Anteprima: Peugeot al Motor Show – Peugeot 508 debutta a Bologna

Qualità, purezza ed eleganza: sono queste le qualità che emergono guardando la nuova Peugeot 508, grande stradista del Leone che ha fatto il suo debutto, in versione berlina e station wagon, al Motor Show di Bologna.

Sul mercato, in primavera, la nuova auto che interpreta i nuovi codici stilistici del brand francese, è lunga 4,79 m nella variante berlina e 4,81 in quella SW.

Caratterizzata da un design “puro“, che garantisce un passo “generoso“, maggiore di 9,2 cm rispetto alla 407, a tutto beneficio di un’abitabilità senza compromessi per i passeggeri posteriori, 508 berlina vanta eccellenti valori di Cx (0,25) e SCx (o,58) per il suo segmento che, grazie ad una attenta riduzione dei pesi, giocano a vantaggio della riduzione dei consumi.

La gamma 508 è proposta in due varianti di carrozzeria (berlina ed SW), in dieci tinte e in tre livelli di allestimento: Access, Active, Allure, rispettivamente “entrata”, “cuore” e “alto” di gamma. Ad essi si aggiungono Business, versione studiata per le esigenze delle flotte aziendali, e la sportiva GT.

I motori benzina sono tutti 1.6 16 valvole: VTi da 120 CV con cambio robotizzato a 6 rapporti, THP da 156 CV, con cambio manuale a 6 rapporti o con cambio automatico, sempre a 6 rapporti.

Gli HDi, tutti con FAP®, Filtro Attivo anti-particolato, partono con il 1.6 8 valvole 112 CV cambio manuale, per poi passare al 2.0 16 valvole 140 CV, che diventano 163 nella versione con cambio automatico 6 rapporti e al 2.2 16 valvole 204 CV riservato alla versione GT.

Da sottolineare la disponibilità del propulsore e-HDi 1.6 112 CV, equipaggiato con Stop&Start, che permetterà percorrenze superiori ai 25 km con un litro, con emissioni di soli 109 grammi di CO2 per km.

L’obiettivo di Peugeot, sottolineato con le auto esposte a Bologna, è, però, quello di fornire la miglior risposta alle diverse esigenze di mobilità. Per i grandi viaggi, oltre a 508, una scelta decisamente sostenibile è rappresentata da 3008 HYbrid4, primo modello diesel ibrido al mondo. Commercializzato a partire dal secondo semestre del 2011, il crossover 3008 con tecnologia HYbrid4, monta un motore termico 2.0 HDi FAP® 120 kW/163 CV Euro 5, associato ad un motore elettrico posizionato nel posteriore dell’auto. Quest’ultima unità subentra al termico nelle fasi di minore rendimento, soprattutto nelle partenze o nella guida a bassa velocità, o in fase di decelerazione (recupero dell’energia), ovvero, in situazioni tipiche della guida urbana. La possibilità di guidare in modalità soltanto elettrica, il cambio manuale robotizzato a 6 marce, un efficiente sistema Stop&Start, che garantisce il passaggio dal motore termico al motore elettrico, e un sistema di recupero dell’energia, completano le dotazioni della prima auto ibrida diesel.

Infine, a conferma del carattere distintivo del brand Peugeot, dove presente e tradizione si coniugano con l’innovazione, nello stand troviamo iOn, la prima auto elettrica al 100%, di nuova generazione, commercializzata sul mercato italiano contestualmente al Motor Show.

Pronto per gli step successivi?

Tutti gli articoli

Mercedes-Maybach GLS: la nuova dimensione del lusso

Novità

Nuova SKODA SCALA 1.0 G-TEC

Novità

AutoScout24 interroga i giovani neopatentati: la Generazione Z non resiste alla voglia di guidare

Novità
Mostra di più