Mazda CX-3 - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Mazda CX-3

Mazda CX-3

Svelata al salone di Los Angeles alla fine del 2014, la Mazda CX-3 è un crossover che si caratterizza per le sue dimensioni compatte (428 cm x 173 cm x 154 cm) e provvisto di un bagagliaio con il pavimento riposizionabile dalla buona capienza (circa 1.260 litri), che sarà chiamata a confrontarsi inevitabilmente con le varie Opel Mokka, Fiat 500X e Jeep Renegade. Così come per la carrozzeria, anche gli interni della Mazda CX-3 sfoderano uno stile sportivo e personalizzabile, sebbene la plancia sia molto simile a quella della Mazda 2. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Mazda CX-3: il nuovo crossover giapponese.

Il piccolo SUV compatto si fa notare per l'abitacolo molto comodo che ospita tranquillamente tutti e 5 i passeggeri; anche la posizione di guida è confortevole e invoglia a percorrere lunghi tragitti. Notevoli il cruscotto e il volante, concepiti con un'intenzione tutta sportiva: sulla versione top della Exceed sono presenti, inoltre, l'head-up display e il contagiri al centro (cosa che non avviene negli altri modelli). Entrando nell'abitacolo della Mazda CX-3, ci si rende immediatamente conto dell'attenzione verso ogni minimo particolare e degni di nota sono inoltre le cuciture a vista dei rivestimenti in pelle e il sottile listello trasversale che sottolinea il design della plancia. La forma grintosa dei fanali e dei fari rimanda subito alle Mazda 2 e 3, ma le introduzioni stilistiche sono evidenti soprattutto per quanto riguarda la griglia anteriore e il profilo dalle nervature contrastanti. Il lungo e affilato cofano che culmina con l'evidente calandra dalla classica "bocca", tipica di casa Mazda, dona alla vettura un aspetto aggressivo e dinamico, reso ancor più evidente dalle fiancate scolpite e coda corta. Caratteristiche anche la strumentazione composta da comandi digitali e analogici, le bocchette della climatizzazione dalle linee asimmetriche d'ispirazione aeronautica e il comodo display da 7 pollici che può essere gestito da un comando a manopola sistemato sul tunnel centrale. Veramente incredibile lo stereo Bose, aggiunto di serie nell'allestimento Exceed. In pieno accordo con il dinamismo dell'estetica, le prestazioni di guida sono elevate, grazie alle solide sospensioni e alla massa contenuta (il modello più pesante è al di sotto dei 1300 kg), la Mazda CX-3 è intuitiva, molto maneggevole ed estremamente sicura in curva. La carrozzeria e il telaio fanno ampio uso di acciaio ad altissima resistenza, mentre la sicurezza è assicurata dal pacchetto tecnologico i-Activesense. Il potente motore a benzina nella versione 2.0 è offerto in 2 varianti: da 120 e da 150 CV (quest'ultima caratterizzata dalla trasmissione 4x4). È possibile scegliere inoltre una delle varianti 1.5 diesel da 105 CV, proposto sia con trazione anteriore nel modello 2WD, sia con quella integrale del 4WD (disponibile anche con cambio automatico a 6 rapporti) che sfrutta un sistema di trazione integrale di ultima generazione in grado di rilevare il rischio di slittamento delle ruote anteriori.

Nascita della Mazda CX-3

È dall'inizio del 2000 che le case automobilistiche hanno iniziato una vera e propria corsa verso la realizzazione di SUV e crossover eccezionali. Anche le giapponesi si sono mosse in tal senso e questo ha portato alla nascita della CX-3. La Mazda CX-3 è il cavallo di battaglia della casa nipponica e, grazie al design KODO e alle pregevoli caratteristiche tecniche, si sta ponendo nel mercato come un'agguerrita concorrente di vetture di pari categoria. Ultima arrivata in casa Mazda, la CX-3 si posiziona in listino subito sotto la sorellina maggiore CX-5. Arrivata in Europa nella primavera del 2015, il piccolo crossover è andato a inserirsi nel segmento delle B-SUV, entrando direttamente in competizione con Nissan Juke, Renault Captur, Fiat 500X, etc... Essendo uscito solo nel 2015, il SUV giapponese non ha ancora acquisito visibilità nel mercato delle auto usate e quei pochi esemplari offerti nell'usato mantengono dei prezzi ancora abbastanza alti e prossimi a quelli del nuovo.

Le motorizzazioni di Mazda CX-3.

I modelli di Mazda CX-3 sono 6 e comprendono 3 versioni benzina e 3 diesel. Nello specifico, Skyactiv-G 6MT Essence, Evolve ed Exceed con cilindrata 1998 cc (benzina) e Skyactiv-D 105hp 2WD 6MT Evolve, 2WD 6MT Exceed e 4WD 6MT Exceed (diesel) con cilindrata 1.5 cc. Secondo il listino ufficiale del nuovo, i prezzi variano da 19.320 EUR del 6MT Essence ai 27.270 del 4WD 6MT Exceed (prezzo veramente competitivo se si considerano tutti gli optional e gli accessori tecnologici di serie come il Mazda Radar Cruise Control, lo Smart City Brake Support, il Distance Recognition Support System e il Blind Spot Monitoring). In Europa, i motori disponibili sono due: un 2.0 a benzina SKYACTIV-G (presente in due varianti di potenza) e un 1.5 diesel SKYACTIV-D, abbinato a un cambio a 6 rapporti sia manuale sia automatico. In città, la piccola crossover si trova veramente a suo agio grazie alle sue dimensioni e il motore elastico e silenzioso, la MazdaCX-3 è una buona compagna anche nelle condizioni di traffico più intenso. Nella versione diesel, la silenziosità del propulsore è veramente ottima e anche le vibrazioni sono ridotte al minimo. Eccellente anche la spinta che si mantiene costante e progressiva nell'arco dei giri, anche quando la lancetta arriva vicino alla zona rossa dove normalmente i diesel rimangono "senza fiato". I modelli provvisti di cambio automatico con variatore di coppia a 6 rapporti assecondano il motore con dolcezza: i passaggi sono fluidi anche se non troppo veloci. L'unica pecca è la visibilità del lunotto posteriore che risulta un po' ridotta, ma nella versione con allestimento Exceed il problema non si pone perché, tra i tanti accessori tecnologici, compare anche la retrocamera con sensori di parcheggio. Fuori città, la Mazda CX-3 si rivela un'auto molto piacevole da guidare ma non troppo incisiva se paragonata alla concorrenza europea. Lo sterzo è sensibile ed offre un ottimo senso di maneggevolezza che rende l'auto leggera e molto fluida. Il motore, oltre ad essere poco assetato, si porta tranquillamente fino a 5.000 giri e la sua progressione è eccellente.