Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.

Citroen C4

Pro
  • Comfort
  • Dotazione
Contro
  • Quinto posto
  • Visibilità

Citroen C4: dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti

SVenne lanciata nel 2004, la Citroen C4 rappresenta la una vettura poliedrica poiché era realizzata sia nella versione vettura da 3 o 5 porte ottima per la tecnologia a bordo e per il contenuto d’innovazione, oppure per la versione Picasso un nuovo monovolume che sostituiva la Citroen Xara Picasso, anch’essa declinata in queste due versioni. Successivamente, nel 2010, la versione berlina segmento C non venne più prodotta, rimase solo il monovolume C4 che piaceva molto alle famiglie numerose o a chi aveva esigenze di carico importante. Nel corso degli anni la C4 venne declinata anche le vetture decisamente più sbarazzine, basti pensare alla C4 Cactus che ha rappresentato anche un esercizio di stile. Continua a leggere

Modelli alternativi

Le domande e risposte più comuni.

La gamma della C4 parte dall’allestimento base Feel offerto a 23.750 euro per la versione 1.2 Pure Tech da 130 CV, mentre per la e-C4 in versione Feel occorrono 36.000 euro.

La Citroen C4 elettrica, denominata e-C4, con un motore da 136 CV, parte da 36.000 euro nell’allestimento Feel per arrivare a 38.500 euro per la versione Shine.

La francese con forme da crossover e la piattaforma modulare compatta CMP riesce a ottenere un risultato davvero eccellente con un consumo medio di 3,35 l/100 nella versione con motore 1.5 BlueHDi da 130 CV.

Il 2020 ha segnato una nuova svolta radicale per la Citroen C4, la nuova generazione stacca fortemente con il passato inserendosi nella sezione crossover. Le linee tondeggianti della serie precedente lasciano il posto a forme dall’aspetto più futuristico e signorile. Ora ha il tetto ad arco come le berline filanti a cinque porte e un accenno di coda, quasi a voler tributare la prima serie della berlina che aveva un particolare vetro posteriore. Si rinnova profondamente anche la gamma motori che ora include anche un’inedita variante 100% elettrica.

Scopriamo dimensioni, interni, motori, concorrenti e prezzi della Citroen C4.

Dimensioni Citroen C4

Le dimensioni della Citroen C4 sono:

  • lunghezza 4,36 metri
  • larghezza 1,83 metri
  • altezza 1,52 metri
  • passo 2,67 metri

Dicevamo che la Citroen C4 è tutta nuova, la casa francese ha scelto di compiere un coraggioso taglio col passato, con la precedente generazione. L’unica cosa che è rimasta in comune è il nome: C4, o e-C4 per la versione elettrica. Oggi la media francese diventa un crossover, tipologia di vetture di sempre maggior interesse in tutta Europa, con altezza maggiore da terra, linee decise e il tetto spiovente. L’insieme risulta essere originale e grintoso. Iniziando frontalmente spiccano i fari su tre livelli: in alto le sottilissime luci diurne che sono un proseguimento della mascherina, sotto il gruppo che ingloba fari anabbaglianti, abbaglianti e frecce; più in basso ancora i fendinebbia all’interno delle prese d’aria.

Tutti i gruppi ottici sono a LED e si nota che nel frontale le linee che sottolineano i fari ricordano una V, motivo molto ricorrente nelle linee di C4. La fiancata è la zona più marcata dove maggiormente spicca la personalità da crossover: altezza da terra più alta della media, passaruota larghi e ben evidenziati dalle modanature, ruote di notevoli dimensioni con cerchi da 18 pollici e sbalzi sia anteriore che posteriore contenuti. Nei sottoporta troviamo un’ampia protezione a rimarcare gli elementi da SUV che hanno linee modellate con il resto della carrozzeria. I vetri laterali sono di dimensioni contenute per far notare la grinta della vettura, spicca poi nella vista laterale il tetto decisamente spiovente, quasi da coupé che termina con uno spoiler alla base del bagagliaio. Nella vista posteriore ritroviamo la V sottolineata anche qui dall’andamento particolare dei gruppi ottici, divisi in due gruppi. A sottolineare la nuova sportività dell’insieme l’ampio paraurti che presenta ai lati degli sfoghi d’aria di grandi dimensioni.

Interni Citroen C4

L’originalità delle linee esterne, unita ad un passo maggiorato, si ritrovano anche negli interni che spiccano per l’aspetto minimale e i pochi comandi fisici, relegati soprattutto al controllo della climatizzazione. Le linee della plancia risultano molto semplici e nette, con uno spiccato sviluppo orizzontale. Al centro in posizione elevata il touchscreen del sistema di infotainment da 10 pollici, davanti al guidatore troviamo un grande quadro strumenti interamente digitale, ed è poi disponibile l’Head Up Display a colori.

Sono molte le soluzioni uniche volte a migliorare la praticità della Citroen C4 come solo la casa francese sa fare: i tanti vani anche di dimensioni notevoli, la ricarica wireless per lo smartphone e, soluzione inedita e ingegnosa, lo Smart Pad Support Citroen, un supporto retrattile davanti al passeggero anteriore dove fissare in sicurezza un tablet. Grande l’attenzione anche per il comfort: per rendere l’abitacolo più luminoso è disponibile il tetto panoramico e illuminazione LED notturna, nonché i sedili Advanced Comfort. Risulta essere decisamente estesa anche l’adozione di sistemi di assistenza alla guida, quali frenata d’emergenza automatica, mantenimento della corsia, Cruise Control adattivo con funzione stop & go, riconoscimento dei segnali stradali, rilevazione della attenzione del conducente, abbaglianti automatici. L’azione combinata dei vari sistemi è tale che nella marcia autostradale abbiamo una guida autonoma di Livello 2, il guidatore dovrà limitarsi a tenere le mani sul volante, ma sarà la vettura a adeguarsi alla velocità del traffico, anche fermandosi se necessario e rimanendo in traiettoria sulla corsia.

I nuovi interni della Citroen C4 spiccano per eleganza e sedute comode, d’altronde Citroen non si smentisce mai. Ampio anche lo spazio per i bagagli grazie ai 380 litri a sedili in posizione che diventano 1250 litri abbattendoli.

Motori Citroen C4

I motori della nuova Citroen C4 sono differenti ed arriveranno a scaglioni. In questa prima fase di lancio sono solo due i propulsori disponibili. Per quanto riguarda i motori benzina troviamo il 1.2 PureTech da 130 CV abbinabile sia ad un cambio manuale, sia al cambio automatico a otto rapporti, mentre per chi ancora preferisce il diesel c’è il 1.5 BlueHDI da 130 CV. Ma non finisce qui, la C4 elettrica, denominata e-C4, invece, adotta un motore da 136 CV e 260 Nm di coppia alimentato da una batteria agli ioni di litio da 50 kWh.

Sul fronte consumi la casa dichiara per il propulsore a benzina 4,8 litri per 100 chilometri con 108 grammi di CO2 a chilometro utilizzando il cambio manuale, l’automatico ha percorrenza uguale e 110 grammi di CO2. Risultano essere ancor più bassi i valori del diesel: 3,7 litri per 100 chilometri e 99 grammi di CO2 emessi.

Sul fronte motori a propulsione elettrica, come ogni “auto alla spina” che si rispetti permane il dato dell’autonomia che è pari per Citroen e-C4 a 350 chilometri. Riguardo ai tempi di ricarica risultano essere molto ridotti in presenza di una colonnina rapida da 100 kW con l’80% di ricarica raggiunto in 30 minuti. I tempi si allungano poi con i vari sistemi utilizzabili, ad esempio con una Wallbox acquistabile o noleggiabile da 32 A si arriva a sette ore e 30 minuti.

Motori Citroen C4

Benzina

  • 1.2 PureTech, 130 CV, cambio manuale 6 rapporti, trazione anteriore
  • 1.2 PureTech, 130 CV, cambio automatico 8 rapporti, trazione anteriore

Diesel

  • 1.5 BlueHDi, 130 CV, cambio automatico 8 rapporti, trazione anteriore

Elettrico

  • e-C4, 136 CV, cambio automatico 8 rapporti, trazione anteriore

Prezzi Citroen C4

Il SUV francese Citroen C4 viene offerto a listino in tre allestimenti differenti che sono identici sia per le versioni con motore termico che elettrico. Si parte dalla versione Feel, con un prezzo di 23.750 euro per la versione benzina 1.2 PureTech da 130 Cv con cambio manuale, che diventano 36.000 euro per la C4 elettrica da 136 CV. Al top di gamma, raggiunto con la versione Shine si arriva a 30.250 euro per il Blue HDi ed a 38.500 euro per l’e-C4, questo per confermare il fatto che la versione base risulta essere già sufficientemente ricca.

Di serie vengono già proposti i fari full LED insieme ad una dotazione di tutto rispetto come climatizzatore automatico bizona, sospensioni Progressive Hydraulic Cushions, copricerchi da 18, Citroen Connect Box, sedili in trama specifica, connessione Apple CarPlay ed Android Auto. Segue la versione intermedia denominata Feel Pack che aggiunge il navigatore, cerchi in lega da 18” e una più ricca dotazione di sistemi di assistenza alla guida come il Pack City, il Pack Safety 3, l’Head Up Display. Infine la versione Shine rappresenta il top della gamma offrendo una dotazione particolarmente ricca soprattutto a livello tecnologico con il Keyless Start & Access, il Pack Drive Assist, e lo smart pad support Citroen.

Listino prezzi Citroen C4

Feel

  • 1.2 PureTech, 130 CV, 23.750 €
  • 1.2 PureTech, 130 CV, Aut 25.750 €
  • e-C4, 136 CV, 36.000 €

Feel Pack

  • 1.2 PureTech, 130 CV, 25.250 €
  • 1.2 PureTech, 130 CV, Aut 27.750 €
  • 1.5 Blue HDi, 130 CV, 28.750 €
  • e-C4, 136 CV, 37.000 €

Shine

  • 1.2 PureTech, 130 CV, 26.750 €
  • 1.2 PureTech, 130 CV, Aut 28.750 €
  • 1.5 Blue HDi, 130 CV, 30.250 €
  • e-C4, 136 CV, 38.500 €

Citroen C4: concorrenti e conclusioni

Le principali concorrenti della Citroen C4, facente parte del segmento delle crossover, sono moltissime e tutte molto agguerrite viste le immatricolazioni che continuano a registrare numeri impressionanti per questo segmento. Nell’immaginaria cartina geografica del mondo troviamo l’Italia con la Fiat 500X seguita dalla Jeep Renegade, la francese Renault Captur e, per linea, la Renault Arkana, la sorella Peugeot 2008 le coreane Kia Stonic, Hyundai Kona, le giapponesine Suzuki S-Cross, Suzuki Vitara e le nuove Toyota Yaris Cross e CH-R, il trittico tedesco Volkswagen T-Cross, Seat Arona e Skoda Kodiaq, la nuovissima Opel Mokka.

Da quando è stata lanciata sul mercato nel 2004, la Citroen C4 si è sempre distinta per il suo stile unico, dinamico e all’avanguardia con motori parsimoniosi, offrendo sempre un look talvolta ardito, sempre in grado di attirare la clientela verso la Casa del Double Chevron. Questo nuovo modello ha voluto nuovamente far segnare una nuova linea stilistica per la C4 che si adatta ai tempi ed al family feeling della casa francese facendo capire che rimane un suo modello di punta. Inoltre, con questa nuova versione, la Citroen C4 diventa anche elettrica per la gioia della clientela più green.

Recensioni dei veicoli Citroen C4

58 Recensioni

4,4