Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.
Ligier JS

Ligier JS: fresca di restyling

Tutti gli amanti della Formula 1 ricorderanno le Ligier, che a partire dalla fine degli anni Settanta e fino alla prima metà degli anni Novanta, hanno preso parte ai gran premi della massima serie dell’automobilismo. Dal 1980, poi, il produttore francese ha cominciato a produrre quadricicli leggeri pensati un po' per tutte le necessità, dalla mobilità privata, fino a quella commerciale e la JS è la sua ultima famiglia di modelli.

Ligier JS: com’è fatta, pro e contro

Recentemente sottoposta a un profondo restyling che ne ha modificato in maniera sostanziosa la sezione frontale, la JS è una grande famiglia di modelli, pensati per adattarsi ai gusti e le necessità di una svariata fetta di clientela. Grande attenzione in fase di sviluppo è stata riservata allo stile. Il design della Ligier JS, infatti, appare molto ricercato già da una prima occhiata, distinguendosi da molte altre microcar presenti oggi sul mercato.

Nella parte anteriore fanno bella mostra di sé i nuovi gruppi ottici dotati di firma luminosa a led. Subito sotto, invece, è presente una grande presa d’aria che occupa quasi per intero la vista frontale della vettura. Questa, con l’allestimento Elegance è ulteriormente impreziosita dalla presenza di tre lunghi listelli cromati a sviluppo orizzontale che contribuiscono ad enfatizzare il carattere elegante di questa specifica versione. A proposito di versioni particolari, c’è poi la Sport, che si caratterizza per la presenza di un design inedito delle prese d’aria. Sulla Sport, infatti, l’apertura singola degli altri allestimenti viene divisa in tre parti, con quelle più esterne che crescono di dimensioni dando al modello un carattere ancor più sportivo. Inoltre, la Sport è immediatamente riconoscibile grazie alla presenza di due ulteriori prese d’aria di piccole dimensioni posizionate sui passaruota anteriori. Questi, sono su tutti gli allestimenti molto bombati, andando a coprire cerchi in lega di diverse dimensioni e che possono arrivare fino a 16 pollici. Molte differenze anche nella parte posteriore, dove trovano posto fanali simili a quelli della precedente generazione, mentre debutta un nuovo paraurti che sulle Sport è ulteriormente impreziosito dalla presenza di un estrattore, senza alcuna funzione aerodinamica naturalmente, e da un doppio terminale di scarico con finalini cromati. Una particolarità a livello estetico è rappresentata dalla presenza di una sorta di “pinna” sulla fiancata, all’altezza del montante B (sia quella di destra, sia quella di sinistra), chiaramente ispirata a un’altra vettura francese.

Molto piacevole anche l’ambiente interno, caratterizzato da sedili comodi con impunture anche piuttosto ricercate. La plancia, poi, è dominata del sistema di infotainment, che non eccelle per funzioni. Questo è prodotto da Pioneer ed è costituito da uno schermo tattile con una diagonale di 6,2 pollici collegato a un impianto audio costituito da due altoparlanti e due tweet. Di serie c’è anche la la telecamera di retromarcia. Nella parte bassa della plancia, infine, sono presenti i comandi del climatizzatore manuale, costituito da tre elementi circolari. Come molti modelli appartenenti alla categoria delle microcar, anche la Ligier JS può fare affidamento su un abitacolo molto spazioso a fronte di dimensioni contenute: la lunghezza della vettura è di 2,82 metri, mentre la larghezza è di 1,56 metri, per un’altezza di 1,37 metri. La principale concorrente della JS è la Aixam City.

Ligier JS: allestimenti, motori e prezzi

La gamma della Ligier JS si articola su sette differenti allestimenti. La base dell’offerta è rappresentata dai due Club, sopra il quale si posiziona l’Elegance, disponibile in un’unica variante. Al top dell’offerta, invece, si trova l’allestimento Sport, disponibile in quattro diverse declinazioni. Ad alimentare la JS provvede una propulsore Diesel bicilindrico a quattro tempi con una cilindrata di 478 cc, capace di sviluppare una potenza massima di 8 CV ad un regime di rotazione di 3.200 giri al minuto e una coppia di 21 Nm già disponibili a partire da 1.800 giri. Grazie all’iniezione diretta, questo bicilindrico a gasolio si distingue da tutte le altre unità di questo tipo presenti sul mercato, garantendo un buon contenimento della rumorosità e, soprattutto, delle vibrazioni. Vero e proprio tallone d’Achille di questa tipologia di vetture. I prezzi del piccolo quadriciclo francese partono da circa 12.000 euro.

Ligier JS: conclusioni

Con l’ultimo aggiornamento estetico, la Ligier JS si presenta con un look completamente rinnovato soprattutto nella parte frontale, che dona al modello una seconda giovinezza. Buona l’abitabilità interna e la possibilità di scegliere fra più versioni permette di scegliere quella più confacente ai propri gusti o alle proprie necessità.