Chrysler - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Chrysler

I modelli Chrysler più cercati

Trova ora lauto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Inserisci gratis il tuo annuncio.

Nel 1924 Walter P. Chrysler sbalordì la stampa specializzata con la sua prima automobile, la Chrysler Six, esposta nella hall dell'hotel Commodore a New York. Chrysler avrebbe voluto presentare la propria auto alla fiera automobilistica newyorkese, ma ciò non gli era stato concesso dal momento che la Chrysler Six non era ancora entrata in produzione. Nell'hotel Commodore attirò in modo insolito l'attenzione di giornalisti ed investitori. Numerose innovazioni, quali un freno idraulico su tutte le quattro ruote, il primo motore economico a compressione dalle grandi prestazioni, il circuito di lubrificazione a pressione e un filtraggio dell'olio del motore, fecero sì che già nel primo anno ne venissero venduti 32.000 esemplari.

Nel 1925 venne creata la Chrysler Coooperation e, grazie all'acquisizione da parte della Dodge Brothers Inc., impresa di dimensioni cinque volte maggiori, Chrysler divenne nel giro di quattro anni una delle tre più grandi case automobilistiche degli Stati Uniti. I popolari modelli a sei cilindri ed il primo cabriolet, l'Imperial 80, dotato di un motore a sei cilindri in linea con 112 CV, contribuirono in maniera decisiva a tale successo. Nel 1934 Chrysler presentò l'Airflow, la prima auto il cui design aerodinamico era stato interamente sviluppato in una galleria del vento. Chrysler non si limitò, però, solo alle automobili.

Fra il 1929 e il 1930 venne realizzato uno degli edifici più imponenti di new York e futuro emblema della città - il Chrysler Building a Manhattan. E quando nel 1968 ebbe luogo la prima spedizione spaziale con un equipaggio umano, costruttori della ditta Chrysler parteciparono allo sviluppo dei razzi vettori che lanciarono la navicella Apollo. La Chrysler Cooperation divenne famosa anche grazie alla propria impostazione che teneva in considerazione e riprendeva elementi dell'elettronica aerea nello sviluppo dei veicoli. Chrysler riuscì ad intraprendere sempre nuove vie nella costruzione di automobili. Il sistema Chrysler "floating power" separò motore e telaio e la sospensione del motore ridusse notevolmente le fastidiose vibrazioni di marcia. Nel 1958 Chrysler offrì, nuovamente quale primo produttore, un dispositivo di controllo automatico della velocità, oggi conosciuto come cruise control.

E anche il servosterzo divenne disponibile di serie nelle vetture Chrysler prima che in tutte le altre. Una profonda crisi negli anni '70 fece subire a Chrysler perdite di milioni. Sotto il presidente Jimmy Carter il programma di risparmio del presidente della Chrysler Corporation, Lee A. Iacocca, seppe convincere gli investitori e fruttò crediti di miliardi per far progredire lo sviluppo di nuovi modelli. Per ridurre ulteriormente i costi Chrysler mise in pratica il "platforming", un concetto per cui modelli diversi vengono realizzati a partire da una piattaforma comune compatta "k-car". Generose prestazioni di garanzia, quali per esempio un diritto di restituzione di trenta giorni ed un ingegnoso sistema di agevolazioni, contribuirono a rendere il marchio nuovamente attraente per i clienti e quindi a superare la crisi realizzando nuovi profitti. Il progresso rimase l'obiettivo centrale e di conseguenza non deve sorprendere che il primo minivan, la Chrysler Voyager, una via di mezzo fra automobile e pulmino, uscì da una fabbrica Chrysler. Anche nel campo dell'offroad Chrysler, acquisito il marchio Jeep, è degnamente rappresentata da robusti fuoristrada quali la Jeep Wrangler o il Cherokee.

In seguito alla fusione della Chrysler Cooperation con la Daimler-Benz AG nel 1998, la sede dell'azienda è stata trasferita dall'America a Stoccarda. Puntualmente per il 75° anniversario, la rivista Motor Trend ha eletto "Car of the year" un'automobile del marchio Chrysler, la Chrysler 300M. Grazie a più di 80 anni di esperienza nella costruzione di automobili, tecnologie innovative e la nuova concezione di vetture leggere, compatte ed economiche, Chrysler può guardare al futuro con ottimismo anche in un'epoca caratterizzata dal continuo aumento del prezzo del carburante. La Chrysler Grand Voyager, il roadster Chrysler PT Cruiser, il coupè sportivo Chrysler Crossfire, disponibile anche come roadster, e la vettura di media categoria Sebring, proposta anche in versione cabriolet, sono i modelli Chrysler più recenti.

Scopri su AutoScout24 i prezzi e gli annunci di auto Chrysler usate.