Prova auto usate: Jeep Grand Cherokee – Jeep Grand Cherokee

Un classico tra le fuoristrada: la 4x4 americana, comoda e spaziosa, è molto efficace nei percorsi impegnativi, grazie alle marce ridotte, alla buona altezza da terra e alla coppia possente dei motori.

Spesso, però, la Grand Cherokee viene utilizzata come una station wagon. In questo caso, bisogna fare i conti con un coricamento laterale in curva elevato, che penalizza l’agilità sul misto.

“Figlia” dell’alleanza con Mercedes (dal 2007 il gruppo Daimler-Chrysler si è sciolto), ha ereditato il motore a gasolio (un 3.0 potente e poco rumoroso) dalla Casa tedesca, mentre gli altri, dei “voraci” V8 a benzina, sono “made in Jeep”. Le quotazioni sono alte, soprattutto per gli esemplari a gasolio.

Più facile trovare a prezzi abbordabili una 4.7. Ha appena debuttato il restyling, con piccole modifiche di dettaglio dei paraurti e dei fari anteriori (più grandi), ma i prezzi dell’usato non ne hanno risentito. La meccanica è affidabile. Altrettanto non si può dire dell’impianto elettrico: sino al 2006, spie che “impazziscono”, malfunzionamento di indicatori a lancetta, vetri elettrici e chiusura centralizzata.

Linea squadrata

La carrozzeria squadrata è quella di tutte le Jeep moderne. A dare un po’ di movimento alla linea ci pensano i passaruota bombati e la calandra con listelli verticali.

Nel segno della semplicità

Gli interni hanno un aspetto semplice (comandi e cruscotto “in primis”) e sono realizzati con materiali robusti, anche se non particolarmente “appariscenti”. Quello che più si apprezza dell’abitacolo è l’ottima disponibilità di spazio. Dietro, sul divano, viaggiano comodi anche tre adulti.

Le dotazioni di serie

ABS; airbag frontali, laterali; alzavetro elettrici; cerchi in lega; climatizzatore automatico bizona; controllo elettronico di stabilità; fendinebbia; radio con cd; sensori di parcheggio.

Dati tecnici

La 3.0 CRD è la scelta obbligata se pensate di percorrere parecchi chilometri con la vostra Jeep: i consumi delle versioni a benzina sono quasi proibitivi. A fronte di prestazioni quasi identiche, il 3.0 CRD, rispetto alla 4.7 a benzina, “beve” un terzo in meno. Non male la ripresa, anche “in basso”, e l’accelerazione: nonostante le oltre due tonnellate, bastano 9 secondi per passare da 0 a 100 all’ora. Occhio alle auto del 2005 e 2006: costano meno, ma sono state afflitte da svariate noie all’impianto elettrico.

Dati tecnici
Marca e modello Jeep Grand Cherokee
Equipaggiamento 3.0 V6 CRD Limited
Motore
Cilindrata (cm³) 2987
Numero e disposizione dei cilindri 6 a V
Potenza max kW (CV)/giri 160 (218)/4000
Coppia max (Nm)/giri 510/1600
Cambio 5 + 5 (aut. di serie)
Trazione integrale
Specifiche
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
Bagagliaio (litri) 978/1985
Peso con conducente (kg) 2169
Lunghezza/larghezza/altezza (cm) -
Più datiMeno dati

Pronto per gli step successivi?