Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.
nissan-juke-l-01-1100.jpg

Nissan Juke

1 / 3
nissan-juke-l-01-1100.jpg
nissan-juke-l-02-1100.jpg
nissan-juke-l-03-1100.jpg

Pro

  • Stile unico e originale
  • Ottima dotazione di sicurezza

Contro

  • Baule spazioso ma con soglia alta e portellone “basso”
  • Rigida sulle sconnessioni

Nissan Juke in sintesi

Qui trovi una panoramica generale dell’auto Nissan Juke inclusi i dati relativi alle caratteristiche principali, alla motorizzazione, all’equipaggiamento e altre informazioni utili relative al modello dell’auto. leggi di più

Nuovo a partire da:€ 9.800,-*
Usato a partire da:€ 3.500,-*
*Prezzo più basso su AutoScout24 nel mese scorso

Nissan Juke: dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti

Negli ultimi anni c’è una Casa che, nonostante se ne parli davvero poco, ha aiutato non poco a cambiare radicalmente il mondo dell’automobile. Questa Casa è Nissan, che con due modelli davvero ispirati e di successo ha aperto la strada al fenomeno del momento, i crossover. I SUV di medie dimensioni sono infatti nati nel 2006 grazie a Qashqai, che per primo ha unito l’estetica e la posizione di guida alta dei SUV più grandi alla manovrabilità e facilità di guida delle classiche compatte. Quattro anni più tardi, nel 2010, Nissan lo ha rifatto ma in un segmento inferiore, quello dei crossover compatti, oggi chiamati B-SUV. Continua a leggere

Ti interessa la Nissan Juke

Altre informazioni per la tua ricerca

Modelli alternativi

Il modello che ha lanciato per primo la moda dei B-SUV è Nissan Juke, una vettura che negli anni ha diviso gli animi per il suo stile controverso, ma che ha avuto un enorme successo. Dotata di uno stile a dir poco personale, estremo e originale, Juke metteva tutti d’accordo con una guida davvero divertente, un abitacolo abbastanza spazioso e un prezzo interessante. Dopo nove anni di successi e continui record di vendite, Nissan Juke si è rinnovata nel 2019 con una seconda generazione. Sebbene lo stile sia ancora da SUV compatto coupé molto particolare, Nissan Juke si è “ingentilita”, rimanendo originale ma con una dose di eleganza e raffinatezza in più. Con il nuovo modello, Nissan ha limato le criticità della prima serie, su tutte lo scarso spazio per i bagagli e la qualità delle finiture migliorabile. Al momento, però, c’è un solo motore a listino, un vivace 1.0 turbo benzina, e la guida è ancora divertente e coinvolgente.

Scopriamo dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti di Nissan Juke.

Dimensioni Nissan Juke

Le dimensioni della Nissan Juke sono:

  • lunghezza 4,21 metri
  • larghezza 1,80 metri
  • altezza 1,60 metri
  • passo 2,63 metri

Rispetto alla prima serie, le dimensioni di Nissan Juke sono decisamente cresciute: il SUV nipponico è ora 7 cm più lungo, 4 cm più largo e 4 cm più alto, mentre il passo è aumentato di oltre 10 centimetri, arrivando a 2,63 metri. Il merito è della nuova piattaforma modulare CMF-B, che ha in Juke una delle prime beneficianti. Da fuori si nota come nonostante conservi lo stile della prima, controversa generazione, Nissan Juke punti a farsi piacere da più persone possibili. Il frontale, ad esempio, ha conservato i fari su due livelli della prima Juke, con il fascio principale inserito all’interno di due fanali tondi. La calandra, invece, è molto grande e sfoggia la nuova firma V-Motion vista sulle altre vetture della gamma, che si estende fino alle luci diurne e indicatori a LED. Lateralmente, Juke è molto personale, con la linea molto discendente del tetto, i cerchi molto grandi che, sulle versioni top di gamma, arrivano a 19 pollici, e le maniglie delle portiere posteriori nascoste nel montante posteriore.

In coda, invece, le linee tondeggianti della prima serie hanno lasciato spazio ad una vettura più matura e moderna, con dei fari orizzontali che enfatizzano la sua larghezza, mentre il lunotto piccolo e lo spoiler puntano tanto sulla sportività. La verniciatura più essere monocolore sulle versioni d’accesso, o bicolore sulle più accessoriate N-Connecta, N-Design e Tekna. Per concludere con le dimensioni di Nissan Juke, il bagagliaio è sensibilmente più grande della versione precedente: dai soli 251 litri delle prime versioni del 2010, ora Juke offre 422 litri di bagagliaio, che crescono fino a 1.305 abbattendo i sedili posteriori.

Interni Nissan Juke

Sebbene da fuori abbia fatto passi da gigante, sono gli interni di Nissan Juke l’aspetto dove il SUV compatto giapponese ha fatto i maggiori passi avanti. Se infatti da fuori la prima serie di Nissan Juke divideva le opinioni di tutti tra chi la amava e chi la odiava, l’interno metteva tutti d’accordo. Nonostante l’estetica fosse piacevole e personale, la qualità dei materiali lasciava a desiderare, e anche gli assemblaggi non erano eccezionali. Per questo, Nissan ha messo tanto impegno nello sviluppo dell’abitacolo della nuova generazione, che infatti ha fatto un enorme balzo in avanti in termini di qualità, tecnologia, spazio e finiture. Al centro della plancia è stato confermato, anche se ridotto in dimensioni e con qualità maggiorata, la finitura in tinta carrozzeria del tunnel centrale intorno alla leva del cambio, a ricordare il serbatoio di una moto.

I materiali utilizzati per la plancia e per le portiere sono di buon livello, soprattutto sulle versioni più accessoriate, che possono godere anche della presenza di uno schermo dell’infotainment da 8 pollici, di serie a partire dall’allestimento Business. Il sistema non è uno dei più moderni, e la grafica è semplice ma non troppo innovativa: nonostante questo, però, è facilissimo da usare, intuitivo e dotato di Apple CarPlay e Android Auto. Il quadro strumenti è sempre prevalentemente analogico, ma le versioni top di gamma godono di uno schermo centrale multifunzione da 7 pollici, al posto di quello di serie da 4,2”. Dopo aver aumentato molto la quantità, gli interni di Nissan Juke hanno visto un ottimo aumento dello spazio. Davanti, lo spazio è buono anche per i più alti, e anche dietro il divano è accogliente per due persone. In tre si può viaggiare, ma attenzione alle spalle.

nissan-juke-interieur

Motori Nissan Juke

La gamma motori di Nissan Juke è, in realtà, una gamma motore: c’è infatti un solo motore a listino, il 1.0 DIG-T. Si tratta di un tre cilindri turbobenzina a iniezione diretta, realizzato in collaborazione con Renault, capace di 114 CV e 180 Nm di coppia, che possono arrivare a 200 Nm quando si attiva la funzione Overboost. Dotato di iniezione diretta, il 1.0 DIG-T è disponibile sia con cambio manuale a 6 marce che con un moderno automatico doppia frizione a 7 rapporti. Grazie ad un peso decisamente contenuto, inferiore ai 1.200 kg, le prestazioni sono vivaci, con uno 0-100 km/h coperto in poco più di 10 secondi.

La piattaforma su cui si basa Nissan Juke è la CMF-B, condivisa con le cugine Renault Clio, Captur e con le vendutissime Dacia Sandero e Sandero Stepway. Questa piattaforma modulare è in grado di offrire un ottimo livello di guidabilità, con una buona comunicatività vista su tutti i modelli su cui è stata utilizzata. In particolare, Nissan Juke riesce ad essere agile e dotata di un’ottima stabilità e di uno sterzo leggero ma preciso e piuttosto comunicativo, come da tradizione del modello. Questa ottima guidabilità, però, va a discapito del comfort sulle versioni dotate di cerchi di grandi dimensioni: con i cerchi in lega da 18 o, peggio, da 19 pollici, Juke è rigida sulle buche e sulle asperità. La gamma motori di Nissan Juke, però, è destinata ad allargarsi: nel 2022 dovrebbe arrivare infatti l’inedita Juke Hybrid. Sotto il cofano dovrebbe arrivare il sistema full hybrid E-Tech sviluppato da Renault, già visto su Clio e Captur. Si tratta di un sistema molto originale, che sfrutta un 1.6 aspirato da 91 CV, due motori elettrici e un cambio automatico a 4 marce senza frizioni né sincronizzatori. La potenza dovrebbe essere di 145 CV, e i consumi decisamente buoni.

Motori Nissan Juke

Benzina

  • 1.0 DIG-T, 1.0 3 cilindri turbo, 114 CV, cambio man. a 6 marce o aut. doppia friz. a 7 marce, traz. ant.

Prezzi Nissan Juke

Il listino prezzi di Nissan Juke è formato da ben 7 allestimenti, dal più essenziale Visia al più accessoriato Tekna. La versione d’accesso della gamma Juke è la Visia con cambio manuale. La Juke d’accesso, offerta a 21.580 euro, perde un po’ di dotazioni che rendono Juke particolare: i cerchi, ad esempio, sono in acciaio, la radio è priva di touchscreen (ma ha DAB e Bluetooth), e non è disponibile bicolore. Non mancano però diversi optional “obbligatori” come il cruise control, il clima manuale, i fari Full LED con abbaglianti automatici, la frenata automatica di emergenza. Dalla versione Acenta arriva lo schermo da 8 pollici dell’infotainment con Android Auto ed Apple CarPlay, coadiuvato dalla telecamera posteriore per la retromarcia.

La versione Tekna, la più accessoriata, è offerta a 26.740 euro, ed offre tutte le tecnologie della gamma Juke: telecamera a 360 gradi, sensori di parcheggio anteriori e posteriori e il sistema ProPilot, che include tutte le tecnologie per la guida autonoma di Livello 2: cruise control adattivo, sistema di mantenimento attivo di corsia, monitoraggio dell’angolo cieco e della stanchezza del conducente. Nel listino prezzi di Nissan Juke oggi trova posto anche la versione speciale Enigma, che sfoggia cerchi in lega da 19 pollici dal disegno esclusivo, verniciatura nera e dettagli neri un po’ dappertutto. Infine, per avere il cambio automatico doppia frizione a 7 marce, bisogna mettere in conto un esborso di 1.700 euro, che diventano curiosamente 2.100 sulla Tekna.

Listino prezzi Nissan Juke

Visia

  • 1.0 DIG-T Visia, 21.580 euro

Acenta

  • 1.0 DIG-T Acenta, 22.880 euro

Business

  • 1.0 DIG-T Business, 24.280 euro

N-Connecta

  • 1.0 DIG-T N-Connecta, 24.580 euro

N-Design

  • 1.0 DIG-T N-Design, 25.780 euro

Enigma

  • 1.0 DIG-T Enigma, 26.000 euro

Tekna

  • 1.0 DIG-T Tekna, 26.740 euro

Nissan Juke: concorrenti e conclusioni

Nissan Juke ha cambiato le regole del gioco nel segmento delle vetture compatte. Prima di Juke, infatti, nessuno aveva provato ad offrire un’automobile compatta di Segmento B intorno ai 4 metri e 10 con carrozzeria rialzata. Arrivata nel 2010, Juke ha dimostrato che c’è uno spazio per un modello di questo tipo nel mercato. Dopo una prima, vendutissima generazione, la seconda serie di Nissan Juke lanciata nel 2019 ha ammorbidito e modernizzato le linee originali e tondeggianti della prima serie, limandone i difetti principali. Ora gli interni sono di buona qualità, c’è una bella dose di tecnologia per l’intrattenimento e soprattutto per la sicurezza, con il sistema ProPilot che offre la guida autonoma di Livello 2. Divertente e piacevole da guidare, non è la più comoda del suo segmento, ma è spaziosa per cose e persone nonostante le linee originali, e offre una bella dose di divertimento alla guida.

Nissan Juke, quindi, è molto più completa e versatile della precedente. La differenza con la prima generazione, però, è che non è più l’unica SUV compatta in circolazione. Anzi: le concorrenti di Nissan Juke sono davvero parecchie, e di tante tipologie e anime differenti. La rivale numero uno è la cugina Renault Captur, così come la più economica ma più spaziosa Dacia Duster. Per chi cerca guidabilità poi non vanno dimenticate Ford Puma, Mazda CX-3 e Toyota Yaris Cross. Altre concorrenti di Nissan Juke molto temibili sono Volkswagen T-Cross e la nuova coupè Taigo, Skoda Kamiq, SEAT Arona, FIAT 500X, Jeep Renegade, Peugeot 2008, Citroen C3 Aircross, Opel Mokka, Suzuki Vitara e moltissime altre. Insomma: il segmento dei Crossover compatti è davvero affollato oggi, ma Nissan Juke punta ad essere ancora una delle più appetibili.

FAQ

Quali motori monta Nissan Juke?
Nissan Juke al momento ha un solo motore a listino: si tratta di un moderno 1.0 turbo tre cilindri sviluppato con Renault da 114 CV e 180 Nm di coppia. Accoppiato ad un cambio manuale a 6 marce o ad un automatico doppia frizione a 7 rapporti, è vivace e piacevole da guidare, e si accontenta di poca benzina: percorrere 16/17 km con un litro non è un’impresa impossibile, soprattutto col cambio manuale.
Quando uscirà Nissan Juke ibrida?
Da tre anni venduta esclusivamente con il 1.0 turbobenzina, presto Nissan Juke avrà la sua versione ibrida. Al contrario della sorella maggiore Qashqai, che sfrutterà un inedito sistema che predilige il motore elettrico, l’e-Power, Juke dovrebbe utilizzare l’ottimo sistema E-Tech sviluppato da Renault. Sotto il cofano di Juke Hybrid ci sarà quindi un 1.6 aspirato da 91 CV, accoppiato a due motori elettrici e ad un cambio automatico senza frizioni né sincronizzatori a 4 marce. Questo sistema, già visto e provato sulla cugina Renault Captur, dovrebbe avere 145 CV e arriverà nella primavera del 2022. Non è poi escluso l’arrivo di una versione più spinta dotata del 1.3 Mild Hybrid da 158 CV visto su Qashqai, magari in versione Nismo.
Quanto costa la Nissan Juke?
Nissan Juke punta su un solo motore, il 1.0 turbobenzina da 114 CV, e su ben 7 allestimenti, che partono dal più essenziale Visia al più lussuoso e completo Tekna. La Visia, che di serie ha già Cruise Control, clima, radio DAB, fari Full LED e frenata automatica, parte da 21.580 euro, rappresentando un buon rapporto qualità-prezzo. Per puntare sulle versioni più accessoriate, colorate e personali di Juke come la N-Design, la speciale Enigma o la Tekna, Juke richiede qualche migliaio di euro in più: la top di gamma Tekna, infatti, è offerta a 26.740 euro. L’ottimo cambio automatico doppia frizione a 7 marce, infine, è un optional, e costa 1.700 euro (2.100 sulla top di gamma Tekna).

Valutazioni sul veicolo per Nissan Juke

35 Valutazioni

4,6