Ford EcoSport - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Ford EcoSport

Ford EcoSport

Il crossover dell’Ovale Blu

La seconda generazione della Ford Ecosport è stata presentata in anteprima al Salone dell'automobile di Parigi nel 2012. La prima generazione, prodotta dal 2003 al 2012, non fu importata in Europa ma venne venduta solo ai clienti dell’America Latina. Al Salone dell'automobile di Los Angeles del 2016, venne presentato il restyling dell’ultima versione, portabandiera di caratteristiche sempre più europee, dalla possibilità di togliere la ruota di scorta posteriore, all’arrivo della trazione integrale. Non cambia, invece, la soluzione adottata per il portellone posteriore, incernierato sul lato sinistro, che potrebbe risultare scomodo nei parcheggi più stretti. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Carrozzeria

Colore carrozzeria

Ford EcoSport: un piccolo SUV dalla grandi doti

Ford Ecosport: com’è fatta, pro e contro

Per rientrare nei canoni europei, il crossover della Casa americana diminuisce le sue dimensioni rispetto al passato. La lunghezza misura 4,10 metri (la prima generazione registrava un valore di 4,23 metri), l’altezza 1,65 metri e la larghezza 1,77 metri. A ridurre notevolmente la lunghezza totale contribuisce l’assenza della ruota di scorta fissata sul portellone posteriore, una caratteristica da vera fuoristrada che, però, renderebbe la Ecosport più ingombrante per un utilizzo urbano. Con queste misure, la Ford Ecosport si posiziona come la B-SUV più compatta, infatti, le concorrenti dirette sono almeno 5 centimetri più lunghe.
In termini di design degli esterni, il crossover propone una nuova griglia anteriore e un cofano completamente ridisegnato. Disponibili su richiesta i fari xeno con LED diurni. Anche il posteriore propone nuove soluzioni stilistiche che la rendono più modaiola. La maniglia del portellone rimane all’interno del faro posteriore. In generale, le linee si fanno più marcate e accattivanti e, oltretutto, si può scegliere l’allestimento ST-Line, già presente sui modelli Fiesta, Focus, Kuga, Mondeo, S-MAX ed Edge, che ne aumenta notevolmente il carattere sportivo.

Anche all’interno le novità non mancano, a partire dallo schermo centrale touchscreen capacitivo da 8 pollici, introdotto dalla sorella minore Ford Fiesta. Nella parte alta della plancia, i materiali sono soft-touch e non si avvertono vibrazioni durante la marcia. Peccato per le plastiche rigide al tatto della parte bassa dell’abitacolo. Nota di merito per l’impianto stereo B&O PLAY con dieci altoparlanti, incluso il subwoofer nel bagagliaio. A livello di tecnologia, l’ottimo sistema di infotainment SYNC 3, già presente sulle altre vetture del Marchio, è compatibile con i protocolli Apple CarPlay e Android Auto. Come dispositivi di assistenza alla guida troviamo il Cruise Control con limitatore regolabile, la telecamera posteriore per le manovre di parcheggio e il riconoscimento di veicoli nella zona d’ombra Blind Spot Information System. Mancano, invece, i più importanti sistemi come la frenata automatica in caso di emergenza con il riconoscimento dei pedoni e il segnalamento di abbandono involontario della carreggiata, equipaggiamenti tipici della concorrenza diretta. Nonostante la Ford Ecosport sia una delle più piccole nel segmento dei B-SUV, lo spazio a bordo non manca. Si viaggia comodi in 4 (lo spazio per la testa è notevole) mentre il quinto passeggero potrebbe lamentare poco spazio per i piedi a causa del tunnel della trasmissione. Il vano bagagli ha una capacità di 356 litri, perfettamente in linea con la categoria.

Nel segmento sempre più affollato dei “piccoli SUV”, le concorrenti dirette della Ecosport in termini di dimensioni sono la Volkswagen T-Cross, la DS 3 Crossback, la Renault Captur e la Seat Arona. Ford Ecosport: allestimenti, motori e prezzi

La Ford Ecosport è proposta in 4 allestimenti: Plus, Titanium, ST-Line e ST-Line Black Edition. Nel primo, sono previsti di serie il sistema “MyKey”, il climatizzatore a controllo manuale e i proiettori alogeni con luci diurne a LED. Salendo con gli allestimenti, sono previsti anche il sistema Keyless di apertura e chiusura delle portiere senza chiave, il Cruise Control, il climatizzatore automatico e lo schermo Touch Nav da 8 pollici SYNC 3 Modem 4G. Si pagano a parte la retrocamera e i cerchi in lega da 18 pollici. Le motorizzazioni sono un benzina 1,0 litri 3 cilindri e un Diesel 1,5 litri quattro cilindri, con potenze che spaziano tra i 100 CV e i 140 CV. La trasmissione abbinata è manuale a 6 marce o automatico a 6 marce. Per il Diesel più potente, è disponibile la trazione integrale AWD che aiuta quando si percorre una strada impegnativa, senza esagerare nelle doti da vera off-road.

Benzina

  • 1.0 Ecoboost 100 CV abbinato alla trazione anteriore e cambio manuale
  • 1.0 Ecoboost 125 CV abbinato sempre al cambio manuale o automatico (su richiesta)
  • 1.0 Ecoboost 140 CV abbinato di serie alla trazione integrale

Diesel

  • 1.5 Ecoblue 100 CV con trazione anteriore e cambio manuale
  • 1.5 Ecoblue 125 CV disponibile la trazione integrale AWD ma solo con cambio manuale

I consumi si attestano tra i 5,3 l/100 km e i 6,5 l/100 km per le diverse motorizzazioni benzina e tra i 4,2 l/100 km e i 4,8 l/100 km per quanto riguarda i Diesel. Ford Ecosport parte da un listino di circa 19.000 euro.

Ford Ecosport: conclusioni

La Ford Ecosport è il crossover dell’Ovale Blu che da poco tempo ha subito un importante restyling che ha portato con sé tecnologia e linee più accattivanti. Inalterato il punto forte di questa vettura ovvero la capacità di coniugare la compattezza con una lunghezza di poco superiore ai 4 metri, con una buona abitabilità all’interno. L’abitacolo si è aggiornato con l’introduzione del sistema di infotelematica SYNC 3, già presente sulle altre vetture del Marchio, che è compatibile con i protocolli Apple CarPlay e Android Auto. Mancano, invece, importanti sistemi di ausilio alla guida come la frenata automatica di emergenza, il cruise control adattivo e il mantenimento attivo della carreggiata. Buono il divario di potenza dei propulsori Ecoboost benzina 3 cilindri e Ecoblue Diesel, che spazia tra i 100 CV e i 140 CV. Nessuna di queste, però, è adatta per un neopatentato. Per la motorizzazione Diesel più potente (125 CV) è disponibile la trazione integrale AWD. Infine, il prezzo di partenza di 19.100 euro è perfettamente in linea con il resto del segmento e anche con l’aggiunta di optional la somma totale non sale di molto.

Recensioni dei veicoli Ford EcoSport

9 Recensioni

4,8