Passa al contenuto principale

Nuovo aspetto – le stesse funzionalità

Scopri il nostro nostro nuovo stile, che stiamo implementando passo dopo passo in tutto il sito.

Un'altra cosa...

Grazie per aver partecipato alla nostra nuova anteprima del design. Vedrete qualche altro cambiamento di colore mentre aggiorniamo la vostra esperienza al nostro design finale.

Nuova Golf 8: caratteristiche, motorizzazioni e prezzi

La nuova Golf sarà la prima Volkswagen a debuttare con cinque versioni ibride (eTSI e ibrido plug-in). La versione ibrida plug-in della nuova Golf sarà disponibile in due livelli di potenza: da 204 e da 245 CV nella sportiva versione GTE.

È in corso il conto alla rovescia: la prevendita della nuova Golf inizierà già a dicembre; nel primo trimestre del 2020 sarà poi la volta di tutti gli altri mercati europei.

Nuova Golg 8 - Anteriore

L’ottava generazione di questa bestseller, venduta finora in oltre 35 milioni di esemplari, segna il debutto non solo di uno dei modelli più innovativi a livello mondiale della classe compatta, ma anche di una delle vetture più moderne in assoluto.

L’architettura interna digitale della Golf offre una nuova dimensione per quanto riguarda i comandi intuitivi; la guida assistita è possibile fino a una velocità di 210 km/h; la nuova Golf è il primo modello Volkswagen a utilizzare l’intelligenza collettiva dei dati sul traffico tramite Car2X, segnalando in anticipo eventuali pericoli; con l’offerta di cinque versioni ibride elettrifica la classe compatta.

La gamma degli equipaggiamenti di serie della Golf è stata notevolmente ampliata. La nuova versione di accesso vanta già dotazioni high-tech, tra cui l’assistenza per il mantenimento della corsia Lane Assist, il sistema di controllo perimetrale Front Assist con funzione di frenata di emergenza City e rilevamento dei pedoni, un nuovo sistema di assistenza alla svolta, Car2X, il Digital Cockpit, un sistema di infotainment online con touchscreen da 8,25 pollici, il volante multifunzione, la chiusura centralizzata senza chiave Keyless-Go, nonché luci anteriori e posteriori a LED.

Evoluzione dinamica degli esterni

  • Forza, precisione e tecnologia a LED contraddistinguono gli esterni della nuova Golf;
  • Il coefficiente aerodinamico (cx) è stato ridotto da 0,3 a 0,275;

media-Nuova Golf 8 DB2019AU02040

Esterni carismatici. Sin dal debutto della prima Golf avvenuto 45 anni fa, questa Volkswagen è sempre stata una vettura in grado di conciliare un’elevata adattabilità all’uso quotidiano con un design pulito e preciso.

La nuova Golf prosegue lungo questa strada. L’esempio per eccellenza di estetica e funzionalità perfette è rappresentato dal profilo: qui l’elemento di design più incisivo della Golf è il caratteristico montante posteriore, che slancia dinamicamente la carrozzeria verso la parte anteriore, concentra il corpo della vettura verso la coda e trasferisce l’iconica grafica della Golf capostipite fino ai giorni nostri.

Altri tratti distintivi sono la massiccia zona della spalla e la coda grintosa, il frontale carismatico dotato di calandra del radiatore particolarmente sottile e una netta scalfatura avvolgente realizzata sotto forma di una linea marcata all’altezza delle maniglie delle porte.

La tecnologia a LED sostituisce in tutte le versioni la tecnologia luminosa convenzionale: il nuovo design d’illuminazione diventa così uno stilema dominante e inconfondibile della Golf 8.

Dimensioni e aerodinamica. Ogni componente della carrozzeria è stato ridisegnato e successivamente affinato nella galleria del vento e il risultato si riflette nei valori aerodinamici: la superficie frontale è stata ridotta a 2,21 m2, il coefficiente aerodinamico (cx) a 0,275 (in precedenza 0,3).

Le doti aerodinamiche perfezionate hanno un impatto positivo non solo sui consumi: dato che la carrozzeria fende l’aria opponendo una resistenza aerodinamica più contenuta che mai, la nuova Golf è diventata ancora più silenziosa e, di conseguenza, ancora più confortevole.

Rivoluzione digitale degli interni

  • Il Digital Cockpit è destinato a cambiare il nostro modo di guidare;
  • La digitalizzazione permette comandi intuitivi;

media-Nuova Golf 8 DB2019AU02088

Il mondo digitale non può essere più chiaro di così. La nuova strumentazione e i sistemi di infotainment online si fondono in un unico Digital Cockpit, mentre le isole di comando con pulsanti e cursori touch completano il mondo digitale della Golf. Un Windshield Head-up Display (disponibile a richiesta) completa la gamma degli strumenti d’informazione disponibili. La digitalizzazione sistematica permette – attraverso le superfici touch, un comando vocale naturale e la web app Alexa – comandi autoesplicativi e, di conseguenza, intuitivi. La Volkswagen ha sfruttato al massimo tutte le risorse disponibili e ha utilizzato elementi di comando e visualizzazione digitali per innalzare gli interni a un nuovo livello di interazione tra uomo e macchina.

I sistemi sono collegati in rete non soltanto tra loro, ma anche con il mondo esterno alla Golf attraverso una Online Connectivity Unit (OCU).

La OCU di serie con eSIM integrata si collega con le funzioni e con i servizi online di We Connect e We Connect Plus. Solo a titolo di esempio: grazie al collegamento online la navigazione diventa interattiva, perché i Point of Interest (POI) lungo il percorso vengono ora visualizzati automaticamente e integrati con informazioni aggiuntive, come il numero di telefono per prenotare un tavolo al ristorante tramite lo smartphone e l’interfaccia Bluetooth della Golf. Una cosa è certa: il Digital Cockpit connesso in rete della Golf è destinato a cambiare il nostro modo di guidare.

Guida assistita e intelligenza collettiva per una maggiore sicurezza

  • La nuova Golf può procedere con guida assistita fino a 210 km/h;
  • La comunicazione Car2X avverte in anticipo su potenziali pericoli locali;

media-Nuova Golf 8 DB2019AU01641 Front Assist

Tecnologie collegate in rete. La Golf 8 definisce il nuovo standard in quanto a funzioni di guida assistita nella classe compatta: il Travel Assist, introdotto per la prima volta su una Volkswagen compatta, permette la guida assistita in autostrada fino a 210 km/h senza che il guidatore debba sterzare, accelerare o frenare attivamente, migliorando così sia il comfort sia la sicurezza di guida, in particolare sulle lunghe percorrenze.

La nuova Golf è il primo modello Volkswagen in grado di collegarsi in rete di serie con l’ambiente circostante: la funzione Car2X utilizza le informazioni degli altri veicoli in un raggio fino a 800 metri e i segnali inviati dall’infrastruttura del traffico stradale per avvertire il guidatore e trasmettere queste segnalazioni anche ad altri veicoli Car2X.

L’intelligenza collettiva diventa così realtà. È l’inizio di una nuova fase della sicurezza stradale, poiché in breve tempo la Volkswagen farà diventare standard le segnalazioni tramite Car2X attraverso i modelli prodotti in grande serie del calibro della Golf.

Un ulteriore vantaggio in termini di sicurezza verrà offerto anche dai nuovi fari LED MATRIX IQ.LIGHT e dalle relative funzioni di illuminazione parzialmente interattive.

Otto nuove versioni di propulsori disponibili per la Golf

  • L’offensiva ibrida inizia con il lancio della nuova Golf;
  • Innovativi ed efficienti motori TSI e TDI ad elevato contenuto tecnologico;

media-Nuova Golf 8 DB2019AU02027

TSI, TDI, TGI, eTSI e ibrido plug-in. La gamma di motorizzazioni della nuova Golf comprende propulsori a benzina (TSI), Diesel (TDI), metano (TGI), mild hybrid (eTSI) e ibridi plug-in. Tutti i motori benzina e Diesel sono dotati di iniezione diretta con sovralimentazione mediante turbocompressore.

La gamma di potenza (quando sarà completato il lancio di tutti i motori) sarà compresa tra 90 e oltre 300 CV. Per la prima volta, la Golf viene proposta con otto diverse motorizzazioni. Una novità è rappresentata dal debutto di due motori benzina a tre cilindri da 90 e 110 CV e da due Diesel a quattro cilindri da 115 e 150 CV.

I nuovi TSI si distinguono, tra l’altro, per i valori relativi a emissioni e consumi particolarmente contenuti, grazie all’innovativo ciclo di combustione TSI Miller. Una novità all’interno della gamma dei TDI è costituita dal twin dosing, ossia una doppia iniezione di AdBlue, che ha consentito alla Volkswagen di abbattere sensibilmente le emissioni di ossidi di azoto (NOX).

I nuovi TDI assicurano una riduzione dei consumi fino al 17% rispetto al paragonabile modello precedente. Anche quattro dei cinque propulsori ibridi della Golf 8 sono nuovi.

Tre eTSI e due ibridi plug-in. La nuova Golf sarà la prima Volkswagen disponibile in ben cinque versioni ibride. Contestualmente fa il suo esordio in casa Volkswagen la tecnologia a 48 V: un alternatore-starter a 48 V con comando a cinghia, una batteria agli ioni di litio a 48 V ed efficienti motori TSI di ultima generazione sono i componenti del nuovo propulsore mild hybrid eTSI. I vantaggi che ne derivano sono evidenti: riduzione dei consumi di circa il 10% rispetto al modello precedente paragonabile e prestazioni particolarmente agili e confortevoli in fase di partenza.

La Volkswagen offre la Golf con eTSI in tre livelli di potenza: 110, 130 e 150 CV. La nuova generazione di questa bestseller viene, inoltre, proposta con due propulsori ibridi plug-in. Una nuova versione altamente efficiente di questo ibrido plug-in sviluppa 204 CV, mentre la versione GTE dall’indole particolarmente sportiva, che rappresenta un’evoluzione del modello precedente, eroga 245 CV. Entrambe le Golf con propulsione ibrida plug-in sono dotate di una nuova batteria agli ioni di litio da 13 kWh, che assicura un’elevata autonomia elettrica e le trasforma temporaneamente in vetture a emissioni zero. Cinque motori disponibili per l’inizio prevendita. A partire da dicembre, la nuova Golf verrà offerta sul mercato inizialmente con cinque motorizzazioni: due motori benzina (TSI 110 e 130 CV), un propulsore mild hybrid (eTSI 150 CV) e due motori Diesel (TDI 115 e 150 CV).

Quattro nuove linee di allestimento offrono innumerevoli possibilità di personalizzazione

  • Golf, Life, R-Line, Style al posto di Trendline, Business, Sport, Highline;
  • Il nuovo allestimento R-Line sostituisce l’allestimento Sport del modello precedente;

media-Nuova Golf 8 DB2019AU02102

Allestimenti configurati ex novo. La Casa di Wolfsburg ha riconfigurato l’intera gamma degli allestimenti della Golf, disponibile solo con carrozzeria a cinque porte. Le attuali linee di allestimento Trendline, Comfortline e Highline appartengono ormai al passato. D’ora in poi, saranno disponibili gli allestimenti Golf, Life e Style, oltre alla versione sportiva R-Line. Tutte le nuove linee di allestimento offrono una gamma di equipaggiamenti più ampia e completa rispetto ai modelli precedenti paragonabili. La versione base comprende già varie dotazioni, tra cui luci anteriori e posteriori a LED, Keyless-Go, Digital Cockpit, servizi e funzioni mobili online di We Connect e We Connect Plus, App-Connect, volante multifunzione, climatizzatore automatico, assistenza per il mantenimento della corsia Lane Assist, un nuovo sistema di assistenza alla svolta, sistema di controllo perimetrale Front Assist con funzione di frenata di emergenza City e sistema di protezione predittivo dei pedoni, nonché Car2X. Nel corso del prossimo anno, sarà la volta dei singoli modelli GTI, GTI TCR, Golf GTD, Golf GTE e Golf R.

La Golf rappresenta la versione più recente del pianale modulare trasversale

  • Le innovazioni introdotte nella Golf si estendono a tutti i modelli basati sulla piattaforma MQB;
  • La Volkswagen produce annualmente oltre 3,4 milioni di auto basate sull’MQB;

Motore del progresso. Con l’ottava generazione della Golf fa il suo esordio la versione più recente del pianale modulare trasversale (MQB).

La Golf è perciò, come sempre, molto più che un semplice modello. Il successo a livello mondiale della Casa di Wolfsburg e la conquista da parte del Gruppo Volkswagen delle posizioni di vertice tra le Case automobilistiche sono indissolubilmente legati alla Golf.

Nel 2012, è stata il primo modello MQB del Marchio; da allora, sulla base di questa matrice tecnologica altamente flessibile sono stati realizzati diversi modelli Volkswagen venduti in milioni di esemplari e divenuti altrettanti bestseller a livello mondiale, come la Passat, la statunitense Jetta o i popolari modelli cinesi Lavida e Sagitar.

I geni MQB riconducibili alla Golf sono presenti anche in numerosi SUV di successo come la Tiguan, la T-Roc o il modello statunitense Atlas. Sommando solamente i numeri di unità prodotte nel 2018 relativi ai modelli Volkswagen basati sul pianale MQB, si supera quota 3,4 milioni di veicoli.

Includendo tutti i marchi del Gruppo, nel 2018 sono stati realizzati addirittura circa 5,1 milioni di esemplari sul pianale MQB. Tutti questi modelli trarranno vantaggio dalle innovazioni introdotte sulla Golf 8, che rappresenta la vettura originaria e di riferimento per il pianale MQB del prossimo decennio.

Motorizzazioni nuova Golf 8

Prevendita: Dicembre 2019

Commercializzazione: Marzo 2020

Motorizzazioni al lancio

Benzina

1.0 TSI EVO 110 CV, cambio manuale; 1.5 TSI EVO ACT 130 CV, cambio manuale;

Ibrido 48 V

1.5 eTSI EVO ACT 150 CV, cambio automatico DSG;

Turbodiesel

2.0 TDI 115 CV, cambio manuale; 2.0 TDI 150 CV, cambio automatico DSG;

Introduzioni successive

Benzina

1.0 TSI EVO 90 CV, cambio manuale; 1.5 TSI EVO ACT 150 CV, cambio manuale;

Ibrido 48 V

1.0 eTSI EVO 110 CV, cambio automatico DSG; 1.5 eTSI EVO ACT 130 CV, cambio automatico DSG;

Turbodiesel

2.0 TDI 115 CV, cambio automatico DSG; 2.0 TDI 150 CV, cambio manuale;

Ibrido plug-in

1.4 ibrido plug-in 204 CV, cambio automatico DSG; 1.4 ibrido plug-in GTE 245 CV, cambio automatico DSG;

Metano

1.5 TGI 130 CV, cambio manuale; 1.5 TGI 130 CV, cambio automatico DSG;

Prezzi a partire da: 25.750 € (1.0 TSI EVO 110 CV Life)

Pronto per gli step successivi?

Tutti gli articoli

Nuovo SUV Peugeot 3008

Novità

Targa Florio, Bugatti Type 35 e Bugatti Divo. Tre leggende, finalmente insieme in Sicilia.

Novità

Nuova Porsche Panamera: berlina sportiva in veste rinnovata

Novità
Mostra di più