Mazda - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Mazda

I modelli più cercati

In evidenza i modelli Mazda più popolari.

Trova ora lauto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Inserisci gratis il tuo annuncio.

La denominazione della casa automobilistica giapponese Mazda si rifà ad una divinità zoroastrica che rappresenta la saggezza e la sapienza e che inoltre ha un suono simile al cognome del fondatore della ditta, Jujiro Matsuda. Questi fondò nel 1920 la Toyo Cork Kogyo Co. a Hiroshima, l'attuale società madre del gruppo. Dall'attività della lavorazione del sughero, che inizialmente rivestiva un ruolo di primo piano, la ditta passò alla costruzione di componenti meccanici e perforatrici per roccia negli anni '30 per giungere poi al settore attuale, ovvero la produzione di veicoli a motore. Il Mazdago, un motocarro a tre ruote adatto per il trasporto di materiali, segnò la svolta verso una nuova era. Seguì la produzione in serie di veicoli commerciali come per esempio un camion ad otto ruote che venne già commercializzato con il marchio registrato nel 1934. Poco più tardi le fabbriche di Matsuda vennero coinvolte nei disordini della guerra e dovettero adeguare la produzione alle esigenze militari del paese.

In seguito agli accordi di ricostruzione Mazda riottenne la licenza per la fabbricazione di autocarri e nel 1950 cercò di nuovo fortuna nel settore dei veicoli commerciali. Il rinnovato vigore dell'economia giapponese e la formazione di un nuovo ceto medio finanziariamente solido aveva convinto l'azienda delle possibilità della produzione di vetture per uso privato, portando alla realizzazione della prima utilitaria del marchio Mazda, la Coupè R360. Il pick-up lanciato sul mercato un anno più tardi e la Mazda Carol prodotta a partire dal 1962 che raggiunsero milioni di esemplari, contribuirono in modo non marginale ad aumentare il grado di notorietà del marchio. In tale contesto si inserisce l'accordo con gli ingegneri tedeschi di NSU che nel 1961 avevano sviluppato il motore rotativo, dalle elevate prestazioni ma dai consumi non propriamente contenuti. Il contratto di licenza permetteva a Mazda la realizzazione di motori propri in base ai prototipi dell'innovazione tedesca che nel 1967 vennero montati in prima mondiale nella Mazda Cosmo Sports 110S nella produzione di serie. Il modello segnò il debutto del marchio giapponese nel settore delle auto sportive che all'epoca stava attraversando un grande boom.

Con queste premesse Mazda riuscì nel 1972 a porre piede nel mercato europeo con la costituzione della Mazda Motors Deutschland GmbH a Hilden. Alla fine degli anni '70 Mazda presentò la base di partenza per lo sviluppo dei decenni successivi: la RX-7, presentata nel 1977 come classica macchina sportiva, la Capella come sorella maggiore dell'attuale Mazda 626 e la Mazda Familia, ora Mazda 323, definiscono gli elementi basilari di forma, lavorazione e tecnica. Economicità e comfort sono da allora caratteristiche tipiche del produttore giapponese. La partecipazione di Ford schiuse il mercato americano ai giapponesi e aiutò Mazda ad affermarsi in tutto il mondo.

Il 1989 vide la nascita dell'ancora oggi mitica Mazda MX-5 Roadster, una macchina sportiva aperta che, grazie alla sua linea elegante e compatta, alle sue prestazioni dinamiche e al suo ottimo rapporto prestazioni-prezzo, raggiunse nella classe medio-alta uno status di oggetto di culto, diventando la roadster più venduta fino ad oggi. Il merito della fama di eccellente produttore di motori apparteneva però anche alla Mazda 787B che, quale prima vettura proveniente dal Giappone e dotata di motore a pistone rotante, due anni più tardi vinse la "24 ore di Le Mans" con due giri di distacco rispetto ai modelli allora dominanti della scuderia Jaguar. Il lancio della Mazda MX-6, che si ispira alle forme della 626, consolidò la posizione di Mazda nella classe delle berline.

La forza innovativa del costruttore di motori giapponese continua inarrestabile fino ad oggi: la Mazda RX-8, che per quanto riguarda l'estetica può tranquillamente tenere il passo con la serie A delle macchine sportive di Ferrari e Porsche, ha definito nuovi criteri di dinamica con il motore rotativo "Renesis" di nuova progettazione. I modelli Mazda 3, Mazda 5 e Mazda 6 ampliano la gamma di produzione ed assicurano a Mazda le quote del mercato mondiale dei veicoli di classe media. La filosofia dell'azienda si è adeguata alle priorità attuali, infatti l'equipaggiamento di serie, comprendente già in passato catalizzatori e filtri antiparticolato, gli esperimenti con fonti di energia ecologiche, come idrogeno e celle combustibili, ed un sistema completo di ritiro dei veicoli usati confermano un uso oculato delle risorse ed il perseguimento di una politica aziendale sostenibile da parte di Mazda.

Scopri su AutoScout24 i prezzi e gli annunci di auto Mazda usate.

Mostra di più