Kia Stonic - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Kia Stonic

Kia Stonic

La urban crossover secondo Kia

Commercializzata a fine 2017 e il 2018, la Kia Stonic è un crossover di segmento B, creata sulle orme della Rio, disegnata in collaborazione con il Centro Stile di Namyang e prodotta sempre in Corea. La Stonic completa la gamma crossover/SUV del Marchio, concorre in un mercato ad altissima densità e ricco di richieste, puntando sull’arma del design come elemento principale, unita a diversi contenuti di sostanza, come motorizzazioni aggiornate e una dotazione di buon livello.Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Kia Stonic - Colore carrozzeria

Kia Stonic: com’è fatta, pro e contro

Basata sul pianale della Kia Rio, la Stonic ha una lunghezza di 4,14 metri, 1,76 di larghezza e 1,52 di altezza. Rispetto alla citycar di segmento B ci sono 8 cm in più di lunghezza, ma soprattutto un’estetica ben differente, non solo rispetto a lei, ma anche rispetto al resto della gamma. Le modifiche hanno modificato le linee, che rispettano al meglio i canoni estetici del segmento, grazie anche all’altezza da terra di oltre 15 cm e alla guida rialzata, rimanendo fedele al Marchio coreano esclusivamente nella parte anteriore.

La nuova griglia “tiger nose”, con gli skid plate sottolineano l’aspetto tipico di un crossover, ma confermano il trend del nuovo corso di Kia. Le superfici sono scolpite e muscolose, ben accompagnate dalla forma dei gruppi ottici anteriori. Nella vista laterale il montante posteriore è ispirato alla concept Kia Provo del 2013, mentre il parabrezza arretrato conferisce un’aria sportiva, con passaruota generosi che ospitano ruote o da 15 o da 17 pollici. Meno caratterizzata la parte posteriore, che acquisisce maggiore originalità solo quando i fari ad effetto tridimensionale sono accesi. Altro elemento di forza di Kia è la possibilità di scegliere tra diversi abbinamenti di tinte bi-color, per una scelta complessiva di 23 combinazioni possibili.

Il passo di 2,58 m punta a massimizzare lo spazio all’interno dell’abitacolo, ma l’ispirazione all’abitacolo della Kia Rio è totale, se non per qualche tocco di colore in più, con materiali che trasmettono solidità e risultano anche abbastanza piacevoli alla vista. Gli inserti in contrasto rendono meno lineari gli interni, mentre lo schermo touchscreen da 7 pollici è la centrale di comando del sistema infotainment. Quest’ultimo può integrare i Kia Connected Services di TomTom, è compatibile con i sistemi Apple CarPlay e Android Auto e le varie funzioni sono attivabili col sistema vocale o con il “pinch-and-swipe”, caratteristico degli schermi da smartphone.

Considerando le dimensioni, l’abitabilità dei cinque passeggeri è abbastanza buona per le gambe e per le spalle, meno per la testa. All’interno sono presenti diversi spazi per riporre gli oggetti, come il bracciolo centrale e il vano sdoppiato sul tunnel centrale. Ai vertici della categoria, il vano bagagli con doppio fondo regolabile, per una capacità totale che parte da 352 litri e arriva fino a 1.155 litri con i sedili abbattuti.

La valenza del segmento B è fondamentale per ogni Marchio che vuole fare “numeri”, infatti, anche la sezione dedicata agli urban crossover è molto ricca. Tra le tante concorrenti si vedono Renault Captur, Peugeot 2008 e Citroen C3 Aircross, Ford Fiesta Active, Hyundai i20 Active, Dacia Sandero Stepway, Hyundai Kona, SEAT Arona e, anche se a prezzi superiori, diverse vetture disponibili anche con la trazione integrale, come la Fiat 500X, la Mini Countryman, la Ford Ecosport, la Nissan Juke e la Mazda CX-3.

Kia Stonic: allestimenti, motori e prezzi

La Kia Stonic si basa su quattro allestimenti: Urban, Style ed Energy.

L’entry level Urban offre elementi di serie come il climatizzatore manuale, il bluetooth e lo schermo da 7 pollici con sistema di mirroring, mentre la Style vanta, tra le altre cose, radio DAB, cerchi in lega da 15”, sensori e retrocamera, barre al tetto, cruise control e strumentazione con Supervision Cluster da 3,5 pollici. La Energy, invece, è una versione full optional a tutti gli effetti, grazie alla presenza dei cerchi da 17”, il navigatore, climatizzatore automatico e smart key.

La Kia Stonic viene proposta esclusivamente con la trazione anteriore ed è disponibile con due motori benzina, un diesel e un benzina GPL.

Benzina

  • 1.4 MPI 100 CV, con cambio manuale a sei rapporti
  • 1.0 T-GDi 120 CV, con cambio manuale a sei rapporti
Benzina/GPL
  • 1.4 MPI 100 CV ECO GPL, con cambio manuale a sei rapporti
Diesel
  • 1.6 CRDi con cambio manuale a 6 rapporti
I consumi medi si attestano tra i 5,0 l/100 km del 1.0 T-GDi da 120 CV e i 5,5 l/100 km del 1.4 MPI da 100 CV passando per i 6,9 l/100 km del 1.4 MPI ECO GPL da 100 CV. Per il motore a gasolio, invece, si parla di un consumo nel ciclo combinato pari a 4,2 l/100 km.

La Kia Stonic parte da un listino di circa 16.000 euro. Per quanto riguarda i prezzi della Stonic di seconda mano, questi sono disponibili sul sito di AutoScout24.

Kia Stonic: conclusioni

In breve, la Kia Stonic è un prodotto che punta sull’estetica, sulla personalizzazione e sull’originalità, almeno nel campo degli esterni. All’interno i materiali non sono da vettura premium, ma risultano solidi e piacevoli alla vista. Manca la trazione integrale e il cambio automatico (il 7 rapporti di Kia è pronto al debutto anche sulla crossover compatta), ma l’offerta di motorizzazioni è capace di soddisfare ogni esigenza, dal benzina d’ingresso in gamma, al turbo benzina più sportivo ed efficiente, al Diesel per chi percorre molti chilometri e, elemento che manca a buona parte della concorrenza, anche al GPL, molto amato dagli italiani. Inoltre, con un prezzo abbastanza allineato con le rivali, la Kia Stonic propone di serie, come da tradizione per il Marchio, i famosi 7 anni di garanzia o 150.000 km percorsi.