Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.

Kia Rio

Pro
  • -Spaziosa e comoda
  • -Ottima dotazione tecnologica e di sicurezza
Contro
  • -Alcune plastiche sottotono
  • -Sospensioni della GT Line rigide

Kia Rio: dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti

Moderna, spaziosa, con un look grintoso e maturo e motori, anche ibridi, con potenze interessanti, che su strada offre tanta tecnologia, una bella dose di guidabilità e consumi contenuti. Queste caratteristiche, inserite all’interno di una vettura compatta di Segmento B, sulla carta portano sicuramente ad un successo annunciato. In realtà, KIA Rio non riesce ad entrare nella top 100 delle vetture più vendute in Europa, al contrario della sorellina Picanto e della sorella più grande Ceed. E quello dell’outsider è un ruolo che Rio riveste da sempre, fin dal suo debutto nel 2000, quando dietro ad un’estetica non troppo originale e a motori semplici ed affidabili proponeva spazio, dotazioni e sicurezza ad un prezzo molto ridotto. Continua a leggere

Modelli alternativi

La seconda generazione del 2005 confermava queste caratteristiche, offrendo anche motori più potenti, un nuovo turbodiesel ed interni più spaziosi, mentre la terza generazione del 2011 ha cominciato a portare delle grandi novità, a partire da uno stile decisamente più moderno e curato, interni di qualità, tecnologia e una bella dose di guidabilità. La quarta generazione, nata nel 2017, ha migliorato ulteriormente i punti di forza della compatta coreana, con una linea ancora più matura, interni con qualità, tecnologia e dotazioni da vettura di categoria superiore. Sarà finalmente in grado di prendere il suo posto tra le compatte più vendute?

Scopriamo dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti di KIA Rio di quarta generazione.

Dimensioni KIA Rio

Le dimensioni della KIA Rio sono:

  • lunghezza 4,07 metri
  • larghezza 1,73 metri
  • altezza 1,45 metri
  • passo 2,58 metri

Partendo dallo stile, KIA Rio ha evoluto lo stile della apprezzata terza serie, limando però alcuni spigoli, anzi, alcune parti fin troppo tondeggianti che non avevano convinto fino in fondo alcuni clienti. Il frontale è infatti più spigoloso e squadrato, con la grande calandra “Tiger Nose” ora chiusa e verniciata in nero lucido, dalla quale poi partono i fari anteriori, dotati di tecnologia LED e di una firma luminosa particolare. Il frontale ricorda quello della precedente Rio, ma è ora più maturo ed elegante, ispirandosi maggiormente alle vetture più grandi della gamma KIA. Il restyling del 2021 ha portato delle leggere novità a livello di calandra Tiger Nose, un paraurti ridisegnato e, soprattutto, il nuovo logo KIA con lettere più grandi presente sia davanti che dietro. Anche lateralmente Rio fa notare uno stile pulito ed elegante, perdendo quelle rotondità per alcuni troppo accentuate della precedente serie. I cerchi, da 15 pollici di serie, possono arrivare fino a 17” sulle ricche GT Line, mentre il disegno di montanti, portiere e cofano piuttosto lungo fanno sembrare Rio più grande e cresciuta di quanto non dicano i 4,07 metri che in realtà sfoggia.

Anche il posteriore è meno originale che in passato, ma decisamente più maturo e gradevole ad una platea più ampia di persone. Il portellone è quasi verticale, mentre lo spoiler sul lunotto non troppo grande, il paraurti avvolgente e il doppio scarico vero delle versioni GT Line regala una dose di dinamismo interessante alla piccola coreana. I fari Full LED posteriori sfoggiano poi una firma luminosa con tre “frecce” sequenziali, ispirata alle più grandi Sportage e Sorento. Concludendo con le dimensioni di KIA Rio, il bagagliaio è nella media del segmento: siamo a 325 litri di capacità, che scendono a 300 litri per le Mild Hybrid T-GDi, e possono superare i 1.100 litri abbattendo i sedili posteriori.

Interni KIA Rio

Gli interni di KIA Rio offrono luci e ombre, in un insieme moderno, dinamico e molto tecnologico. Nonostante non ci sia per nessuna versione il quadro strumenti digitale, ancora appannaggio delle più grandi vetture della gamma, al centro della plancia è di serie per tutte le versioni l’importante schermo dell’infotainment posizionato a sbalzo da 8 pollici. Dotato di Apple CarPlay e Android Auto, il sistema è veloce, fluido ma non tra i più moderni nella grafica, alla quale rilancia con un pannello dalla grande qualità e dotato di un’ottima risposta al tocco. Al di sotto dell’infotainment, poi, troviamo i comandi del clima, manuale di serie sulla versione d’accesso Urban e automatico già dalla intermedia Style, e la comoda leva del cambio, manuale o automatico DCT a doppia frizione a seconda degli allestimenti.

Sebbene non sia digitale, il quadro strumenti ha una grafica pulita, con strumenti grandi e molto piacevoli da leggere, nascosto dietro ad un volante dal look e dal feedback sportivo e dinamico, dotato di comandi multifunzione di serie su tutte le versioni. Sebbene poi la plancia sia disegnata con cura e dal look elegante, stonano alcune plastiche utilizzate all’interno, rigide anche nella parte alta della plancia e dall’aspetto un po’ economico. In un quadro così positivo, una bella dose di plastiche morbide avrebbe fatto fare un ulteriore salto di qualità alla compatta coreana. Concludendo con gli interni di KIA Rio, lo spazio è ottimo sia davanti, dove la posizione di guida è piuttosto bassa e distesa, che dietro, dove anche i più alti trovano spazio, e persino un quinto passeggero può trovare i giusti centimetri per essere sempre comodo.

kia-rio-interieur

kia-rio-trunk

Motori KIA Rio

La gamma motori di KIA Rio è stata privata delle parche versioni Diesel, dal 2020 non più in listino per la compatta coreana. Tutti i motori infatti sono prevalentemente a benzina, che siano “puri”, elettrificati o bifuel. Ad aprire la gamma Rio ci pensa lo storico 1.2 VVT quattro cilindri aspirato da 84 CV e 118 Nm di coppia, accoppiato ad un classico cambio manuale a 5 marce e alla trazione anteriore. Questo propulsore, da oltre 15 anni presente nella gamma del Gruppo Hyundai-KIA, è estremamente fluido, parco e regolare, ma non offre prestazioni velocistiche da record. Il quattro cilindri è poi declinato anche in una apprezzatissima versione Bifuel, la eco, con impianto a GPL studiato dagli specialisti cuneesi della BRC di Cherasco. Sempre dotato di 84 CV, consente di abbattere molto i costi di gestione con un consumo leggermente più alto rispetto alla versione solo a benzina, compensato dal costo ridotto del gas alla pompa.

Per chi invece desiderasse più spunto, la gamma motori di KIA Rio offre dal restyling del 2021 la sua prima versione ibrida, la 1.0 T-GDi Hybrid. Si tratta di un motore 1.0 tre cilindri turbo dotato di modulo mild hybrid, con motore elettrico da 17 CV che aiuta nelle ripartenze e fa anche da alternatore e motorino d’avviamento. Il 1.0 T-GDi è disponibile con 100 CV e cambio manuale a 6 marce oppure con ben 120 CV e cambio automatico DCT a 7 rapporti. Il cambio manuale poi non è di tipo tradizionale, ma è un iMT, un cambio manuale intelligente. In poche parole, la frizione sul cambio iMT è a controllo elettronico, e può staccare e spegnere il motore quando si è in discesa, in rilascio o quando ci si sta avvicinando ad uno stop. Questa soluzione è davvero comoda, e permette di risparmiare parecchio carburante se sfruttata a dovere.

Motori KIA Rio

Benzina

  • 1.2, 1.2 quattro cilindri aspirato, 84 CV, cambio manuale a 5 marce, trazione anteriore

Benzina Mild Hybrid

  • 1.0 T-GDI, 1.0 tre cilindri turbo, 100 CV, cambio manuale a 6 marce, trazione anteriore
  • 1.0 T-GDI DCT, 1.0 tre cilindri turbo, 120 CV, cambio aut. doppia frizione a 7 marce, trazione anteriore

GPL

  • 1.2 eco, 1.2 quattro cilindri aspirato, 84 CV, cambio manuale a 5 marce, trazione anteriore

Prezzi KIA Rio

Il listino prezzi di KIA Rio è estremamente semplice e immediato, dotato di tre allestimenti e di una dotazione di serie di tutto rispetto già dall’allestimento base. L’allestimento d’accesso Urban, offerto con il solo motore 1.2 eco a GPL da 84 CV, offre di serie clima manuale, schermo dell’infotainment da 8 pollici, computer di bordo, Apple CarPlay e Android Auto, vetri elettrici anteriori, sistema anti-arretramento in salita e volante regolabile in profondità. La versione Style, che condivide in versione 1.2 benzina il prezzo d’attacco della gamma con la 1.2 eco Urban di 16.750 euro, è però decisamente più completa, offrendo di serie i cerchi in lega, il Cruise Control (addirittura adattivo sulla versione 1.0 T-GDi Hybrid da 120 CV con cambio automatico), fendinebbia, frenata automatica, retrovisori elettrici e riscaldabili e mantenitore attivo di corsia.

La top di gamma del listino prezzi di KIA Rio è la GT Line, dotata di cerchi più grandi da 17 pollici, paraurti anteriore e posteriore più sportivo, ingresso e partenza Keyless, retrocamera, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, vetri posteriori scuri e, scegliendo il Techno Pack da 1.300 euro anche il navigatore proprietario, i fari anteriori Full LED, l’avviso per l’angolo cieco e la frenata automatica in retromarcia. Scegliendo quindi una Rio 1.0 T-GDi con cambio automatico da 120 CV dotata di allestimento GT Line e Techno Pack, si ha accesso ad una vettura che in meno di 4,10 metri offre fari full LED, infotainment completo e moderno e una completa guida autonoma di Livello 2, con Cruise Control Adattivo di serie. Questa è anche la versione più costosa del listino prezzi di KIA Rio, con un prezzo di partenza di 22.000 euro, che diventano 23.300 euro scegliendo il Techno Pack. Un prezzo che può sembrare alto, ma che in realtà è molto interessante considerando che le rivali dirette con potenza e tecnologia simile (e spesso prive di Cruise Control Adattivo) superano senza fatica i 25.000 euro. Sono poi solo tre gli optional a pagamento: il ruotino di scorta, la vernice pastello o metallizzata e il pacchetto Techno per la GT Line.

Listino prezzi KIA Rio

Urban

  • 1.2 eco Urban, 16.750 euro

Style

  • 1.2 Style, 16.750 euro
  • 1.0 T-GDI Style, 18.750 euro
  • 1.0 T-GDI Style DCT, 20.500 euro
  • 1.2 eco Style, 18.750 euro

GT Line

  • 1.0 T-GDI GT-Line 20.250 euro
  • 1.0 T-GDI GT-Line DCT, 22.000 euro

KIA Rio: concorrenti e conclusioni

KIA Rio è una vettura poco capita: nonostante le sue qualità, infatti, fatica a sfondare nel mercato europeo, con i clienti che le preferiscono automobili francesi, tedesche o giapponesi. Nonostante questo, però, KIA Rio è una vettura che ha tanto da dire: ha uno stile moderno ed elegante, che in versione GT Line guadagna anche quel pizzico di sportività che non guasta in un segmento spesso popolato da giovani. E proprio questi ultimi possono trovare pane per i loro denti con il sistema di infotainment completo e dotato di Apple CarPlay e Android Auto di serie, diversi sistemi di sicurezza attivi di serie già sull’allestimento intermedio Style e una bella dose di guidabilità. Nonostante infatti la compatta coreana sia basata sulla vecchia piattaforma GB condivisa con la vecchia Hyundai i20 e non con la nuova e molto più dinamica i20 attuale, su strada KIA Rio si è rivelata agile, piacevole e molto sicura, con un’ottima tenuta di strada e un’ottima silenziosità di marcia anche a velocità autostradale. Certo, gli interni non sfoggiano materiali che fanno gridare al miracolo (un peccato per noi, una vera occasione mancata), e le sospensioni della GT Line sono parecchio rigide per assecondare una guida più sportiva tra le curve, ma lo spazio è ottimo sia davanti che dietro, i motori sono affidabili, fluidi e, nel caso del 1.0 turbo, davvero vivaci, ha tanta tecnologia e un buon rapporto qualità-prezzo. Se voleste scegliere un’auto diversa dagli altri, questa piccola KIA Rio potrebbe essere la scelta poco scontata ma estremamente valida che fa al caso vostro.

La nostra KIA Rio però si trova in un segmento davvero agguerrito, dotato di tante rivali molto toste e complete. Le concorrenti di KIA Rio sono davvero tante, iniziando dalle bestseller Dacia Sandero, l’auto più venduta in Europa all’inizio del 2022, Renault Clio, Peugeot 208, Toyota Yaris, Volkswagen Polo e, in Italia, Lancia Ypsilon. Tra le concorrenti di KIA Rio vanno poi inserite anche la più piccola Suzuki Swift, le temibili Skoda Fabia e SEAT Ibiza e, soprattutto, la rivale più temibile, la più giovane e moderna cugina Hyundai i20.

FAQ

Dove viene costruita KIA Rio?

Al contrario della cugina Hyundai i20, costruita nello stabilimento turco del Gruppo di Izmit, KIA Rio è una vera coreana: viene infatti assemblata nello stabilimento Sohari di Gwangmyeong, nel nord della Corea del Sud, da cui poi viene spedita anche in Europa.

Quando esce la nuova KIA Rio?

Al momento, KIA non sta pensando ad una sostituta diretta di Rio. Il focus della Casa coreana è infatti su nuovi modelli elettrici, SUV e Crossover di medio-grandi dimensioni. Per questo, la Picanto e la Rio non sono per ora nei pensieri del costruttore coreano. Che vengano poi sostituiti da modelli 100% elettrici?

Quanto costa KIA Rio?

KIA Rio è offerta ad un prezzo di partenza di 16.750 euro, condiviso dalla 1.2 eco a GPL nell’allestimento base Urban e dalla più ricca Style dotata però del 1.2 da 84 CV alimentato solo a benzina. La Style è la più interessante, dotata di serie di Cruise Control, cerchi in lega, vetri elettrici, sistema di infotainment da 8 pollici con Apple CarPlay e Android Auto (di serie però anche sulla Urban), frenata automatica di emergenza e mantenitore attivo di corsia. Le versioni con cambio automatico DCT, invece, sono dotate di serie di Cruise Control Adattivo, una rarità in questo segmento.

Recensioni dei veicoli Kia Rio

46 Recensioni

4,4