Peugeot 2008 - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Peugeot 2008

Peugeot 2008

Il crossover del Leone

Prodotta a partire dal 2013, la Peugeot 2008 ha cavalcato la moda dei crossover o B-SUV sapendo offrire il tipico design del Leone, con i suoi tratti caratteristici, sapendo così offrire il giusto mix tra carattere, con motorizzazioni variegate, e versatilità di utilizzo, non ultimo per lo spazio a bordo. Anticipata dalla concept car HR1, già al Salone dell’Automobile di Parigi 2010, la Peugeot 2008 arriva sul mercato tre anni più tardi, tenendo fede alle forme, e alle cinque porte, di una successiva concept car, la Urban Crossover Concept. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Carrozzeria

Colore carrozzeria

Peugeot 2008: un crossover dalla forte personalità

Nata per la città e per sostituire la 207 Station Wagon, non più rimpiazzata dalla versione famigliare sulla successiva 208, la base meccanica di 2008 è stata sempre condivisa con quest’ultima8, con la quale il modello ha sempre mantenuto il family feeling sia fuori sia dentro, con la presenza dell’indovinato i-Cockpit. La stessa cosa avverrà con il nuovo modello, che condividerà molto, se non di più, già a partire dalla piattaforma, con la nuova Peugeot 208 presentata al Salone di Ginevra 2019.

Peugeot 2008: com’è fatta, pro e contro

La Peugeot 2008 è lunga 4,16 metri, alta 1,56 metri e larga 1,75 metri. A livello stilistico si nota la parentela da una parte con la più piccola 208, specie per quanto riguarda il lato posteriore, e con la 508 1° serie, dalla quale la 2008 ha in parte ereditato la forma della calandra e dei gruppi ottici anteriori. Piuttosto alta la linea di cintura laterale, rafforzata dai passaruota in platica nera che le donano un caratteristico aspetto da fuoristrada, avvalorato dalla presenza delle barre al tetto. Questa caratteristica, d’altro canto, ha contribuito a ridurre la parte vetrata al posteriore, nonostante lo scalino sul tetto per conferire più luce naturale al divanetto posteriore. Rimane quindi non troppo ampio il lunotto ma i sensori di parcheggio possono dare una mano in tal senso. I cerchi proposti di serie sulla Peugeot 2008 sono in misura da 16”, da 17” in optional o sugli allestimenti superiori. Fuori, la Peugeot 2008 è cambiata con l’arrivo del restyling nel 2016, al Salone di Ginevra. Sono cambiate la mascherina della calandra, più verticale, con il Leone cromato al centro di essa, sono stati introdotti più inserti in plastica per conferire un senso di sicurezza ed è cambiato leggermente il disegno delle luci posteriori. disposizione delle luci posteriori Dentro l’i-Cockpit, al debutto proprio su Peugeot 208 dal 2012 in avanti, ha permesso un salto di qualità al modello che riprende l’impostazione già vista appunto sulla più piccola vettura di segmento B. Uguale è infatti la disposizione dello schermo, del quadro strumenti e del volante, molto piccolo di diametro, con la differenza che dalla 2008 si gode di una seduta più alta, tipica dei crossover, molto apprezzata dal pubblico, specie quello femminile. Sotto il sistema di infotainment, il quale offre la condivisione dello schermo con lo smartphone grazie al Mirror Screen, introdotto con il restyling del 2016, si trovano i comandi, fisici, del climatizzatore, anche bi-zona. Disponibile anche il tetto panoramico con tendina retraibile elettrica. Se, grazie al passo di 2,54 metri e delle cinque comodo porte possono trovare spazio fino a cinque passeggeri, si conferma valida, ma non da prima della classe, anche l’abitabilità del bagagliaio, con una capacità minima di 350 litri fino a un massimo di 1.250 litri. Parlando di sicurezza, Peugeot 2008 ha ottenuto le 5 stelle Euro NCAP fin dal suo esordio sui mercati, con l’ottimo punteggio dell’88% per la protezione degli occupanti. Dal 2016 è stata resa disponibile la frenata d’emergenza automatica (Active City Brake). Nel segmento dei crossover, oggi definibili come SUV compatti o B-SUV, Peugeot 2008 deve vedersela con Opel Mokka X e Crossland X, Citroen C3 Aircross, Seat Arona, Volkswagen T-Roc, Renault Captur, Suzuki Vitara, Nissan Juke, Mazda CX-3 e l’italiana Fiat 500X.

Peugeot 2008: allestimenti, motori e prezzi

Peugeot 2008 viene proposta sul mercato italiano negli allestimenti Active, Signature, Allure, GT Line. L’allestimento di partenza Active propone cerchi da 16” con copriruota, Hill Assist, fissaggi ISOFIX, chiusura centralizzata, regolatore/limitatore velocità, clima manuale, interni in tessuto, proiettori diurni a LED, computer di bordo, barre al tetto, freno a mano stile aereo, volante in pelle e touch screen capacitivo con schermo da 7”. Già a partire dalla Signature, vengono aggiunti i sensori di parcheggio posteriori, i cerchi in lega da 16” e il MirrorScreen per l’infotelematica. Il clima bi-zona è disponibile dalla versione Allure, la quale introduce inoltre la 3D Connected Navigation con Peugeot Connect. La più ricca GT Line si caratterizza per un’impronta più sportiva e porta di serie il Grip Control, cerchi da 17”, pedaliera sportiva, scarico cromato e retrovisori esterni nero perla con indicatori di direzione integrati. I motori di Peugeot 2008 si dividono tra i benzina PureTech e i Diesel BlueHDi, dove il vecchio 1.6 è stato sostituito nel 2018 dal 1.5. Non più disponibile dal 2018 anche il BlueHDi 75 CV. Tutti i motori dispongono di Start&Stop (S&S), è disponibile la sola trazione anteriore e non integrale e l’omologazione è la Euro 6.2.

Benzina

  • PureTech 82 S&S, cambio manuale 5 rapporti (guidabile anche da neopatentati)
  • PureTech 110 S&S, cambio automatico EAT6 o manuale 6 rapporti
  • PureTech 130 S&S, cambio automatico EAT6 o manuale 6 rapporti

Diesel

  • BlueHDi 100 S&S, cambio manuale 5 rapporti
  • BlueHDi 120 S&S, cambio automatic EAT6

I consumi dichiarati (NEDC correlato) nel ciclo combinato per i motori a benzina partono dai 5,0 l/100 km per il PureTech 82 S&S fino ai 5,6 l/100 km dell’unità PureTech 110 S&S EAT6. Per le motorizzazioni Diesel, il BlueHDi 100 S&S dichiara 3,5 l/100 km, 4,0 l/100 km il consumo nel ciclo combinato per il BlueHDi 120 S&S EAT6. In termini di prestazioni, lo 0-100 km/h viene coperto in 8,6 secondi per il motore PureTech 130 S&S, ne occorrono altresì 9,5 per il Diesel BlueHDi 120 S&S. Il listino prezzi di Peugeot 2008 parte da circa 18.000 euro per la motorizzazione PureTech 82 S&S in allestimento Active.

Peugeot 2008: conclusioni

Peugeot è stata molto astuta a interpretare un segmento estremamente ricco di possibilità come quello dei crossover, il quale ha conosciuto una crescita a doppie cifre negli ultimi anni. Con la Peugeot 2008, grazie alla base condivisa con la Peugeot 208, altrettanto fortunata compatta della marca francese, il Leone transalpino ha saputo quindi cavalcare l’onda delle ottime vendite in tutto il mondo, con oltre 1.250.000 esemplari prodotti e venduti e dei quali 130.000 solo in Italia, dove il modello è stato accolto positivamente. Positivo è stato inoltre la scelta di motorizzazioni non certo troppo briose ma parche nei consumi mentre un aspetto che gli si può criticare, visto l’aspetto pro-fuoristrada, è l’assenza della trazione integrale, comunque rimpiazzata dal valido Grip Control che permette di adattare la risposta della trazione in base alle differenti situazioni del fondo stradale. Per ragioni di marketing, nonostante ci sia solo l’aspetto estetico in comune con la 2008 va ricordata la partecipazione della 2008 DKR alla Parigi Dakar, vinta da Peugeot nel 2016.

Recensioni dei veicoli Peugeot 2008

12 Recensioni

4,2