Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.

Toyota Yaris

Pro
  • Consumi bassi (esclusa la GR)
  • Guida agile e divertente
Contro
  • Dietro è stretta per tre persone
  • Alcuni dettagli interni sottotono

Il piccolo genio giapponese

Prima dell’arrivo di quest’utilitaria la presenza Toyota in Europa era limitata ai fuoristrada e pochi altri prodotti. Con la Yaris, arrivata nel 1999, la Casa giapponese ha fatto breccia nel vecchio continente grazie ad un’azzeccata formula i cui ingredienti principali sono stati un design riuscito e motori evoluti. Continua a leggere

Video - Toyota Yaris Profilo

Modelli alternativi

Le domande e risposte più comuni.

La nuova Toyota Yaris parte da 18.300 euro per portarsi a casa la 1.0 VVT-i in versione Active, mentre servono 4.100 euro in più per la Active con motore 1.5 Hybrid, offerta a 22.400 euro. La più equilibrata è la versione Trend, che offre tutto quello che serve (e anche di più, per alcuni) a 24.000 euro in versione Hybrid. Per portarsi a casa la potentissima 1.6 GR, invece, servono 41.900 euro.

Toyota Yaris Hybrid è dotata di un motore termico, un 1.5 a benzina da 92 CV, accoppiato ad un motore elettrico da 80 CV e ad un cambio automatico E-CVT a variazione continua. LA potenza è di 116 CV, e il motore elettrico e quello termico lavorano in sinergia per consentire di ottenere i minimi consumi senza rinunciare alle prestazioni. Essendo un sistema ibrido di tipo Full, la batteria agli ioni di litio è piuttosto piccola, da 1.6 kWh, e non si deve ricaricare con una spina esterna. A ricaricare la batteria ci penserà l’energia recuperata dal motore elettrico in fase di rallentamento e di frenata, pronto poi a rimetterla a disposizione del guidatore sotto forma di spinta. I risultati sono ottimi: le prestazioni sono vivaci, con uno 0-100 km/h coperto in 9,7 secondi, e i consumi sono davvero bassi: secondo il ciclo WLTP, si possono percorrere in ciclo misto 26,3 km/l.

La Toyota Yaris più potente di sempre è la GR Yaris: sotto il suo cofano batte un 1.6 tre cilindri turbo molto speciale, capace di sviluppare 261 CV e 370 Nm di coppia. Non mancano poi un cambio manuale a 6 marce, un sistema molto sofisticato di trazione integrale permanente con due differenziali autobloccanti, uno anteriore e uno posteriore.

Il successo della Yaris Hybrid ha catalizzato l’attenzione sulla compatta giapponese, che nel 2020 ha dato spazio ad una quarta generazione totalmente nuova e diversa dalle precedenti. Contrariamente al trend delle rivali, la nuova Toyota Yaris è lunga come la precedente, ma è più larga e più bassa. Così, si perde un po’ la componente di grande abitabilità, ma oggi Toyota Yaris è una vettura più moderna, più dinamica e con una guida davvero piacevole, soprattutto nella adrenalinica versione GR Yaris da 261 CV e trazione integrale.

Scopriamo dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti di Toyota Yaris.

Dimensioni Toyota Yaris

Le dimensioni della Toyota Yaris sono:

  • lunghezza 3,94 metri
  • larghezza 1,75 metri
  • altezza 1,50 metri
  • passo 2,56 metri

Rispetto alla generazione precedente, Toyota Yaris è rimasta lunga esattamente 3,94 metri, rimanendo una delle pochissime vetture di segmento B a non sforare la fatidica soglia dei 4 metri. Cambiano però le proporzioni, con la nuova generazione che sfoggia un passo più lungo di 5 cm, una larghezza aumentata di ben 6 cm e un’altezza leggermente ridotta. Questo regala alla nuova vettura una ottima presenza su strada, e l’estetica punta a togliere dal Piccolo Genio quell’aura di vettura versatile ma poco emozionante che aveva guadagnato negli anni. Oggi, Toyota Yaris ha linee davvero dinamiche ed originali, ben diverse da quelle delle rassicuranti generazioni precedenti. Il frontale è dominato da questa grande bocca anteriore prominente, dai fari sottili e taglienti, disponibili anche con tecnologia Full LED, e da un cofano corto ma decisamente aggressivo.

Lateralmente, su alcune versioni possiamo notare il tetto a contrasto e l’altezza del corpo vettura piuttosto risicata, che permette di dare dinamismo alla vettura. I cerchi possono arrivare a 17 pollici sulle versioni normali, e a 18 pollici sulla sportiva GR, mentre in coda tutte le Yaris sfoggiano una fascia nera a tutta larghezza che ingloba i fari posteriori. Questa fascia, insieme al lunotto di ridotte dimensioni e al paraurti prominente, danno un look dinamico e sportivo alla piccola nipponica. Tutte le versioni “normali” di Yaris sono disponibili unicamente con 5 porte: l’unica a sfoggiare una carrozzeria tre porte è la sportivissima GR Yaris. Sviluppata per poter competere nel Campionato Mondiale Rally, Yaris GR non è solo una 3 porte, ma è anche più lunga, larga e bassa rispetto alla Yaris di serie. Tutti i pannelli sono infatti diversi, le portiere sono più lunghe, il parabrezza decisamente più inclinato e il frontale è ancora più cattivo, dando all’auto un aspetto ancora più sportivo. Del resto, le dimensioni di Toyota Yaris GR (4,00 metri di lunghezza per 1,81 metri di larghezza e 1,46 di altezza) dimostrano di essere di fronte ad un’auto tutta diversa, così come la meccanica di cui parleremo tra poco.

Per concludere sulle dimensioni della Toyota Yaris, il bagagliaio non fa gridare al miracolo come le vecchie generazioni, ma è comunque di tutto rispetto per la lunghezza sotto ai 4 metri. Il vano di carico ospita infatti 286 litri con i sedili in posizione, che scendono di oltre 100 litri sulla GR. A causa della presenza sull’asse posteriore della trazione integrale, infatti, il bagagliaio scende a 141 litri, meno che su una FIAT 500.

Interni Toyota Yaris

Tra le critiche fatte alle precedenti generazioni di Toyota Yaris, non mancavano quelle su degli interni troppo seriosi e di qualità solo discreta, che segnavano il passo con le rivali europee o coreane. Per questo, gli interni di Toyota Yaris hanno fatto un enorme salto di qualità e di design. La piccola giapponese ora è decisamente moderna, con un design semplice ma di sicuro effetto. Certo, essendo comunque una piccola da circa 20.000 euro le plastiche sono a tratti dure, come nella parte bassa delle portiere, e ci sono alcuni dettagli sottotono qua e là. Non convincono a pieno le portiere posteriori, leggere e con un suono un po’ metallico in chiusura, il rivestimento del soffitto dall’aspetto economico, le già citate plastiche un po’ più dure e i braccioli delle portiere rigidi. Per il resto, però, Toyota Yaris stupisce con una plancia ben disegnata e rivestita di plastica morbida, assemblaggi impeccabili, tessuti e materiali di qualità ovunque arrivi il tatto e uno schermo dell’infotainment a sbalzo da 8 pollici.

Dotato di Apple CarPlay e Android Auto, è facilissimo da usare anche grazie ai tasti scorciatoia fisici ai lati dello schermo. Insieme allo specchietto retrovisore molto grande, però, ha il difetto di creare una zona d’ombra nella visibilità al centro del parabrezza, un problema ancora più marcato sulla molto più bassa GR Yaris. Per il resto, però, si fanno apprezzare il clima automatico bizona, il pad per la ricarica wireless, il volante piccolo e sportivo e la posizione di guida, decisamente bassa e dinamica. I più attenti alla tecnologia storceranno il naso davanti al quadro strumenti solo parzialmente digitale, con lo schermo multifunzione da 4,2 pollici che a tratti può essere un po’ piccolo. Per il resto, però, gli interni di Toyota Yaris sono un posto molto piacevole dentro il quale passare del tempo. Per concludere, davanti si sta molto comodi, mentre dietro la larghezza contenuta della vettura costringe a qualche rinuncia nei viaggi in tre persone: in due, invece, si sa davvero comodi.

Motori Toyota Yaris

La gamma motori di Toyota Yaris è riassumibile con una citazione letteraria, Dr. Jekyll e Mr. Hyde. Le versioni a 5 porte della compatta giapponese sono infatti molto tranquille, offrono consumi davvero ottimi e una bella dose di divertimento alla guida grazie ad un telaio rigido e ad una piattaforma tutta nuova. Sotto la scocca infatti Toyota Yaris nasconde la nuova piattaforma TNGA-B di Toyota, studiata proprio per offrire un ottimo piacere di guida in tutte le situazioni. Curiosamente, poi, la gamma motori di Toyota Yaris è formata esclusivamente da propulsori a tre cilindri, ma tutti totalmente diversi l’uno dall’altro. Il motore di accesso di Toyota Yaris è infatti il 1.0 VVT-i tre cilindri aspirato a benzina da 72 CV e 93 Nm, accoppiato al solo cambio manuale a 5 marce. Si tratta del classico motore a benzina fluido, regolare e facile da guidare, e grazie al peso contenuto sotto i 1.000 kg rimane piuttosto vivace, nonostante sia adatta ai neopatentati.

Il vero mattatore della gamma motori di Toyota Yaris è però il 1.5 Hybrid, che sfrutta l’apprezzatissimo sistema ibrido full di Toyota. Sotto il cofano batte un nuovo 1.5 a ciclo Atkinson, stavolta a tre cilindri, derivato dal nuovo 2.0 Dynamic Force visto su CH-R e Corolla. Eroga 92 CV, oltre 15 CV più del vecchio 1.5 della Hybrid di terza generazione, e 120 Nm di coppia. Ad aiutarlo nella spinta c’è un motore elettrico molto più grande e potente che in passato, da 80 CV e 141 Nm di coppia: insieme, il sistema arriva a 116 CV, con un peso molto contenuto, sotto i 1.100 kg. Grazie alla nuova verve del sistema ibrido, la nuova Hybrid è molto vivace (lo 0-100 km/h è contenuto sotto i 10 secondi) e consuma davvero poco: fare i 22 km/l in una media reale è alla portata di tutti.

Anche la 1.5 Hybrid è a trazione anteriore, al contrario della top di gamma di Toyota Yaris, la GR. La versione Gazoo Racing, sviluppata come Homologation Special per permettere di competere nel Campionato Mondiale Rally, è una versione a tiratura limitata che sfoggia soluzioni tecniche mai viste su una vettura di Segmento B. La trazione è integrale permanente, la GR Four, e sfoggia due differenziali autobloccanti, uno all’anteriore e uno al posteriore, mentre il motore è sempre a 3 cilindri, ma molto più spinto. Si tratta di un 1.6 turbo da ben 261 CV e 370 Nm di coppia, accoppiato solo ad un cambio manuale a 6 marce. Grazie ad un peso di soli 1.280 kg e ad una trazione integrale gestibile dal conducente, le prestazioni sono eccellenti: lo 0-100 km/h è coperto in 5,5 secondi, e la velocità massima arriva a 230 km/h.

Motori Toyota Yaris

Benzina

  • 1.0 VVT-i, 1.0 tre cilindri aspirato, 72 CV, cambio manuale a 5 marce, trazione anteriore
  • 1.6 Turbo GR, 1.6 tre cilindri turbo, 261 CV, cambio manuale a 6 marce, trazione integrale

Ibrida

  • 1.5 Hybrid, 1.5 tre cilindri aspirato+motore el., 116 CV, cambio automatico E-CVT, trazione anteriore

Prezzi Toyota Yaris

Il listino prezzi di Toyota Yaris è direttamente collegato alla sua scelta di motori. I modelli a 5 porte “normali”, infatti, offrono un buon rapporto qualità prezzo, con la 1.0 VVT-i che riveste il ruolo di apripista nella gamma. La versione d’accesso è infatti la 1.0 VVT-i in versione Active, che a 18.300 euro offre tutto quello che serve dal punto di vista pratico ma è poco appagante esteticamente. Non mancano infatti il clima manuale, il computer di bordo, regolazioni in altezza e profondità di sedile e volante e una grande dotazione di sicurezza. Fin dall’allestimento Active, infatti, sono di serie la frenata automatica, il riconoscimento dei segnali stradali, l’avviso per il superamento della corsia e, incredibilmente, il Cruise Control Adattivo. Peccato per l’assenza di optional sfiziosi come i cerchi in lega e i fari Full LED, di serie dall’allestimento Trend. Ed è proprio il Trend l’allestimento che offre il massimo rapporto qualità-prezzo.

I cerchi in lega da 16” sono di serie, così come i fari full LED e gli alzavetro elettrici posteriori, la vernice metallizzata e il quadro strumenti parzialmente digitale sulla Hybrid, mentre sulla 1.0 VVT-i è sempre di tipo analogico con schermo centrale da 4,3 pollici. La Trend parte da 19.900 euro per la VVT-i a benzina, e da 24.000 euro per la più costosa Hybrid. Le lussuose Lounge, Style ed Energy sono decisamente più sfiziose, con tetto a contrasto e in vetro sulla Lounge, clima bizona, chiave elettronica e retrovisori ripiegabili elettricamente. La top di gamma Energy, offerta a 26.700 euro, arriva ad offrire cerchi da 17”, sensori di parcheggio anteriori e posteriori con Park Assist e un bell’Head-Up Display da 10 pollici. Infine, la top di del listino prezzi di Toyota Yaris è senza dubbio la GR, che offre oltre alle 3 porte i differenziali anteriore e posteriori autobloccanti, il selettore per le modalità di guida e i vetri posteriori scuri, oltre al 1.6 da 261 CV: il tutto è offerto a 41.900 euro. Ma attenzione: le pochissime unità costruite ogni anno vanno letteralmente a ruba. Se volete una GR Yaris in garage, dovete essere veloci e risoluti.

Listino prezzi Toyota Yaris

Active

  • 1.0 VVT-i Active, 18.300 euro
  • 1.5 Hybrid Active, 22.400 euro

Trend

  • 1.0 VVT-i Trend, 19.900 euro
  • 1.5 Hybrid Trend, 24.000 euro

Lounge

  • 1.5 Hybrid Lounge, 25.650 euro

Style

  • 1.5 Hybrid Style, 25.650 euro

Energy

  • 1.5 Hybrid Energy, 26.700 euro

GR

  • 1.6 Turbo GR Circuit 4WD 3p, 41.900 euro

Toyota Yaris: concorrenti e conclusioni

Toyota Yaris è una vettura decisamente diversa dalle tre generazioni che l’hanno preceduta. Perde qualcosa in termini di pura abitabilità e capacità di carico, ma guadagna tanto in diverse altre aree. Toyota Yaris è ora un’auto molto più sportiva e dinamica da guidare, è realizzata con cura sia dal punto di vista estetico che da quello qualitativo, è tecnologica, molto sicura e la versione GR Yaris si è già guadagnata un posto tra le auto più iconiche degli ultimi anni. Non per nulla, infatti, Toyota Yaris si è guadagnata meritatamente il titolo di Auto dell’Anno 2021: è la seconda Yaris a vincere il premio, dopo la prima, rivoluzionaria generazione che vinse il titolo nel 2000. Grazie al suo stile dinamico, alla proverbiale affidabilità Toyota e alla incredibile efficienza della versione Hybrid, Toyota Yaris è una delle vetture di Segmento B più vendute in Europa.

Il segmento, però, è davvero agguerrito, con tantissime rivali pronte ad accaparrarsi la corona di Segmento B. Le concorrenti di Toyota Yaris sono le bestseller Volkswagen Polo, Peugeot 208, Dacia Sandero, Citroen C3, ma anche la dinamica Mazda2 a benzina, Ford Fiesta, SEAT Ibiza, la più piccola Suzuki Swift, la spaziosa Skoda Fabia e le coreane Hyundai i20 e Kia Rio. La versione ibrida è però la più amata: per questo, le concorrenti di Toyota Yaris più accreditate sono le altre ibride full di segmento B: Renault Clio E-Tech e Honda Jazz e:HEV. La Yaris GR, infine, è un mostriciattolo a sé: per dimensioni, le rivali sono le meno potenti Ford Fiesta ST e Hyundai i20 N . Per prezzo e prestazioni, però, se la vede con le più grandi Volkswagen Golf GTI ed R, Audi S3, Hyundai i30 e Kona N, Cupra Leon, Ford Focus ST e Honda Civic Type R.

Recensioni dei veicoli Toyota Yaris

162 Recensioni

4,5