Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.
mazda-cx-3-front

Mazda CX-3

1 / 3
mazda-cx-3-front
mazda-cx-3-side
mazda-cx-3-back

Pro

-Guida divertente e agile -Ottimo rapporto qualità-prezzo

Contro

-Motore fiacco in ripresa -Interni un po’ datati

Mazda CX-3 in sintesi

Qui trovi una panoramica generale dell’auto Mazda CX-3 inclusi i dati relativi alle caratteristiche principali, alla motorizzazione, all’equipaggiamento e altre informazioni utili relative al modello dell’auto. leggi di più

Nuovo a partire da:€ 20.511,-*
Usato a partire da:€ 7.900,-*
*Prezzo più basso su AutoScout24 nel mese scorso

Mazda CX-3: dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti

Uno dei modelli che ha contribuito maggiormente al recente successo di Mazda nel nostro Paese è stato senz’ombra di dubbio CX-3. In un mondo dove i SUV, soprattutto quelli compatti, la fanno da padrona, Mazda CX-3 ha saputo unire le caratteristiche che rendono Mazda una Casa diversa dalle altre, a partire dallo stile personale e grintoso, gli interni curati e ricchi e la meccanica originale a ciò che il cliente tipo dei B-SUV cerca: un bagagliaio spazioso, una posizione di guida alta, praticità e un rapporto qualità-prezzo decisamente interessante. Continua a leggere

Ti interessa la Mazda CX-3

Altre informazioni per la tua ricerca

Modelli alternativi

Lanciata nel 2015, Mazda CX-3 ha saputo aprire il brand di Hiroshima a nuovi clienti, sapendo combattere ad armi pari con le bestseller di un segmento già affermato come Nissan Juke, FIAT 500X, Hyundai Kona e non solo. Oggi, dopo quasi sette anni dal lancio del modello, Mazda CX-3 continua ad offrire una meccanica originale e carismatica, con il solo 2.0 quattro cilindri aspirato a portare avanti il partito del Rightsizing contro il sempre più dilagante downsizing di motori turbo a tre cilindri, uno stile personale e una ottima dotazione tecnologica, pronta a combattere contro i più moderni modelli della concorrenza europea e asiatica.

Scopriamo dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti di Mazda CX-3.

Dimensioni Mazda CX-3

Le dimensioni della Mazda CX-3 sono:

  • lunghezza 4,28 metri
  • larghezza 1,73 metri
  • altezza 1,54 metri
  • passo 2,57 metri

Dal punto di vista dimensionale, Mazda CX-3 è una delle B-SUV più generose sul mercato, con una lunghezza che sfiora i 4,30 metri. Per confrontarla con altri modelli dello stesso segmento, Toyota Yaris Cross si ferma a 4,18 metri, e Volkswagen T-Roc non supera i 4,25 metri. Nonostante questo, però, Mazda CX-3 non è tra le più spaziose né per le persone che per i bagagli. E dove sono finiti tutti quei centimetri? Semplice, nello stile: Mazda CX-3 è realizzata sulla piattaforma allungata della piccola Mazda 2, e sfoggia un look molto sportivo e dinamico, quasi da compatta sportiveggiante che da vero e proprio SUV. Il cofano, ad esempio, è davvero lungo e piatto, ispirato a quello della sportiva MX-5 in primis e anche alle altre Mazda, dalla 3 alla 6. Oltre al cofano voluminoso, Mazda CX-3 sfoggia un frontale davvero personale, che riprende in pieno il Kodo Design della Casa di Hiroshima.

Rispetto alle più moderne Mazda 3 e CX-30, lo stile di CX-3 è più simile alle vecchie Mazda 3 e 6, con la grande calandra trapezoidale con bordi cromati collegata ai fari, sottili e filanti, dotati di tecnologia alogena sulla Executive e Full LED sulla ricca Exceed. Lateralmente, si nota una fiancata muscolosa e personale, impreziosita dalla presenza dei parafanghi in plastica grezza che danno un look più off-road alla vettura. I cerchi in lega hanno dimensioni comprese tra i 16 e i 18 pollici, e l’abitacolo arretrato dona una certa grinta alla vettura. In coda, i sottili fari con firma luminosa a LED e lo spoiler sopra il piccolo lunotto completano uno stile molto dinamico e sportivo, impreziosito dalla presenza di serie di uno scarico vero con doppia uscita laterale. Concludendo con le dimensioni di Mazda CX-3, lo spazio non è la sua più grande qualità: il bagagliaio di CX-3 non è infatti enorme, capace di offrire 350 litri di capacità con il divano in posizione, che salgono a 1.260 abbattendo gli schienali.

Interni Mazda CX-3

Passando agli interni di Mazda CX-3, la sensazione che si ha salendo a bordo è agrodolce sia per quanto riguarda la qualità percepita che rispetto allo stile. A livello stilistico, infatti, Mazda CX-3 è rimasta ancorata alla generazione precedente alle nuove Mazda 3, CX-30 ed MX-30, dotate di interni tra i più eleganti e piacevoli sotto i 50.000 euro. La plancia è infatti pulita ed elegante, ma manca di quei rivestimenti e di quella tecnologia superiore visti su Mazda 3 e CX-30. Piace l’inserto in tessuto che corre per l’intera larghezza della vettura, così come i grandi comandi fisici per il climatizzatore, realizzati con grande cura. Dietro il volante, rivestito in pelle di ottima fattura, troviamo poi un quadro strumenti con strumento analogico al centro e due piccoli schermi digitali ai lati.

Scegliendo la versione Executive, al centro troverete il tachimetro con un piccolo contagiri laterale, mentre la Exceed sfoggia un quadro strumenti molto più sportivo, con al centro il contagiri e la velocità, più piccola, in basso espressa digitalmente, come avveniva sulla splendida RX-8 dei primi anni ’00. Al centro della plancia svetta poi lo schermo dell’infotainment, anch’esso di una generazione precedente rispetto ai sistemi delle citate Segmento C della Casa nipponica.

Il sistema operativo MazdaConnect è fluito, completo e grazie alla sua dimensione compatta non è invasivo, e posizionato lontano dal conducente per evitare distrazioni. Al contrario dei sistemi più moderni, però, lo schermo è touch quando l’auto è ferma, ma appena inizia la marcia si disattiva per migliorare la sicurezza: rimane, così, il rotore centrale per comandare il sistema. Non mancano poi Apple CarPlay, anche wireless, e Android Auto, solo però via cavo. Molti e comodi i vani portaoggetti, mentre la qualità delle finiture è di ottimo livello ma con un piccolo neo. I materiali utilizzati sono di ottimo livello sulla plancia e sulla parte alta delle portiere, con rivestimenti morbidi ed assemblaggi molto curati. Il nero è però rappresentato dalla texture, dall’effetto tattile ed estetico della plastica utilizzata, che fa apparire i materiali più datati e meno di qualità di quanto in realtà siano.

Concludendo con gli interni di Mazda CX-3, la posizione di guida è rialzata ma molto comoda, distesa e quasi sportiva, capace di dare il massimo coinvolgimento di guida ottenibile su un SUV, nel pieno rispetto della filosofia Jimba Ittai di Mazda, il perfetto legame tra cavallo e cavaliere. Dietro, invece, lo spazio non è il massimo, con un divano che offre spazio comodo per due persone e pochi centimetri per le gambe e per la testa. Se cercate una vettura compatta spaziosa anche per i passeggeri posteriori, ci sono concorrenti che fanno meglio.

mazda-cx-3-cockpit

mazda-cx-3-interieur

mazda-cx-3-trunk

Motori Mazda CX-3

La gamma motori di Mazda CX-3 è sempre stata molto personale ed originale, come da tradizione della Casa nipponica. Nonostante sia realizzata sull’ottima base della Mazda 2, infatti, non ha mai adottato il piccolo 1.5 SkyActiv-G quattro cilindri aspirato visto sulla 2, e neppure uno di quei piccoli tre cilindri turbo tanto in voga tra le rivali. Al centro della gamma motori di Mazda CX-3 c’è invece stato sempre il 2.0 SkyActiv-G, un quattro cilindri aspirato dalla grande cilindrata per le dimensioni dell’auto. In un mondo di riduzione della cilindrata e di turbocompressori, Mazda ha sempre puntato sul Rightsizing, ovvero offrire la cilindrata, secondo loro, corretta per le dimensioni dell’auto. Il 2.0 quattro cilindri aspirato oggi è disponibile in una sola variante di potenza, dotata di 121 CV e 206 Nm, accoppiato alla trazione anteriore.

La gamma motori di Mazda CX-3 ha anche offerto una versione più potente del 2.0 SkyActiv-G da 150 CV e trazione integrale, ma anche due turbodiesel. CX-3 ha proposto infatti un 1.5 SkyActiv-G da 105 CV, sostituito nel 2018 dal 1.8 SkyActiv-D da 118 CV. A livello di trasmissioni, Mazda CX-3 propone di serie un preciso e diretto manuale a 6 marce, oppure a richiesta un automatico tradizionale a 6 marce con convertitore di coppia. Di serie, poi, è presente il sistema G-Vectoring di torque vectoring, permettendo a CX-3 di evitare lo slittamento della ruota interna e massimizzando la velocità di percorrenza e la precisione di guida del SUV giapponese. Grazie al peso contenuto poco superiore ai 1.200 kg, Mazda CX-3 è piuttosto vivace: lo 0-100 km/h è coperto in 9,1 secondi (9,9 con il cambio automatico) e spinge fino ai 192 km/h.

Motori Mazda CX-3

Benzina

  • 2.0 SkyActiv-G, 2.0 4 cilindri aspirato, 121 CV, cambio manuale a 6 marce o aut. a 6 marce, traz. ant.

Prezzi Mazda CX-3

Così come la gamma motori, anche il listino prezzi di Mazda CX-3 è stato semplificato e razionalizzato rispetto al passato. Insieme alla presenza del solo motore 2.0 da 121 CV, Mazda CX-3 è disponibile con due allestimenti, Executive ed Exceed. La versione d’attacco Executive ha un interessante prezzo di listino di 23.150 euro, ed offre una ottima dotazione di serie: clima automatico, cruise control, fari alogeni, frenata automatica d’emergenza, sensori di parcheggio posteriori, vetri scuri, infotainment da 7 pollici con Apple CarPlay e Android Auto e cerchi in lega da 18 pollici.

La più ricca Exceed, invece, è offerta a 25.000 euro e propone di serie la chiave elettronica, i fari full LED, i sensori di parcheggio anteriori con retrocamera e il sistema di mantenimento di corsia. Gli optional sono pochi, come il navigatore proprietario, la vernice metallizzata e il cambio automatico, disponibile unicamente per la Exceed, mentre sono presenti due interessanti pacchetti disponibili per la Exceed: il pacchetto Leather, che offre gli interni in pelle totale, e l’i-ActiveSense Technology. Questo pacchetto è offerto a 1.200 euro ed offre tantissimi sistemi di sicurezza insospettabili su una vettura sul mercato già da 7 anni, come Cruise Control Adattivo (con funzione Stop&Go per l’automatico), il sensore per l’angolo cieco e per l’uscita dai parcheggi, la frenata automatica posteriore, l’avviso di stanchezza del guidatore, il rilevamento dei segnali stradali e anche i fari Matrix LED e le telecamere a 360°.

Listino prezzi Mazda CX-3

Executive

  • 2.0 SkyActiv-G Executive, 23.150 euro

Exceed

  • 2.0 SkyActiv-G Exceed, 25.000 euro

Mazda CX-3: concorrenti e conclusioni

Nonostante quindi sia sul mercato da quasi 7 anni, Mazda ha mantenuto giovane ed aggiornata la sua CX-3. Partendo da un’ottima base di partenza, con uno stile personale e grintoso, interni di qualità e dotati di tanta tecnologia e una guidabilità ottima, Mazda ha aggiunto continuamente funzionalità, per mantenere salda l’indole da ammiraglia da città che ha sempre caratterizzato la CX-3 fin dal lancio. Anche se gli interni cominciano a sentire il peso degli anni dal punto di vista del design e dei sistemi tecnologici e di sicurezza. Di serie, CX-3 offre già tanto, ma scegliendo la Exceed con pacchetto i-Activesense Technology il SUV compatto giapponese può offrire fari Matrix LED, Cruise Control Adattivo, mantenitore attivo di corsia e, con il cambio automatico, una guida autonoma di Livello 2. Cosa non è cambiata, invece, è la dinamica di guida: Mazda CX-3 è in grado di incarnare perfettamente lo spirito Jimba Ittai tipico delle ultime Mazda, l’unione stretta e personale tra il guidatore e la sua auto. Lo sterzo preciso e diretto ma mai pesante in città, l’agilità tra le curve, il cambio manuale preciso e secco nelle risposte, così come il motore fluido e regolare capace di tirare fuori una bella grinta nella parte alta del contagiri. Se vi piace guidare, Mazda CX-3 saprà accontentarvi. Ma è anche comoda, rilassante e raffinata, con un comfort davvero ottimo.

Certo, non è la più spaziosa per passeggeri posteriori o bagagli, e ci sono rivali che all’interno sono decisamente più moderne e tecnologiche. Nonostante questo, però, Mazda CX-3 è ancora uno dei B-SUV più interessanti e completi del mercato. E questa completezza è un’arma utilissima in un segmento così affollato: le concorrenti di Mazda CX-3 sono infatti tantissime, a partire dalle bestseller Peugeot 2008, Opel Mokka, Renault Captur, FIAT 500X, Jeep Renegade, Volkswagen T-Roc e Skoda Kamiq. Insieme alle outsider Dacia Duster, MG ZS e KIA Stonic, però, le concorrenti di Mazda CX-3 più temibili sono quelle che, come lei, riescono ad offrire una guida sportiva e dinamica: Ford Puma, SEAT Arona, Hyundai Kona, e le più costose Audi Q2 e BMW X1.

FAQ

Quanto consuma la Mazda CX-3?

Ad oggi, Mazda CX-3 è disponibile a listino con il solo motore 2.0 SkyActiv-G quattro cilindri aspirato a benzina da 121 CV. Grazie al peso contenuto della vettura di poco superiore ai 1.200 kg, nonostante sulla carta la grossa cilindrata possa spaventare CX-3 è piuttosto parca nei consumi: secondo il ciclo di omologazione misto WLTP, il SUV giapponese percorre 16,1 km/l.

Come va la Mazda CX-3?

Grazie al suo motore di medio-grande cilindrata, Mazda CX-3 ha un comportamento dinamico davvero piacevole. Lo sterzo preciso e diretto, l’assetto rigido ma mai spaccaschiena e un 2.0 aspirato che, sebbene abbia poca coppia ai bassi regimi, tira molto bene una volta superata la metà del contagiri, è fluido e regolare nella spinta. Unita al cambio manuale molto preciso e piacevole, all’ottimo sistema G-Vectoring di Torque Vectoring di Mazda e ad una buona visibilità, su strada Mazda CX-3 sorprende per le qualità dinamiche.

Dove viene prodotta la Mazda CX-3?

Mazda CX-3 è prodotta nello storico stabilimento Mazda di Hiroshima, ma a causa dell’ottimo successo di vendita, la Casa nipponica ha ampliato la produzione di CX-3 anche al secondo stabilimento della Casa in terra giapponese, quello di Hofu, nella prefettura di Yamaguchi.

Valutazioni sul veicolo per Mazda CX-3

7 Valutazioni

4,1