Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.

Honda Jazz

Pro
  • Abitabilità
  • Consumi
Contro
  • Frenata
  • Bagagliaio

Honda Jazz: dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti

L’Honda Jazz è giunta alla quarta versione e questa volta ha assunto un look completamente nuovo, sempre al passo con i tempi risultando accattivante e contemporaneo, soprattutto attraverso l’aggiunta di motori ibridi e dispositivi magic seat grazie al quale la seduta del divano può ruotare di 90 gradi posizionandosi contro lo schienale. Continua a leggere

Modelli alternativi

Le domande e risposte più comuni.

La gamma dell’Honda Jazz parte da 22.850 euro per la versione d’accesso Comfort con il motore 1.5 HEV da 109 CV.

Rilassati, non devi fare nulla. La nuova Honda Jazz permette di ricaricare la batteria grazie ad un flusso di energia regolato automaticamente durante la guida. Non serve attaccare la spina, non c'è bisogno di trovare una colonnina di ricarica.

Il modello viene prodotto nello stabilimento di Celaya in Messico insieme alla nuova Honda HR-V.

Il nuovo monovolume rappresenta l’arma della Casa giapponese per affermarsi nell’affollato settore delle crossover. Le linee moderne, sono un omaggio al recente linguaggio stilistico Honda, e le dimensioni compatte la rendono immediatamente riconoscibile e perfettamente adatta all’utilizzo cittadino e segna un cambiamento rispetto al passato. Sotto la carrozzeria, che è stata sviluppata sulla piattaforma globale Honda per il segmento B. Il serbatoio di carburante è posizionato sotto i sedili anteriori mentre il pacco batterie è stato spostato dal sottoscocca alla parte inferiore del vano bagagli, lasciando così più spazio per gli occupanti.

Scopriamo dimensioni, interni, motori, concorrenti e prezzi dell’Honda Jazz.

Dimensioni Honda Jazz

Le dimensioni dell’Honda Jazz:

  • lunghezza 4,04 metri
  • larghezza 1,69 metri
  • altezza 1,53 metri
  • passo 2,52 metri

I designer della Casa giapponese hanno voluto stravolgere tutto e prendersi ulteriori rischi con il nuovo look della Honda Jazz. Addio quindi alle linee aggressive della passata generazione; ora la vettura si dimostra avere linee sobrie ed eleganti con l’unica nota di particolarità del design risulta essere quella presente nel frontale dove la mascherina è piccola in contorno ai grandi proiettori che si integrano perfettamente con il resto del muso curvo e piacevole alla vista. Nella versione crossover la Jazz presenta una serie di modanature nero grezzo in grado di farla sembrare una piacevole monovolume adatta per qualche sterrato. La fiancata presenta due nervature profonde che rimarcano gli archi passaruota con le modanature grezze ed il taglio dei finestrini che risultano essere ampi e ben illuminanti. La parte inferiore del fianco è caratterizzato da passaruota importanti con cerchi che vanno dai 15 fino ai 16” a seconda delle versioni che si scelgono. Il posteriore è compatto, liscio e molto curvo, perfetto per dare un look da ovetto a questa Honda Jazz.

Chiudendo con le dimensioni dell’Honda Jazz, il bagagliaio parte da una capacità minima di 304 litri con una capacità massima del bagagliaio è di 1.205 litri, ottimi per caricare tutto l’occorrente per una gita in famiglia.

Interni Honda HR-V

Gli interni dell’Honda Jazz sono stati profondamenti rinnovati, esattamente com’è accaduto per gli esterni, qui regna il concetto di pulizia e linearità con una parte della plancia che ricalca alla perfezione i colori degli esterni. L’abitacolo dell’Honda Jazz, risulta essere molto spazioso, si caratterizza per una ottima qualità dei materiali utilizzati in grado di appagare tanto il tatto quanto la vista. Presenti all’appello gli ormai immancabili monitor per il sistema dell’infotainmet con i protocolli Android Auto ed Apple CarPlay dalle quali è possibile gestire tutte le informazioni principali del veicolo, e dietro al volante multifunzione, ne è presente un secondo più piccolo che riporta tutte le informazioni di bordo necessarie per la guida. Molto carina l’idea della plancia di inglobare un portaoggetti in prossimità della porta lato passeggero perfetta per posare tutto l’occorrente. Sotto allo schermo dell’infotainment troviamo i comandi del clima automatico e la leva del cambio

A dare un look leggermente più sportivo che ricorda il passato negli interni ci pensa il volante multifunzione. I sedili risultano comodi e adatti a tutte le corporature, anche se non risultano molto contenitivi come in alcune Honda, ma la vera peculiarità dell’abitacolo dell’Honda Jazz è la possibilità di alzare la panca posteriore in modo da poter caricare oggetti lunghi senza bisogno di abbattere i sedili, oppure, nel caso in cui sia necessario abbattere tutti i sedili è possibile caricare quello passeggero anteriore per agevolare il carico.

Motori Honda Jazz

La gamma motori disponibile per la Honda Jazz risulta essere la vera rivoluzione della quarta versione. Trova, infatti, posto esclusivamente un’unica motorizzazione ibrida da 1.5 litri, che sviluppa 109 CV e 1312 Nm di coppia, abbinata a e due unità elettriche dotata di due modalità di funzionamento. Risultano possibili ben tre le modalità di funzionamento: in EV Drive, la batteria agli ioni di litio alimenta il motore elettrico che muove le ruote anteriori; nella Hybrid Drive, che si attiva a batteria quasi scarica, il 1.5 a benzina che rilascia il suo inconfondibile rombo, fa girare un generatore, che invia la corrente al motore elettrico. Nella maggior parte delle condizioni di guida, la Honda Jazz passa di continuo fra questi due modi. Solo a velocità costante medio-alta interviene la modalità Engine Drive, col solo 1.5 a spingere la vettura. Il risultato sono riprese fluide e vigorose, consumi contenuti e la comodità della trasmissione automatica. Questa unità è abbinata ad un cambio automatico eCVT ed alla sola trazione anteriore.

Anche per Honda è quindi giunto il momento di dire addio ai propulsori diesel che erano riusciti a far registrare buoni consumi.

Motori Honda Jazz

Benzina Hybrid

  • 1.5, i-Vtec, HEV 109 CV cambio automatico CVT, trazione anteriore

Prezzi Honda Jazz

I prezzi dell’Honda Jazz non riescono più ad essere molto bassi, ma partono da 22.850 euro della versione d’ingresso denominata Comfort, ma risultano commisurati alla tecnologia presente sulla vettura. Complessivamente però hanno una forbice molto stretta in quanto sono presenti solamente quattro allestimenti a listino con una sola motorizzazione. La versione Comfort risulta già essere pluriaccessorata, sono infatti già presenti autoradio con display 5″, climatizzatore automatico, controllo automatico velocità, limitatore di velocità intelligente ISA, sistema di assistenza partenze in salita HSA, Cerchi in acciaio da 15″, Fari abbaglianti automatici HSS, retrovisori ripiegabili elettricamente, bracciolo anteriore con vano portaoggetti, magic seat, volante reg. in altezza e profondità, sensori luci e pioggia. Il passo successivo è la versione Elegance che aggiunge climatizzatore automatico, Honda Connect 9″ Carplay/Android, Sensori di parcheggio anteriori e posteriori, cerchi in lega, Hard top, Proiettori a LED, Funzione chiusura specchietti dal telecomando, volante e pomello del cambio in pelle. Chiude infine l’allestimento più bello denominato Executive che offre di serie doppio ingresso USB posteriore solo per ricarica, retrocamera, cerchi in lega da 16″, specchietti cromati, Vetri posteriori oscurati, Smart key con pulsante di accensione ed il navigatore. La versione Crosstar non aggiunge altro che il pacchetto di modanature esterne alla sola versione Executive. Allo stesso prezzo, ovvero 27.500 euro, chiude il listino prezzi la Crosstar è possibile averla con il tetto a contrasto.

Listino prezzi Honda Jazz

Comfort

  • 1.5, 109 CV, eCVT, HEV, 22.850 €

Elegance

  • 1.5, 109 CV, eCVT, HEV, 24.350 €

Executive

  • 1.5, 109 CV, eCVT, HEV, 26.000 €

Executive Crosstar

  • 1.5, 109 CV, eCVT, HEV, 27.500 €

Executive Crosstar Bicolor

  • 1.5, 109 CV, eCVT, HEV, 27.500 €

Honda Jazz concorrenti e conclusioni

Le principali concorrenti dell’Honda Jazz, dato il segmento nel quale si pone che risulta essere uno dei più venduti sul mercato sono moltissime ed in grado di far registrare numeri impressionanti. Le principali sono le americane Ford Puma e Ford Ecosport, le tedesche Volkswagen T-Cross, Seat Arona, Skoda Kamiq, Opel Crossland, le giapponesine Suzuki Vitara, la Nissan Juke, le francesi Renault Captur, Citroen C3 Aircross](/citroen/citroen-c3/citroen-c3-aircross/) e la Peugeot 2008, le italiane Jeep Renegade, Fiat 500X e Fiat 500L. Alcune di queste concorrenti, come la Fiat 500L, la Ford Ecosport, l’Opel Crossland, la VW T-Cross e la Citroen C3 Aircross hanno mantenuto la stessa linea dell’Honda Jazz, cioè quella di essere monovolume d’altri tempi sempre pronte a diventare crossover all’occorrenza far notare la loro potenza. La Jazz risulta avere una motorizzazione solamente ibrida che le consente di avere ancora molti anni a venire, a differenza di molte vetture che non proseguiranno questa strada.

Da quando è stata lanciata sul mercato l’Honda Jazz ha sempre definito il concetto di piccola monovolume per la casa giapponese con il suo stile unico che oggi assume i connotati sobri e curvilinei, adotta motori parsimoniosi e garantisce alcune personalizzazioni ad un prezzo leggermente più alto delle concorrenti, ma unico per equipaggiamento e motore.

Recensioni dei veicoli Honda Jazz

53 Recensioni

4,7