acqua demineralizzata. Questi elementi immagazzinano la corrente elettrica, per poi rilasciarla gradualmente quando necessario. I tipi di batterie auto in commercio si distinguono in: normali, senza manutenzione, in gel e sigillate. Le normali sono caratterizzate dai 6 tappini disposti sulla sommità, da cui si potrà verificare il livello dell’elettrolito per poterlo all’occorrenza aggiustare. Questa tipologia di batteria ultimamente è stata rimpiazzata dalle quelle sigillate, senza necessità di manutenzione. Qui i tappini saranno appunto sigillati, per cui ogni tipo di manutenzione sarà non solo sconsigliata, ma anche impossibile da effettuare. Altri elementi che differenziano le batterie auto sono: tensione (12 volt), capacità (misurata in Ah, ampere/ora, dovrà rispettare il valore minimo indicato nel libretto di uso e manutenzione), e la corrente di spunto.

Acquistare e sostituire la batteria della macchina

Ormai i vari tipi di batteria auto sono facilmente reperibile non solo presso i centri specializzati, ma anche nei comuni supermercati aventi il reparto auto. Ovviamente, quando sceglierete di acquistare la vostra batteria auto presso un centro specializzato vi basterà mostrare il libretto di uso e manutenzione della vostra vettura. Se invece deciderete di recarvi presso un supermercato, prima dell’acquisto dovrete considerare che: è consentito acquistare una batteria di capacità leggermente superiore a quella indicata dal produttore, che la corrente di spunto ideale sarà circa 8 volte il numero di Ah, diffidate quindi dai valori troppo alti. Se tipologia e marca saranno delle scelte dettate dal vostro “gusto personale”, volume e data di produzione dovranno essere invece attentamente valutate: considerate un volume adatto al vostro vano motore e non acquistate batterie fabbricate da oltre 6 mesi. Prima di sostituire la batteria ricordate sempre che i poli positivo e negativo, indicati con i simboli + o -, o con tappi rosso e verde, non dovranno mai essere invertiti. La procedura prevede di togliere i morsetti e staccare la vecchia batteria, per alloggiare la nuova e fissare nuovamente i morsetti iniziando dal polo positivo.

Tutti gli articoli

Metano

Consigli · Tecnica auto

Ecologici

Consigli · Tecnica auto

Pneumatici run flat

Consigli · Tecnica auto
Mostra di più